AVEVO SAPUTO QUEL GIORNO CHE LA SCRITTURA ERA CAMPO APERTO, VIA D'USCITA.
(ERRI DE LUCA - IL PIU' E IL MENO)

02 agosto 2012

Le dieci canzoni della mia vita










Stasera sono alle prese con una dolce malinconia.

Quando mi succede scrivo e tenendo basso il volume della libreria del mio mac, faccio andare i pensieri e metto in moto i ricordi.

Mi va di raccontarvi un altro pezzetto di me attraverso le canzoni che amo di più, lasciandovi una classifica un po' speciale, tutta mia.


Al primo posto, Voce é Linda di Caetano Veloso, perchè il cantautore brasiliano con questa canzone che ha quasi vent'anni, riuscì a farmi capire con la sua poesia che avevo accanto l'amore della vita.




Al secondo posto,  Every break You Take dei Police, perchè la voce e l'anima di Sting hanno formato un decalogo immortale.


Al terzo posto All I Want Is You degli U2. Perchè ho sempre pensato che Ali sia stata molto ma molto fortunata a sposare Paul, mannaggia!


Al quarto posto Leggero di Luciano Ligabue. Per quello che poteva succedermi, che ho sfiorato  e che fortunatamente, non è accaduto.


Al quinto posto Easy di Lionel Richie. Perchè appena la sento riesco immediatamente a sorridere.


           Al sesto posto Emozioni di Lucio Battisti. Perchè non saprei vivere senza.


Al settimo posto Secret Garden di Bruce Springsteen. Perchè è una canzone all'apparenza delicatissima ma con un fuoco che ti brucia dentro.


 All'ottavo posto It Means Nothing degli Stereophonics. Perchè loro sono la mia riserva di energia elevata alla massima potenza, nei momenti in cui ho bisogno di essere sola.






Al nono posto Luce di Elisa: perchè potevo scegliere qualsiasi canzone di Elisa visto che tutte sono magia pura, ma questa è legata ad un periodo particolare della mia vita.


Al decimo posto Imagine di John Lennon, perchè questo posto in classifica è il primo in assoluto a livello mondiale ma l'elenco è nato sulla base di onde emotive legate a momenti inportanti della mia vita, non ad attimi della storia, e si sa che parlando di Imagine stiamo parlando di storia.









Sono molti di più che dieci brani quelli che hanno attraversato la mia vita, ma mi sono data un limite per consentire anche a voi lo spazio sufficiente per fare lo stesso.

Aspetto le vostre canzoni...




111 commenti:

  1. Mariella, fai la Bianchini?
    Lui è uno specialista di queste liste.
    Certo pare ottenere miglior fortuna nel numero dei commenti.
    Ma si batte la fiacca ovunque.

    Paolino Pap.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi stai dicendo a tuo modo che sono banale?

      ghghghghhghghghgh

      Può darsi, ma vedi è un modo leggero questo per parlare di noi senza forzare troppo la mano.
      Del resto ho da poco pubblicato un post importante quello su Fossoli, e a parte Manu, non è che abbia riscosso un grande successo
      Mi sono detta che forse avevo sbagliato periodo e che ora è tempo di leggerezza.

      Specialista?
      Anche di foto con vips, che non hanno portato molto bene ultimamente.
      Io non ne ho da pubblicare, meglio così!

      Elimina
  2. Carissima Mary,

    bella l'idea di dedicare un post ai brani che ami di più. E immagino la difficoltà di sceglierli per te che la musica la senti dentro ogni respiro...
    Per me la cosa è decisamente più semplice e forse ti farà sorridere pensare che ci sono brani che mi accompagnano davvero da sempre. Cioè, da quando ho smesso di cantare solo le canzoni dei cartoni animati :D

    Parto dalla decima posizione per arrivare alla prima, quella che mi portero' dentro la tomba come la mia canzone più cara.


    10. La canzone del sole (Lucio Battisti)
    9. The sound of silence (Simon & Garfunkel)
    8. The scientist (Coldplay)
    7. Sweet child o' mine(Guns 'n Roses)
    6. Nothing else matters (Metallica)
    5. Stairways to heaven (Led Zeppelin)
    4. Imagine (John Lennon)
    3. Sopra il giorno di dolore che uno ha (Ligabue)
    2. La cura(Franco Battiato)
    1. Wish you were here (Pink Floyd)

    Che dici? Puo' andare? bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le liste sviscerate così, Rue, risultano freddine: andrebbero valorizzate da alcune note di margine.
      Per esempio: perché la numero uno è la tua canzone più cara?
      Va be': sappiamo che stai cambiando pelle.
      E che se il tema del post avesse riguardato le dieci cremine della notte della vita ti saresti entusiasmata d più.
      Insomma: dopo i mammuttismi passati dobbiamo ancora abituarci alla nuova Emanuela.

      Paolino Pap

      Elimina
    2. Non mi sembra che Mariella abbia legato con ancoraggi biografici espliciti i brani che ha elencato. Comunque... tolgo la curiosità a chi ne abbia :P
      Ascolto i Pink Floyd dall'età di 15 anni. Li amo visceralmente. "Wish you were here" è la prima canzone dei Pink Floyd che ho imparato a suonare sulla chitarra, quella che ho suonato e cantato nelle sere d'estate quando ero un'adolescente un po' metallara un po' bohemienne. E' la canzone che ho cantato in diversi momenti della mia vita a me stessa, perché c'è sempre qualcuno che vorresti avere vicino e che ahimè, per una ragione o per l'altra, non puoi più averlo con te.

      Riguardo alla me-mammuth ti rassicuro: esiste ancora. Ho traumatizzato alcuni amici di tweet con una dissertazione sul Barocco. Credo siano ancora lì a riprendersi... :D

      Comunque, non essere geloso: non esistono altri Paperi all'infuori di te :D

      Buon sabato a tutti!

