AVEVO SAPUTO QUEL GIORNO CHE LA SCRITTURA ERA CAMPO APERTO, VIA D'USCITA.
(ERRI DE LUCA - IL PIU' E IL MENO)

15 luglio 2012

Scaricata la Minetti: la carica di Angelino!




Minetti in consiglio (foto Ansa)



E ora che anche l'ultimo capitolo dell'Olgettingate sta tramontando possiamo essere certi che una nuova pagina si stia aprendo...

Il ritorno dell'ultimo dei Mohicani, peccato che non sia figo come Daniel Day Lewis ai tempi nell'omonimo film, piuttosto un vecchio brasato che speravamo di potere finalmente dimenticare.


Del resto, sta facendo pulizia etnica.
 Da una parte lo smembramento della sua squadra del cuore con i tifosi incazzatissimi che sperano di incontrarlo presto per spellargli l'abbronzatura.
Dall'altra Angelino Alfano che non si tiene più alcun sassolino in bocca e non riesce a tenersi per l'autunno la notiziola.
Lo stesso segretario del PDL che oggi a Sky tg24 ha messo la parola fine alla carriera della famosissima igienista "mentale"ops, dentale, chiedendo le dimissioni della consigliera regionale entro domani.

Va beh, ce ne faremo una ragione, sulla caduta della starletta.
Il problema più grave rimane.

Ma i presidenti di società, raggiunti i limiti d'età soliti, diventano onorari. A questo punto non vanno in pensione?

GRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR

13 commenti:

  1. Posso dire una cosa? La "povera" Nicole mi fa un po' pena. Poca poca, neh, ma un po' sì. Perché in un partito che si tiene i Cicchitto, i Verdini, i Bondi e altri che hanno fatto danni immensamenti più gravi che un balletto vestita da suora si pensa di cambiare faccia e acquistare credibilità facendo fuori il capro - o capra - espiatorio più facile. Un'ennesima manovra ruffianamente populista che non dubito avrà notevoli effetti sui deboli di mente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido Ale, tutto meno la pena.
      La signorina in questione non mi fa pena nemmeno un po'!

      Elimina
  2. Mari finalmente un post in cui mi posso sfogare.
    Domani però.

    Buona notte
    veru

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      Tranqui per lo sfogo legittimo ti aspettiamo.

      Elimina
  3. Concordo con Ale: la manovra mi sembra tanto solo di facciata. Tanto per poter dire: eh, ma noi l'abbiamo fatta dimettere, quando in realtà ci sono persone ben peggiori in quel partito (il fondatore in primis, che faccia di tolla...)


    postato da Arnika questa mattina alle ore 11.47

    RispondiElimina
  4. Stanno cercando come al solito, di buttare fumo negli occhi.
    Stamattina l'ultima chicca del presidentissimo: prima ha detto al giornale Bild che il PDL tornerà a chiamarsi Forza Italia (per questo ormai mi si strozza in gola questa frase), per poi rimangiarsela qualche ora dopo, quando la parte di An che è confluita nel Pdl si è ribellata.
    Lo fraintendono sempre quelli della stampa "comunista"!
    Anche i giornalisti tedeschi di sicuro sono comunisti!
    Era "logico ed evidente" che si trattava solo di una proposta da discutere e verificare in sede.

    faccia di c... sarebbe meglio!

    RispondiElimina
  5. La mia opinione e' molto semplice: si chiedono le dimissioni della Minetti, ma si ricandida Berlusconi. Tra i due, se ne va il male minore (se mi passate l'eufemismo). Non so se sia davvero una vittoria da festeggiare a furor di popolo. Ma lo dico rendendomi conto dello scarso interesse che nutro per la politica. Non me ne vogliate...

    RispondiElimina
  6. Condivido Manu.
    Insomma la Minetti è diventato il capro espiatorio di tutta una faccenda di cui in parte è davvero il male minore.
    Ieri la guardavo sulle foto di Repubblica e ho pensato che pur essendo una bella donna sembrava una quarantenne rifatta.
    Perchè dico questo?
    Perchè non ha niente della freschezza di una ragazza della sua età. (25 mi pare).
    Certe scelte costano care nonostante tutto.
    Siamo di fronte ad una prostituta d'alto borgo che passando per il letto giusto si è fatta mettere in Parlamento.
    Ma cosa c'è diero?
    Berlusconi si ricandita perchè altrimenti lo aspetta la galera e monta un caso sulla Minetti per mischiare le acque.
    Veramente che uomo schifoso,ha un pelo sullo stomaco che non ha precedenti.
    Non fatemi poi parlare di Alfano.
    Corrotto.
    Ma sapete cosa sfiora l'incredibile?
    Che ci sarà ancora chi va a votarlo.
    E allora cosa vogliamo fare?
    Mangiarci il fegato?
    Quelli invece che votano a sinistra invece mai contenti.
    E questo no e le alleanze no e i cattolici no...
    E allora chi cazzo mandiamo al governo?
    Io resto fedele a Bersani.
    So che potrà fare del bene per questo Paese bistrattato.
    Gli altri facciano come credano.
    Votino pure quel fascistone opportunista di Grillo.
    Viva l'Italia.

    PS cambio completamente discorso.
    Volevo,SE CI STA LEGGENDO,mandare un saluto al mio amico Paolino che mi manca tanto.Non solo per i suoi commenti sempre "interessanti"...ghghghgh...ma proprio perchè mi manca come amico.
    CIAO PAPERO...io e la mia scimmietta ti abbracciamo.

    veru

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io voterei Bersani a prescindere, ma si sa che sono di parte.
      Ma sono stata in passato anche molto più a sinistra di così.

      veru i tuoi abbracci e quelli di Noa hanno sortito l'effetto giusto.

      Elimina
  7. Che poi ho detto le stesse cose della mia amica Mariella ma con meno "finezza"...ghghghghg

    veru

    RispondiElimina
  8. Infatti, Veru, il problema e' che la Minetti e' l'ultimo anello della catena. E viene allontanata con il piu' becero degli appellativi maschilisti (e non c'è bisogno che lo dica). Ma se c'è una come lei e' xche' c'è altro che ha favorito la sua ascesa (per così dire). Ed e' la scorrettezza di questo sistema e di chi lo ha creato a dover essere puniti. Invece, quelli si ricandidano e passano per moralisti anziché per puttanieri (quando ce vo' ce vo'). A me questo fa piu schifo della Minetti sinceramente. E poi, certo, lei che ha 25 anni e una vita davanti rimarrà sempre legata alle storie di Arcore. E d'accordo, il ns e' un paese con la memoria corta ma la sua reputazione credo necessiti molto piu di un intervento di chirurgia plastica. Se l'e voluta, si dirà. Certamente. Ma se poi si vota il porco che si e' circondato di questo teatrino, allora i conti non tornano, eh! E scusate la finezza...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido Manu.
      Lo schifo è grande. Ma quand'è che gli italiani sapranno essere in grado di non farsi più prendere per il naso in questo modo?
      E' così difficile aprire gli occhi? A me sembra talmente ovvio tutto...

      Elimina

Non conosco nulla al mondo che abbia tanto potere quanto la parola. A volte ne scrivo una, e la guardo, fino a quando non comincia a splendere.
(Emily Dickinson)