AVEVO SAPUTO QUEL GIORNO CHE LA SCRITTURA ERA CAMPO APERTO, VIA D'USCITA.
(ERRI DE LUCA - IL PIU' E IL MENO)

19 maggio 2012

A...B...C...D...




(Foto Corriere Della Sera)



Nu fugliett' 'e quaderno aggiu truvato
ncopp' a nu marciapiede. Pè capì
che steva scritto me l'aggiu pigliato.
Lettere grosse e storte: A...B...C...D...

Mille quaderne, mille guagliuncielle:
scriven' eguale, 'o stesso, a chell'età.
Però quanno se fanno grussicielle,
stu carattere eguale chi t' 'o dà?

Nun capisco, se guastano p' 'a via,
nun trovano cchiù pace... ma pecchè?
sturiano pè cagnà calligrafia
e ognuno scrive cumme vò parè.

Ce hanno criato 'e na manera sola,
chi cagne è pè superbia, t'ho dich'j'...
E' guagliuncelle, quanno vann'a scola,
scriveno tutte eguale: A...B...C...D...

(Eduardo De Filippo)


Un foglietto di quaderno ho trovato,
sopra un marciapiede. Per capire
cosa c'era scritto l'ho preso.
Lettere grosse e storte: A...B...C...D...

Sono mille i quaderni e mille i ragazzini
scrivono tutti uguale la stessa cosa a quell'età.
Pero poi, quando diventano grandi
il carattere uguale non c'è più.

Non capisco cambiano strada facendo
non hanno più pace perchè?
Studiano per cambiare calligrafia
e ognuno scrive come vuol sembrare.

Ci hanno creato nella medesima maniera
chi cambia lo fa per superbia, te lo dico io
I ragazzini quando vanno a scuola,
scrivono tutti uguale:A...B...C...D...


Dedicato a Melissa e alle ragazze e ragazzi della scuola Morvillo - Falcone di Brindisi
e alle ragazze e ragazzi di tutte le scuole d'Italia.




28 commenti:

  1. Condivido completamente quello che hai scritto dal Direttore.
    Motivo per cui continuo a pensare che è solo l'inizio di molto altro.
    Chi sarà la prossima Melissa?
    Questo a me fa paura,molta paura.
    veru

    RispondiElimina
  2. Mi fa paura pensare che ci risiamo.
    Che potrebbero tornare gli anni di piombo.
    Quelli che ho vissuto da adolescente, tra un serata in discoteca e una bomba in Piazza della Loggia.
    Dettati da un periodo fosco, dove non si sperava in alcun futuro e tutto sembrava difficile da realizzare.
    Non voglio pensare che ci possa essere un'altra Melissa.

    RispondiElimina
  3. Ciao Mari!
    Per me non è l'inizio..è la continuazione,ogni tanto fanno pause e poi tornano per seminare la disperazione
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì direi che anche il tuo punto di vista così drammatico è una possibilità concreta.
      Ti abbraccio anche io e ti sorrido, perchè dobbiamo sforzarci di sperare.

      Elimina
  4. Buon giorno Mari,la cattiveria non finisce mai e si veste di abiti che fanno paura ,terrorizzano anche le persone più forti!Io comunque continuo a sperare che qualcosa cambi.Non posso farne a meno è la mia ragione di vita! Un bacio!

    RispondiElimina
  5. Ciao Lucy!
    Ieri e stamattina il mio bicchiere era mezzo vuoto.
    Poi in libreria ho avuto un colpo di fulmine incontrando Marisa Ombra.
    Se lei, donna possente, ex partigiana, ha ancora la forza di sperare, dobbiamo farlo anche noi, a tutti i costi.
    Bacio grande.

    RispondiElimina
  6. Carissime,
    di fronte a certe notizie io resto paralizzata. Mi è difficile trovare le parole per commentare. Una cosa però mi sento di dirla. E cioè mi auguro che le lacrime di quel padre su cui pesa un dolore così grande non si aggiungano anche quelle della rabbia di non sapere chi, come e perché sia successo tutto. La speranza in un mondo migliore non va persa, ci mancherebbe. Oggi più che mai.
    baci

    ps. la rivincita delle supergnocche mi ha regalato un grande sorriso!

    RispondiElimina
  7. Anche io come te spero con tutto il cuore che si possa fare presto luce su questo incredibile momento di orrore.
    Ho parecchi dubbi sulla matrice mafiosa dell'evento.
    Sono più convinta che si tratti di un fatto eversivo oppure di un caso isolato dettato dalla follia di un singolo.
    L'importante è che si faccia presto.
    Come ho detto anche dal Dir il tempo è prezioso.
    NON PERDIAMO LA SPERANZA.