      Elimina
    3. Cara Manu.
      Ti conosco un po' e 9 pezzi su dieci dei tuoi erano certi, avrei potuto farla io la tua lista.
      Del resto, la classe della rockmetallica del gruppo non è acqua e si vede o meglio si sente.
      Le ragioni per la maggior parte dei brani, sono disseminate un po' ovunque nel mio blog.
      Dalla volta che tu e Nick avete fatto una richiesta specifica a quando abbiamo parlato di rock o affrontato il tema del Beatles.
      Tacendo poi sul nostro Luciano.
      Che poi il papero voglia stuzzicarti è chiaro.
      Ma che non si conoscano già le ragioni della tua lista, non è assolutamente vero.
      A parte i Coldplay...che in questo momento mi sfuggono, ma sono sicura che il sassolino anche per loro da qualche parte c'è!
      Poi se vorrai farlo contento vedi tu, tanto per infilare le "cremine" dove dico io...

      Ti abbraccio cara, buon fine settimana.

      Elimina
  3. Manu, stavi rispondendo in contemporanea al papero mentre scrivevo anche io.
    Che sintonia.

    Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mary, te lo dico con tutto il cuore e la sincerità possibile: io credo alla nostra sintonia. Di intenti, di orari, di valori di insieme.
      Le motivazioni dei tuoi brani sono disseminate tra i post, e' verissimo. E' così anche per la mia lista. Pero' Paolino si deve essere perso qualche puntata del Doremifasol e allora da' la colpa a me di fare la misteriosa (o la malmostosa!).

      Nessun mistero. I Coldplay mancano, xche' c'è un pezzetto della mia vita che non vi ho raccontato. I dieci anni dedicati al bastardo che tutte incontriamo nella nostra vita. E' stato il mio primo amore, la mia piu grande delusione. Ho sofferto come un cane quando le cose sono finite: piu per il modo che non per la cosa in se'. In quel periodo, quella canzone la ascoltavo migliaia di volte. Inutile dirvi che ho capito che ne stavo uscendo quando ho buttato il cd. Ma sono cose che non si dimenticano. Le cicatrici non si cancellano

      Un bacio

      Elimina
  4. Oddio, la vedo adesso.... la foto qui a lato in bianco e nero! S-t-u-p-e-n-d-a!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ps. Devo correggermi. Non esistono altri Mariella, Arnika, Veru, Ai, Nick (sì, anche lui), Lucy, Claudia, La Spia, Papero... non esistono amici-web all'infuori di voi!

      Elimina
    2. Da notare, in quella a colori, l' abbinamento cromatico tra la tracolla della borsa ed i contorni del cappello.

      Paolino Pap

      Elimina
    3. Sono contenta che ti sia piaciuta quella in bianco è nero.
      Mi somiglia davvero tanto, retrò al punto giusto.
      Poi, mi è costata una fatica immane mettere su 10 punti le mie canzoni preferite perchè sono molte di più visto che io e la musica siamo insieme da più di quarant'anni.
      Questo post ha quasi due mesi, sembra nato in un momento ma non è così.
      L'ho visto e rivisto, e poi, ho dovuto escludere LORENZO ma me ne frego lo aggiungo ora:
      LORENZO JOVA CHERUBINI - UN RAGGIO DI SOLE una delle estati più belle e luminose della mia vita.

      Eccola:
      Che lingua parli tu
      se dico vita dimmi cosa intendi
      e come vivi tu
      se dico forza attacchi o ti difendi
      t'ho detto amore e tu m'hai messo in gabbia
      m'hai scritto sempre ma era scritto sulla sabbia
      t'ho detto eccomi e volevi cambiarmi
      t'ho detto basta e m'hai detto non lasciarmi
      abbiamo fatto l'amore e mi hai detto mi dispiace
      mi hai lanciato una scarpa col tacco e poi abbiamo fatto pace
      abbiam rifatto l'amore e ti è piaciuto un sacco
      e dopo un po' mi hai lanciato la solita scarpa col tacco
      gridandomi di andare e di non tornare più
      io ho fatto finta di uscire e tu hai acceso la tv
      e mentre un comico faceva ridere io ti ho sentito che piangevi
      allora son tornato ma tanto già lo sapevi
      che tornavo da te senza niente da dire senza tante parole
      ma con in mano un raggio di sole
      per te che sei lunatica
      niente teorie con te soltanto pratica
      praticamente amore
      ti porto in dono un raggio di sole per te
      un raggio di sole per te
      che cosa pensi tu
      se dico amore dimmi cosa intendi
      siamo andati al mare e mi parlavi di montagna
      abbiamo preso una casa in città e sogni la campagna
      con gli uccellini le anatre e le oche
      i delfini i conigli le api i papaveri e le foche
      e ogni tanto ti perdo o mi perdo nei miei guai
      ho lo zaino già pronto all'ingresso ma poi tanto tu già lo sai
      che ritorno da te...

      Elimina
    4. Manu, rispondevo a te.

      Elimina
    5. L'ho colto, grazie :)
      Il testo della canzone di Jovanotti e' davvero toccante. E' proprio così: dell'amore capiamo soltanto che non possiamo farne a meno :)

      Emanuela

      Elimina
  5. Per quanto sia paradossale credo sia più semplice selezionare una lista di sole tre canzoni rispetto alle 10 del gioco proposto.
    Comunque caro Luca, cioè volevo dire Mariella – scusami - eccomi qui nel cimento.
    Dopo lunga meditazione ( va be' si fa per dire... ) ho deciso per una scelta drastica ed unilaterale: immolandomi all' amore totale per l' artista porto via tutti i dieci brani contenuti nell' album di Angelo Branduardi ( ma no! ) “ Alla fiera dell' est “.
    Certo, i tagli dolorosi sono molti: ma questo metodo radicale riduce i sensi di colpa.
    Ad ogni modo trattasi di 10 brani straordinari.

    Paolino Pap

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non avevamo dubbi papero.

      Elimina
    2. Già', nessun dubbio :D

      Elimina
  6. Anno 1976: Angelo Branduardi rivisita un antico canto pasquale ebraico, ed il risultato della rielaborazione è straordinario. La RCA però non è più intenzionata a dare molto spazio al musicista di Cuggiono non avendo ottenuto riscontri economici con i precedenti due album pubblicati.
    Tuttavia, con grandi difficoltà, e con l' aiuto del suo produttore di allora , David Zard, che paga la sala di registrazione ed i musicisti con i soldi guadagnati con le serate di Gloria Gaynor, riesce a mettere insieme il disco grazie anche alla collaborazione negli arrangiamenti di Maurizio Fabrizio.
    Il suono è davvero qualcosa di mai sentito in Italia: un impressionante miscela di strumenti etnici, medievali, moderni. E dove gli strumenti elettrici sono completamente messi da parte.
    Sono dieci testi molto evocativi : si racconta ciò che avviene in termini non usuali utilizzando i metodi espressivi della favola , del racconto, della storia.
    L' album, una volta terminato, viene proposto alla RCA, con la quale Angelo è sotto contratto: tuttavia, il discografico, che pure aveva accettato i precedenti, non resiste alla tentazione di ridergli in faccia: nel momento in cui la scena musicale italiana è composta in gran parte da cantautori politicizzati Branduardi propone una canzone di origine religiosa. Apparentemente è una causa persa. Iniziano i pellegrinaggi in tutte le case discografiche: ma la risposta è sempre la stessa.
    Tuttavia, il direttore francese della Polydor, per quanto scettico, decide di pubblicare”Alla fiera dell' est” pronunciando una frase profetica: “ Di questa roba non ne vendiamo nulla oppure ne vendiamo un milione di copie.”
    L' album per lungo tempo non trova riscontro commerciale rimanendo ad ammuffire nei negozi: ma poi , quando tutto sembrava perso, si sblocca, e dopo sei mesi raggiunge addirittura il primo posto in classifica rimanendoci a lungo. Oltre al favore del pubblico raccoglie grandi consensi di critica diventando un successo internazionale.
    Ecco i dieci brani in ordine cronologico:

    Alla fiera dell' est.
    La favola degli aironi.
    Il vecchio e la farfalla.
    Canzone per Sarah.
    La serie dei numeri.
    Il dono del cervo.
    Il funerale.
    L' uomo e la nuvola.
    Sotto il tiglio.
    Canzone del rimpianto.

    Va be', oggi ho fatto la Mariella...

    Paolino Pap

    RispondiElimina
    Risposte
    1. David Zard: negli anni '80 era la parola magica che bisognava usare per entrare a tutti i concerti live di Milano.
      I primi concerti che ho visto a Milano erano tutti organizzati da lui, il più grande nome nel campo musicale dell'epoca.
      Sapevo di lui e di Branduardi coppia di fatto.
      Personaggio contraddittorio e litigioso, alla fine è rimasto solo, poichè è riuscito a parlare male di quasi tutti gli artisti di cui era il produttore e che poi, lo hanno mollato in asso.
      Diceva che era come l'Araba Fenice, da qualche parte è risorto? ghghghghghhghghghhg

      Elimina
    2. Di storie come quella di Branduardi e' pieno il mondo dell'arte. Intendendo per arte tutta la creazione letteraria, musicale, artistica. Van Gogh riuscì a vendere solo due quadri al fratello quando era in vita. La Rowling racconta dell'enorme fatica fatta per pubblicare la saga del suo maghetto, Harry Potter, ogni volta che la intervistano. Successi incredibili ma anche tormentati. Una ragione in piu per amarli :-)

      Elimina
  7. Buona serata a tutti voi.
    Domani scriverò le mie dieci canzoni.
    Non voglio farlo ora perchè per ognuna voglio spiegarvi il motivo.
    Ci vuole tempo.

    baci veru

    RispondiElimina
  8. Tra le 20 canzoni somma tra quelle di Rue e Mariella ne scelgo 5
    Poi vedremo domani se alcune di quelle indicate da Veru riusciranno a scalzare inserendosi.
    Immagino buona dose di Vasco.

    La canzone del sole
    La cura
    Imagine
    The sound of silence.
    Emozioni

    Paolino Pap

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche secondo me Vasco avrà la meglio nella classifica della Veru!
      Hai fatto un lavoro di fino per le tue canzoni... domani rileggo con più calma.
      Buonanotte a tutti

      Elimina
    2. In attesa della lista di Veruska,
      molto monotematica a mio parere e anche secondo gli altri, ho aggiunto una pagina in cui sto inserendo alcune delle vostre canzoni preferite.

      Attendo anche le liste di tutti gli altri nostri amici di blog, forza ragazzi!

      Elimina
  9. In ordine come vangono i ricordi.

    1 Mare Mare...Il primo amore.
    2 Mille giorni di te e di me...Mamma e Papà ma non spiego il perchè.
    3 Gianna...La prima volta in discoteca con le amiche.
    4 Amici Mai...La prima vacanza da sola.Bè proprio sola no.
    5 Siamo solo noi...Primo concerto di Vasco.Milano.
    6 A te...Mia sorella.
    7 La valigia sul letto...Il Liceo.
    8 Amore che vieni,Amore che vai...
    9
    10

    Finisco dopo che mi chiama la vicina.Che palle.

    RispondiElimina
  10. Trovo difficilissimo scegliere! Io la musica la amo molto, e giro con le cuffie nelle orecchie appena posso, categoricamente in funzione random.
    Posso scegliere solo quelle che mi vengono in mente adesso? So di certo che ne dimenticherò moltissime, e non le metto in ordine di preferenza ma semplicemente nell'ordine in cui mi passano in mente adesso...

    "La cura", Franco Battiato. È una delle canzoni d'amore più belle che conosco. Fantastica.
    "La canzone dei vecchi amanti", Franco Battiato. Mi mette i brividi...
    "The Unforgiven III", Metallica.
    "Disposable Heroes", Metallica. I Metallica sono per me e G. Sempre. Potrei quasi citare tutta la discografia, ma mi limito a due canzoni... Anche se escludere "Nothing else matters", beh... l'è düra...
    "L'ombelico del mondo", Jovanotti. Perché mi dà la carica e non riesco a sentirla senza scatenarmi.
    "40 pass", Davide Van De Sfroos. Emozioni, ad ogni ascolto.
    "Someone like you", Adele. La voce di Adele mi ha conquistata.
    "Dog days are over", Florence + The Machine. Un gruppo che mi ha colta di sorpresa di recente.
    "Loser like me", Glee. Perché è la canzone che parla della rivincita degli sfigati, e io sono una sfigata da sempre...
    "Undisclosed desires", Muse.