    PS: sono contenta che la foto alleggerisca un po' questa giornata così difficile.

    RispondiElimina
  8. Non potevi trovare giorno migliore, davvero. Mi avete regalato il primo sorriso di questa domenica così difficile. E che sorpresa vedere la 'biondina' li', accanto a te...!! Bellissime entrambe.

    RispondiElimina
  9. Commento nel post sotto la fotina.
    veru

    RispondiElimina
  10. Dovrò passare tre ore al giorno, tutti i giorni , per tre mesi, a fissare la foto di Veru: l' unico mezzo per disintossicare la mia mente dall' immagine che mi ero fatto di lei.
    Sarà dura da liberarmi di Cita – Mariangela.
    Di Mariella, anche se ogni tanto ci regala una prospettiva diversa, mi ero già più abituato.
    Comunque lo schermo del computer ha retto: nessuna crepa nel vetro all' apparire della coppia.
    Tra l' altro oggi ero a Monza, in un circolo di tennis nella zona del parco.
    Adesso, conoscendo volti, esistono seppur remote possibilità d' incontri casuali.
    Per quelli organizzati non se ne parla.
    Cambierò mai idea?

    Paolino Paperino

    RispondiElimina
  11. “ Modello “.
    E' la scrittura che i bambini apprendono a scuola: si limitano a ricopiare la struttura delle lettere.
    Più passa il tempo e più questa si evolve.
    O può evolversi: adulti con bassa scolarizzazione tendono a mantenere i caratteri originali.
    Melissa, adolescente, 16 anni.
    Mi sembra di vederla la sua grafia, tipica in tutte le ragazze di quell' età : solitamente rotonda, grande, il corpo centrale delle lettere predominante, allunghi ridotti, addossata, fitta.
    E magari i puntini delle “ ì “ fatti a pallino.
    Forse qualche cuoricino e smak ( bacetto) piazzato ad abbellire.
    Non ha fatto tempo a crescere, la sua scrittura.

    Paolino Paperino

    RispondiElimina
  12. Arrivo ora.
    Ho dovuto difendermi dal Dir.
    Dimenticavo grazie per il supporto,ho visto che siete corsi tutti in mia difesa...ghghghgh
    Ma poi mica sono stata l'unica a sottolineare certe questioni.
    Invece lui...lì a infierire...Veru di qua...Veru di là.
    Gli ha dato fastidio lo "sbroccato".
    E' un po' permalus pure lui.
    Vabbè pazienza.
    Per il resto.
    Paolino abiti a Crema siamo tutti vicini.
    Dai che ci si incontra.
    Guarda che con me e la Mari c'è da ridere.
    Poi coinvolgiamo pure Manu e chi si vuole unire.
    Dovete conoscere la Noa!
    La guardo e non riesco a non pensare a Melissa e al dolore dei suoi genitori.

    RispondiElimina
  13. veru, tu non sei sola.

    Ho lasciato un pensierino anche io.
    Anche perchè la frase, sulla memoria di Melissa, proprio non c'entra nulla.
    Permaloso perchè dipende da chi dice le parole- ghghghghghhghghgh

    Ma andiamo noi a Crema e che ci vuole, la pupa nel passeggino e noi alla ricerca di una fiat tipo.
    Sarà l'unica ancora in strada, non sarà difficile trovarlo.

    RispondiElimina
  14. Cara Veru,
    sai che passo poco dal dir.
    Ora che ho letto i vostri commenti, mi sono buttata anch'io nella mischia: a spada tratta!!! Forse ho letto di fretta e non ho capito, ma secondo me il Dir. non se l'è presa per il tuo "sbroccato", quanto per la seguente frase: "Perchè non erano bravi ragazzi quelli degli anni di piombo che nelle piazze rischiavano il culo per i propri ideali?".
    Io credo che il dir. abbia pensato a quelli che poi dalle piazze sono andati a fare i terroristi. Pensando che tu in qualche modo li difendessi. Anche se poi hai ribadito più volte che non li condanni. Posso essermi sbagliata, ho fatto scorrere le righe in fretta per poter postare il mio commento in tua difesa. Se faccio una figuraccia, pazienza. Apprezza il pensiero... ;)

    Buon inizio di settimana a tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche se poi hai ribadito più volte che LI condanni.
      (perdonatemi)

      Elimina
  15. Manu se tu hai voluto esporre il tuo pensiero a tuo modo hai fatto quello che credevi opportuno. Ma Veru si e' difesa benissimo da sola e il dir le aveva già risposto dicendo che se l'era presa per il termine sbroccato. Chi ha partecipato alla tenzone ha scritto in risposta come anche io che non avevo capito bene cosa volesse dire e non sopporto che altri vadano ad interpretare a loro modo le parole altrui che quasi sempre si sbaglia. Quindi anche a te dico che c'entra la difesa?Mari