    E sono dieci, ma sicuramente ci sono tantissime altre canzoni che potrei citare... E di sicuro molto influisce il mio umore, sia sulla scelta, sia sul gradimento per l'una o l'altra.
    Però è interessante dover riflettere su questo aspetto: alla fine non mi sono mai soffermata a pensare a una "hit parade". Dovrei vedere quante canzoni ci sono nel mio iPod e quante di queste non ascolto mai o quasi, e quante invece riascolto più volte. Potrei avere qualche indizio, no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Voi e le vostre dannate canzoni inglesi : mi sarebbe piaciuto conoscere il testo di quella della Rivincita dei Nerds.

      Paolino Pap.

      Elimina
    2. Ciao Arnika, ma farsi ispirare dalle emozioni del momento va benissimo per stillare la lista.
      Sai, dopo che ho composto la mia, con molte riflessioni perchè l'ho abbinata a periodi precisi della mia vita, ho controllato il mio iPod che aggiorno spesso come potrai immaginare, proprio per vedere se le porto con me.
      Bene solo quattro di quelle che ho elencato ci sono:
      U2
      ELISA
      LUCIANO LIGABUE
      BRUCE SPRINGSTEEN

      Tra quelle che hai elencato tu, ci sono ADELE E MUSE.

      Sempre cuffiette anche io, sempre in funzione random!

      PS: io ho già fatto la scelta e possiedo diverse play list una delle quali, con 20 canzoni che riascolto di continuo.
      Direi che si, se fai questa selezione hai già la classifica bella e pronta, per quello che riguarda le preferenze assolute, al di là degli stati d'animo e dei momenti.

      Bacio

      Elimina
    3. E' vero quello che ha scritto Arnika: anch'io non avevo mai pensato prima d'ora a tutte le canzoni che mi hanno fatto compagnia durante tutti questi anni.
      Potenza della Mary!!

      Manu

      Elimina
    4. Paolino, hai ragione... Dunque, mettiamo la canzone nel suo contesto: Glee è la storia di un gruppo di ragazzi del liceo che cantano nel corso della scuola. Sono considerati da tutti i compagni o quasi un mucchio di perdenti (si beccano diversi spintoni e prese in giro nei corridoi, oltre a granite in faccia...). La canzone più o meno dice
      "Puoi pensare che valgo zero, ma non mi importa: probabilmente tutti quelli che ammiri hanno cominciato come me. Puoi pensare che sono un fenomeno da baraccone: ma dammi tempo, e ti farò cambiare idea. Tutto il fango che mi tiri addosso non è così pesante da sopportare. Perché so che un giorno griderai il mio nome, ma io guarderò da un'altra parte. Così continua pure a criticarmi, colpiscimi con il peggio che hai e mandami al tappeto, ma fra non molto capirai che vorrai essere un perdente come me". Nella seconda strofa: "Sbattimi contro l'armadietto, io lascerò scivolare via tutto, ci vediamo quando sarò il tuo capo. Non penso agli invidiosi, io sarò una superstar, ci vediamo quando mi laverai l'auto" e riparte con il ritornello...
      Ora, secondo me qualunque persona che si è sentita sfigata ha fatto pensieri del genere: la voglia di riscatto c'è sempre... o no?

      Arnika

      Elimina
    5. E questa la mettiamo nelle pagine!

      Elimina
  11. Ah, Mari: la foto è bellissima!!!

    RispondiElimina
  12. PS: aggiungerei, perché ascoltandola mi ha davvero ammutolito, anche "Rains of Castamere", cantata dai The National. È ispirata da una ballata descritta da George R.R. Martin nella saga letteraria simil-medieval-fantasy "Le cronache del ghiaccio e del fuoco". Bellissima, eccovi il video con le parole tradotte: http://www.youtube.com/watch?v=EjriufhIOBg

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi hai fatto venire voglia di ascoltarla :D
      Manu

      Elimina
  13. 9 Gli uomini non cambiano...Un brutto periodo per me e il mio corpo diciamo così.
    10 Il vecchio e il bambino...L'incontro con Guccini.

    Mi andava di spararle così sinteticamente.
    Attenzione non sono le mie preferite.
    Sono quelle che in un modo o nell'altro in un periodo determinato della mia vita ci sono state.
    Non ho citato canzoni straniere perchè non conoscendo l'inglese non mi hanno mai coinvolta in modo tale da potervi leggere qualcosa che andasse oltre la canzone stessa.

    veru

    RispondiElimina
  14. Leggo ora i vostri commenti...ghghghgh
    Ad ogni canzone di Vasco potrei collegare una piccola storiella di vita.
    Lui cè sempre stato.
    Tuttavia ripeto ho scelto i dieci brani che hanno rappresentato davvero le tappe più importanti della mia vita.
    Magari vi sembreranno canzoncine banali.
    Mare Mare non è niente di che,ma per me non è solo il primo amore è tutto quello che è stato prima dopo e durante.
    In ogni canzone citata c'è il mio passato presente futuro dell'ATTIMO.

    veru

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no Veru: hai colto lo spirito del post che non riguardava l' aspetto tecnico ma più che altro emotivo.
      Per cui ti perdoniamo Mare Mare.
      Solo per oggi.

      Paolino Pap.

      Elimina
    2. Mare Mare Mare, ma che voglia di arrivare lì da te da te...
      sto accellerando e adesso già ti perdo...

      Luca Carboni, ma te la ricordi Farfallina Veru?

      Elimina
    3. Poi, la tua classifica mi piace tanto.
      A partire da Mille giorni di te e di me ad esempio, cantata centinaia di migliaia di volte.
      Poi A Te di Lorenzo, un capolavoro.
      Per non parlare di Mia Martini e quella idea degli uomini che purtroppo è così reale.
      E anche Luca Carboni mi ricorda amori lontani e momenti piacevoli.
      Per il resto, ti sei limitata brava, ma chi lo avrebbe mai detto.

      ghghghghhghghghghhghghghgh

      Elimina
  15. Nel blog più musicale che ci sia approfitto per dedicare una canzone al mio amico Paolino che mi ha messa nella sua classifica personale come numero uno.
    Vabbè non poteva essere diversamente ;-)


    Una canzone per te
    non te l'aspettavi eh!
    invece eccola qua
    come mi è venuta
    e chi lo sa
    le mie canzoni nascono da sole
    vengono fuori già con le parole

    Una canzone per te
    e non ci credi eh!
    sorridi e abbassi gli occhi
    un istante
    e dici "non credo di essere
    così importante"
    ma dici una bugia
    e infatti scappi via

    Una canzone per te
    come non è vero sei te!
    ma tu non ti ci riconosci neanche
    lei è troppo chiara
    e tu sei già troppo grande
    e io continuo a parlare di te
    ma chissà poi perché

    Ma le canzoni
    son come i fiori
    nascon da sole
    e sono come i sogni
    e a noi non resta
    che scriverle in fretta
    perché poi svaniscono
    e non si ricordano più...


    veru

    RispondiElimina
  16. Vabbè dai, se la merita.
    La mettiamo nella pagina extra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ma non dite ad Emanuela che l' ho messa terza altrimenti si monta la testa.

      Paolino Pap.

      Elimina
    2. Vabbe', e' solo perché ho messo il muso... :D ma la classifica de che? Partiamo x l'Isola? Me lo dovete dire, altrimenti come faccio con le cremina?!

      Emanuela

      Elimina
  17. A proposito di pagine extra: ma hai messo l' unica versione della Fiera dell' est dove Branduardi non fa l' assolo di violino??
    Comunque l' aspetto è interessante: la differenza tra alcune canzoni da studio, o dal vivo.
    A me piace gustare le varie versioni, compresi arrangiamenti diversi.
    E dal vivo, anni fa – adesso è spompato, ma non causa moglie – Angelo cantava in modo più grintoso rispetto alla versione disco. E suonava più energico.
    Ma ha fatto cose straordinarie solo con l' ausilio di chitarra e voce; o aggiungendo un semplice flauto.
    Tuttavia, da studio, con le cuffie in testa, a volte si colgono un sacco di sfumature strumentali che per ridotto numero di musicisti non vengono riprodotte nella versione Live.

    Paolino Pap.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piace ascoltare le versioni live o in studio di certe canzoni. Ad esempio De Sfroos dal vivo cambia diversi arrangiamenti, sia per modificare alcune delle canzoni più vecchie, sia perché ha musicisti diversi con sé.
      Quello che noto io, spesso, è che dal vivo c'è molta più energia, almeno per gli artisti che ho potuto vedere.
      Specialmente in Italia poi sembra essere predominante, in studio, soltanto la voce del cantante, e gli strumenti spesso sono quasi "appiattiti"; dal vivo invece la musica riacquista potenza. Questo specialmente nel caso di musica diciamo "metal". Ad esempio i Lacuna Coil (che non amo) nelle registrazioni che sento via radio presentano assolutamente in primo piano la voce di Cristina Scabbia... E le chitarre dove sono??? Dal vivo sono più potenti... (anche se li ho sentiti solo in registrazioni live, e non ho mai assistito ad un concerto)

      Arnika

      Elimina
    2. Non c'è paragone tra musica dal vivo e registrazione in studio.
      Degli artisti che amo di più, cerco di avere le due versioni degli album che hanno pubblicato.
      Quella in studio e quella live, sempre che lo abbiamo fatto.
      Confermo che in Italia c'è la pessima abitudine di appiattire i suoni a favore della voce, per le leggi di mercato imposte dalle case discografiche che puntano tutto sull'artista.
      Siamo infatti pieni di urlatori....

      A meno che l'artista sia così potente (come nel caso di Luciano Ligabue) da non consentire questo, potendosi avvalere di musicisti di enorme talento con i quali l'affiatamento dura da anni.
      E allora c'è spazio per la strumentazione anche in studio di registrazione.

      Poi, in particolare, Luciano adora le chitarre e la sua musica in studio senza, perderebbe molto di carica e di valore.
      Non conosco nulla dei Lacuna Coil, mi hai incuriosito, andrò a sbirciare.

      Bacio

      Elimina
  18. Ho dimenticato Caparezza!!!
    Direi che ci sono almeno due canzoni sue che non posso lasciare fuori...
    "Non siete Stato voi" e "Sono un eroe (la storia di Luigi delle Bicocche)". Canzoni "cattive" e arrabbiate, ma bellissime.

    Arnika

    RispondiElimina
  19. Arni, mi diverto pure ad ascoltare le versioni metal ( cover) delle canzoni di Branduardi...

    Paolino Pap

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che brivido la versione metallara di Branduardi, andrò a vedere.

      Elimina
  20. Ciao Mary!
    Tanti sono i brani musicali che mi piacevano e mi piacciono tutt'ora elencarli sarebbe troppo per cui mi limito ad alcuni che a l'epoca mi facevano sognare ^_^
    Let the music play -Barry White
    Let it be -Beattles
    Dancing Queen -Abba
    Una carezza in un pugno -Adriano Celentano
    Ricordati di me -Antonello Venditti
    Albachiara -VASCO ROSSI * Mitico!
    Almeno tu -Mia Martini
    La collina dei ciliegi -Lucio Battisti
    I Was Born To Lowe You -Queen (li adoro)
    Un pot-pourri variegato..son stravagante
    Un abbraccio per auugrarti la buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Protesto!
      Le canzoni erano solo dieci.
      Noto qui e là sforamenti.
      La prossima volta sarà meglio fare solo tre; come da podio: Oro, Argento, Bronzo.
      E successivamente, gran finale, Highlander, ne resterà una sola!