    RispondiElimina
  16. Che non se l'era presa per il suo sbroccato. Uffa mari

    RispondiElimina
  17. Certo che a leggervi non si capisce un cazzo!
    Sto scherzando...
    Mari credo invece che Manu abbia ragione.
    Io parlavo della gioventù sana di quegli anni.
    Molti,è vero,poi hanno sfociato nella violenza.
    Questo lui intendeva.
    E inevitabilmente mi ha fraintesa.
    Comunque resto del parere che nel primo post certi paragoni non c'ebntrassero proprio nulla.
    Nel secondo ha aggiustato il tiro.
    Vabbè tutto è bene ciò che finisce bene.


    Mari mi sa che ti devo proprio dire che il libro del Liga è veramente carino.
    Racconti brevi,piacevoli e dinamici.
    Questa è la sua strada.
    Il resto lo lascerei perdere...ghghghghgh

    Nonostante il tempaccio buona giornata
    bacio
    veru

    RispondiElimina
  18. Uffa ma non mi capite proprio allora. Adesso mi offendo sul serio. Non era riferito a manu quando ho parlato di altri che tentano di interpretare le parole altrui...almeno tu Veru insomma... Comunque e' sempre meglio aspettare spiegazioni dalla persona che non si e' fatta capire bene! Mari

    RispondiElimina
  19. Mariella.
    Quando ho detto che nessuno era venuto in mio soccorso ho messo il nostro classico ghghghgh.Quindi so che tu hai capito benissimo che era una battuta.
    Sai che mi so difendere da sola ;-)
    Ho trovato invece poco carino che altre persone del blog non abbiano detto la loro in risposta al secondo intervento del Dir.
    Quello si.
    Perchè non sono stata l'unica a far notare certe cose,e anche se lui ha citato il mio nome sono convinta che lì molti avrebbero dovuto rispondere.
    Non solo tu.Anche se mi fa piacere tu l'abbia fatto.
    Ho capito che non ti riferivi a Manu quando hai detto quella frase.("Non era riferito a manu quando ho parlato di altri che tentano di interpretare le parole altrui..").
    Sono IO che mi sono riferita a lei quando ha detto che forse era stata fraintesa la mia frase sui giovani degli anni di Piombo.
    Era una piccola riflessione che riguardava solo quello,non intendevo altro.
    Poi Mari se invece ancora non ho capito ti chiedo scusa.
    un abbraccio.

    RispondiElimina
  20. No veru.
    Sono stata io che ho sbagliato.
    Almeno, non mi sono espressa bene e non ho capito cosa intendevi.
    Forse stamattina ero ancora in coma da risveglio.
    Quindi vado a mettermi in ginocchio sui ceci fino a stasera.
    Per quanto riguarda gli interventi degli altri che non sono arrivati, non ti meravigliare.
    Ci sono poche persone in quel blog, che affrontano le discussioni come si dovrebbe ovvero fino in fondo.

    La maggior parte evita i conflitti.
    Lancia il sasso e ritira la mano.

    BACI A TE E NOA.


    MARI

    RispondiElimina
  21. E anche con Manu, forse è passato, quello che ho scritto come una critica.
    Ma non è così.
    Altrimenti che triade saremmo?

    GHGHGHGHGHHGH

    mari

    RispondiElimina
  22. Io invece non lancio nemmeno il sasso, in certe situazioni... Non ho parole, e allora taccio.
    Quanto accaduto nel weekend mi ha rattristata, molto.

    PS: la foto è bellissima e siete davvero due supergnocche ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao svizzerina hai ragione se non si trovano le parole meglio tacere. Altra cosa e' invece essere stati protagonisti di una discussione avere chiesto delle spiegazioni e poi quando si hanno fare finta di nulla e lasciare che se la sbrighino altri. Oppure intervenire a sproposito al posto di qualcun altro non credi? Bacio grande!

      Elimina
  23. Ciao svizzerina. Quello che dici tu ha molto senso, meglio tacere se le parole non arrivano. Ma se hai parte attiva in una discussione e ricevi la risposta che hai chiesto la correttezza di un rapporto implica a sua volta una risposta anche se minima, per evitare ulteriori fraintendimenti o semplicemente per dire che hai compreso e finire li. Non credi? Hai ragione non e' stato davvero un buon fine settimana purtroppo...

    RispondiElimina
  24. Bene tanto per essere sicuri ho postato due volte il commento e' chiaro vero che non si riferisce a nessuno di noi baci mari

    RispondiElimina

Non conosco nulla al mondo che abbia tanto potere quanto la parola. A volte ne scrivo una, e la guardo, fino a quando non comincia a splendere.
(Emily Dickinson)