      Paolino Pap

      Elimina
    2. Ma " Un abbraccio per augurarti buona giornata" che canzone è?
      Non l' ho mai sentita.
      Sarà pop melodico napoletano.
      Gigi d' Alessio?
      Neppure "Un pot- pourri variegato... son stravagante" riesco a decifrare la provenienza.
      Pare un demenziale tipo Elio e le Storie Tese.
      Od è opera degli Skiantos?

      Paolino Pap

      Elimina
    3. ahahhahahahahah
      Paolino dici a me? Le ho scritte di mio pugno ^_^
      Demenziale??? Saro' vecchia ma ancora efficiente e poi detesto Elio e le Storie Tese
      Gli Skiantos ?no dai peggio di loro non credo dopo Kinotto e Fagioli c'è posto anche per me!
      Buone vacanze (è un saluto)

      Elimina
    4. Papero hai ragione le canzoni erano solo dieci.
      E ora che Spia ha lasciato la sua (ancora parziale) che pensi?

      Io direi che questo è un ammutinamento! ghghghhghghghghghhgh
      Però l'idea del vincitore/vincitrice finale te la rubo.

      Dalle canzoni che state lasciando ho già notato che ce ne sono alcune comuni a molti di voi.
      Alla fine vincerà una sola.

      Elimina
  21. Ciao Mary!
    Non ho saputo resistere alla sfida del Papero..a volte mi fa talmente ridere quell'uomo,è dura ma…è pure simpatico,(a volte) oltre che intelligente
    Baciiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudia!!!

      Hai fatto benissimo ad accettare.
      E poi, ma come si fa a resistere al papero? Dai e impossibile.
      Simpatico va beh, sta stretto ma talvolta lo è a suo modo, ad esempio oggi.
      Intelligenza al top, ma ti avverto aspettati ulteriori sfide.
      Bacio.

      Mari

      Elimina
    2. eheheheheh ne sono certa Mary,lo" conosco" da tempo,stretto?diciamo pure molto stretto,quasi un parente...

      Elimina
  22. Papero io e te con la sfida all' OK CORRAL su tutto quello che hai scritto, ci aggiorniamo a stasera.
    Video compresi.

    Mari

    RispondiElimina
  23. Fonte Corriere Della Sera

    «È scoppiata la pace» tra Vasco e il Liga
    Ancora su Facebook Vasco rivolge parole di stima a Ligabue, dopo i numerosi di screzi via etere. E aggiunge: «Basta con i paragoni»
    CALUMET DELLA PACE



    Ligabue (LaPresse)
    «È scoppiata la pace». Il tramite è ancora un social network. Poche righe e Vasco Rossi mette una croce sui presunti malumori tra lui e Ligabue. «È scoppiata la pace tra me e Ligabue. Adesso speriamo che scoppi la pace anche tra quelli che continuano a paragonarci. Liga è della nuova generazione. Io sono di un’altra “Epoca”. Metterci sullo stesso piano è come buttare nel cesso, dimenticare, 10 anni di miei sacrifici». Certo, c'è la stima, ma il Blasco tiene a precisare la sua supremazia nella musica italiana.

    DA UN ANNO - Esattamente un anno fa Vasco scelse Facebook per anticipare una intervista rilasciata a Red Ronnie: «Ligabue? Penso che sia un bicchiere di talento in un mare di presunzione». E solo quattro mesi prima, sempre sul social network, Vasco aveva scritto: «Caro Liga quando avrai scritto anche tu quasi duecento canzoni e avrai pubblicato 16 album inediti potrai essere messo sul mio stesso piano. Devi mangiare ancora un po' di polenta prima di poterti confrontare con me». Il territorio pareva ben segnalato e circoscritto.

    PER I TERREMOTATI - Never ending story. Ancora a giugno di quest'anno Vasco si era scagliato contro in merito al mega concertone pro terremotati dell'Emilia. Il problema era il metodo: «ci sono altri modi per aiutare questa gente», aveva detto.

    PROVE DI PACE - «Tieni pronta una chitarra». Una risposta di tutto rispetto a Ligabue che aveva invitato Vasco a partecipare al concerto per l'Emilia che si terrà il 22 settembre. Una distensione che sembra essere suggellata dalla pace appena scritta in nero su bianco.


    Insomma tanto per chiarire secondo me, siamo sempre allo stesso punto.
    Vasco bisogna prenderlo per quello che è...lui fa lui disfa.
    Baci a tutti (compresa Veru ghghghghghghgh)

    Mari

    RispondiElimina
  24. Mi è spiaciuto che Vasco non abbia partecipato al concerto di Giugno.
    Sono convinta abbia sbagliato.
    Tuttavia so che quando c'è da aiutare non si è mai tirato indietro,a differenza di alcuni cantanti che si limitano a mettere la faccia solo in precise occasioni.
    Quindi l'ho perdonato.

    Muore Vasco oggi.
    Muore Ligabue oggi.
    Vasco resterà nella storia e se ne parlerà anche fra dieci anni del Liga no.
    Mi spiace ma è così.

    Mari dai non fare la bambina,fattene una ragione.

    I LOVE YOU

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già mi viene da sudare freddo leggendo quel: muore oggi.
      Poi le solite frasi ad effetto di Vasco.
      Non conta il tempo, ma la qualità mi verrebbe da rispondere.
      Vasco ormai non scriverà più nulla, Luciano credo proprio andrà avanti ancora a lungo.
      Per quel che mi riguarda l'immortale è lui.
      Veru dai, non fare la bambina fattene una ragione.

      I LOVE YOU TOO

      Elimina
    2. Vasco non scriverà più nulla??????????????????????????
      Mari cosa hai bevuto...ghghghghghg

      Elimina
  25. Lui : Eravamo fidanzati, poooooi, tu mi hai lasciato, senza addurre motivazioni plausibili...

    Lei: Noo...o....oooh..on e' vero, tu non capisci l'universo femminile, la mia spiccata sensibilita', si contrappone al tuo gretto materialismo maschilista...

    ...ciononostante...

    Lui: Cara ti amo.
    Lei: Mi sento confusa.
    Lui: Cara ti amo !
    Lei: Devo stare un po' da sola.
    Lui: Cara ti amo !
    Lei: Esco appena da una storia di tre anni con un tipo.
    Lui: Cara ti amo !
    Lei: Non mi voglio sentire legata.
    Lui: Cara ti amooooo

    Lui: Rimani in casa.
    Lei: Voglio essere libera.
    Lui: Esci pure con chi ti pare.
    Lei: Non ti interessi mai di quello che faccio

    Lui: Vorrei palparti le tette.
    Lei: Porco !
    Lui: Mai ti toccherei neanche con un fiore.
    Lei: Finocchio !

    Lui: Mi drogo, bestemmio, picchio i bambini e non ti cago.
    Lei: Ti amo !
    Lui: Mi faccio il culo quattordici ore di seguito per mantenerti e ti cago.
    Lei: Ti lascio per un tossicomane che non fa un cazzo tutto il giorno, che bestemmia e picchia i bambini.

    Lui: Mi metto il goldone...
    Lei: Ho un desiderio di maternita'.
    Lui: Ho un desiderio di paternita'.
    Lei: Mettiti il goldone.

    Lui: Cara ti amo.
    Lei: Mi sento confusa.
    Lui: Cara ti amo !
    Lei: Devo stare un po' da sola.
    Lui: Cara ti amo !
    Lei: Esco da una storia di tre anni con un tipo.
    Lui: Cara ti amo !
    Lei: Non mi voglio sentire legata.
    Lui: Cara ti amooooo !

    (...giovani comici...)

    lui: Rimango in casa.
    Lei: Mi opprimi.
    Lui: Esco.
    Lei: Questa casa non e' un albergo.

    Lui: Ti passo un cubetto di ghiaccio intinto nel Cointreau sulla pancia dopo di che ti scopo bendata.
    Lei: Non sono una troia.
    Lui: Allora in posizione canonica io sopra tu sotto?
    Lei: Che palle !

    Lui: Disse la vacca al mulo...
    Lei: Oggi ti puzza il culo !
    Lui: Disse il mulo alla vacca...
    Lei: Ho appena fatto la cacca...

    Lui: Cara ti amo.
    Lei: Mi sento confusa.
    Lui: Cara ti amo !
    Lei: Devo stare un po' da sola.
    Lui: Cara ti amo !
    Lei: Brrr.. esco da una storia di tre anni con un tipo.
    Lui: Cara ti amo !
    Lei: Non mi voglio sentire legata.
    Lui: Cara ti amoooo

    Lui: Ed ora uniamo i nostri corpi nell'estasi suprema che e' propria dell'idillio dell'amore.
    Lei: No, perche' quando avevo 13 anni mio cugino me l ' ha fatto vedere e da allora sono traumatizzata pero' possiamo restare abbracciati tutta la notte senza fare niente, sara' bellissimo lo stesso...

    Lui: Usciresti con me domani sera.
    Lei: Sono stanca forse ho gia' un' altro impegno.
    lui: Beh, poco male cosi' vedo i miei amici.
    Lei: Sono libera.

    Lui: Mettiamola sul sesso.
    Lei: Ho bisogno d'affetto.
    Lui: Mettiamola sull'affetto.
    Lei: Chiaviamo.

    Lui: Io sono come sono.
    Lei: Cerca di cambiare.
    Lui: Sono cambiato.
    Lei: Non sei piu' quello di una volta.

    Lui: Tu mi appartienti.
    Lei: L' utero e' mio !
    Lui: Eccoti i soldi per la pelliccia.
    Lei: Eccoti l ' utero !

    Evviva l ' amoreeeee !!!


    ELIO E LE STORIE TESE AGLI ESORDI...IO ANDAVO AL LICEO...E LUI MI FACEVA TROPPO RIDERE...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elio fa ridere ancora oggi... e non dimentichiamo la loro bravura e talento musicale. Ascoltare le musiche di "El Pube", o di "Uomini col borsello", per credere! Poi dal vivo sono eccellenti. Ed è dal vivo, che si capisce davvero quanto uno è bravo, secondo me... Dove gli errori non si correggono registrando da capo il pezzo errato.
      Poi vabbé, diciamo che c'è anche chi manda il palyback...

      Arnika

      Elimina
    2. L'aggiungiamo alle pagine?

      Direi che spacca.

      Gli Eli sono gli Eli.

      Elimina
    3. Questa canzone e' il manifesto di quanto i rapporti tra uomo e donna siano complicati. Ma a me ricorda soprattutto una cassetta pirata arrivata a casa con la mediazione del solito cugggggino... Elio ha iniziato così: con una cassetta registrata e duplicata alla bell'e meglio con canzoni dai testi surreali. Poi abbiamo scoperto i loro colti e il loro eccezionale talento.
      Quando al Festival di Sanremo vinsero il Premio come Miglio Gruppo Esordiente, Elio ci rise su: "son passati 20 anni da quando abbiamo iniziato a fare musica". A Sanremo non le guardano le biografie degli artisti in gara? Boh

      Elimina
  26. Hai ragione Arnika troppo forti pure oggi...ghghghghgh

    RispondiElimina
  27. OK! Ora tocca a me, ma vi avverto sarà lungo!!!
    Cara Mariella,
    ho un modo diverso di "vedere" ed ascoltare la musica.
    Spesso, diversamente da Veru che seleziona ciò che ascolta dal significato del pezzo (se non ho capito male), mi avvicino alle canzoni, selezionandole secondo ciò che mi fa provare la musica; conseguentemente ascolto il testo che, se è valido, mi fa innamorare del pezzo.
    Di conseguenza, dovrò fare un elenco di tutto ciò che mi piace.
    Anche di questo dovrò fare una divisione tra album che mi piacciono di più e canzoni.
    Prima gli album italiani:
    - Elisa (tutti) ma soprattuto Ivy
    - Biagio Antonacci (tutti)
    - Jovanotti (tutti)
    - Marco Mengoni
    - Negramaro (tutti)
    - Raf (tutti) un pò di meno gli ultimi
    - Subsonica (tutti)
    - Alessandra Amoroso
    - Annalisa Scarrone-Nali

    Ci sono alcuni che ho in comune con te, e quindi non li ho inseriti

    Gli album stranieri:
    - Al Jarreau
    - George Benson
    - Aretha Franklin
    - Lionel Richie
    - Adele-21
    - Coldplay
    - Daniel Powter
    - James Blant
    - James Morrison
    - Jamiroquai-Rock dust light
    - John Legend-Once Again
    - Maroon5
    - Muse
    - Kean
    - Raphael Gualazzi Reality and fantasy
    - Red hot chili Peppers (la mia preferita è Californication)
    - Corinne Bailay Rae
    - Norah Jones
    - U2
    Ora devo andare, continuerò per le singole canzoni a dopo.

    La Spia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh mamma, ma avevo detto 10 pezzi...

      Ciao, ma così non vale, questo è il decalogo della bella musica, manca solo Beethoven.

      Che aggiungo io, nelle pagine.

      Elimina
  28. Sono ancora qui,
    ovviamente non ho inserito i Metallica ed i Matt Bianco,
    perchè già sapete che mi piacciono.

    Però c'è anche Neffa (tutti) mi piace molto ed anche di più,
    gli Zero Assoluto-Svegliarsi la mattina(album),
    Mario Biondi (Tutti) questo è imperdonabile,

    Le canzoni singole escludendo quelle degli album
    in ordine sparso:
    - Alicia Keys-Fallin'
    - Dido-White flag thank you
    - Rick Astley-Never gonna give you up
    - Alex Britti-Oggi sono io
    Prendere o lasciare
    Negrita-Rotolando verso sud
    L'uomo sogna di volare
    - Evanescence-Bring me to life
    - Will Joung-Switch in on
    - Black eyed peas-Shut up ed alcuni altri
    - Francesco Renga-Meraviglioso, mi piace quasi tutto di lui ma questa è quella
    che preferisco
    - Hoobastank-The Reason (la mia preferita in assoluto)
    - Joss Stone-Super duper love (are you diggin on me?)
    - Ronan Keating and Yusuf-Father and Son (adorabile) ed anche altre delle quali
    non conosco bene i titoli.

    Credo per ora di aver concluso perchè sicuramente ce ne sono altre.

    Amo anche la musica classica,
    ci sarà qualcosa di ciò nel tuo blog Mary???

    Più esauriente di così si muore!

    Uno Smackk grandissimo la tua cara Spia

    RispondiElimina
  29. Spia, perdonami ma la versione originale di "Father band Son" è inarrivabile... la voce di Cat Stevens in alcuni momenti del brano è perfetta. Me l'hai fatta tornare in mente, grazie! La ascolterò ora come ninna nanna.

    Arnika

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Father AND son... uff, tablet mannaggia a te :-P
      Arnika

      Elimina
    2. Che poi Cat Stevens e Yusuf sono la stessa persona, con qualche anno di più.

      Anche io preferisco l'originale, ma c'è da dire che il video che accompagna la cover è notevole.
      Ma che fine ha fatto Ronan Keating?

      Elimina
    3. Questi cantanti che cambiano nome, uff. Non ne ricordo uno... Cioè, lo so che hanno cambiato ma restano legati al nome con cui li ho conosciuti!! Tipo, Terence Trent D'Arby, ma soprattutto... Scialpi pensa davvero che imparerò a chiamarlo Shialpy? ç_ç non ce la posso fare!!

      Arnika

      Elimina
  30. Whow!!! Ma nessuno dorme a quest'ora?????
    Ciao Arnika, hai proprio ragione, nell'originale la voce è perfetta,
    ma ho conosciuto questa canzone vedendo questo video.
    Un abbraccio forte.
    Sai Mary hai ragione che fine ha fatto R.K.?
    La Spia

    RispondiElimina
  31. Cat Stevens!!! Mito assoluto!!
    Io prendo appunti dalle vostre liste: mi faro' una bella cultura musicale :-)
    Che bello parlare di musica: tra le note scorrono ricordi, emozioni, pensieri... La vita, insomma!

    Buonanotte

    RispondiElimina
  32. ARGH! I SYSTEM OF A DOWN!!!! Dimenticati ç_ç
    Ecco, loro mi piacevano un sacco nei primi tre album. Il terzo è molto sperimentale, una sorta di raccolta di brani scartati per gli i primi due... Ma ci sono cose notevoli, come "Roulette", in questo disco. Mentre, dei primi due amo "Sugar" e "Spiders" dal primo, e un po' tutto il secondo ma in particolare "Forest".

    Arnika

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quanti ne conosci Arnika, sei una fonte continua di novità!

      baci

      Elimina
    2. I System of a Down mi piacevano un sacco... La combinazione della voce con gli strumenti in particolare.
      Poi, Serj Tankian (cantante) e Daron Malakian (chitarra e cori) hanno avuto qualche dissapore credo, e i due album Mesmerized e Hypnotized sono scaduti molto... Si sono dedicati a progetti solisti e ancora oggi non è del tutto chiaro se il gruppo si sia sciolto o meno.
      Ma spaccavano!
      Arnika

      Elimina
  33. Poi, musica demenziale: io da qui non posso ma vi suggerisco di cercare su youtube The Lonely Island con Micheal Bolton ghghghgh La canzone si chiama Jack Sparrow ghhghggh
    I The Lonely Island sono un gruppo musicale composto da attori comici impegnati al Saturday Night Live... ricordate il video parodia di Someone like you di Adele? I Lonely Island sono in quel video. ghghghgh, sono fuori!

    Arnika

    RispondiElimina
  34. Oggi Caetano Veloso compie 70 anni.
    Auguri a chi con la sua poesia e con la sua dolce malinconia non mi fa mai dimenticare cosa vuol dire amore.


    Mari

    RispondiElimina
  35. Un bacione alla Spia e a Manu :-)

    veru

    RispondiElimina
  36. Ciao Veru!!!

    La Spia

    RispondiElimina
  37. Ciao a tutti.
    Stasera passo velocemente per i saluti.
    Sono cotta.

    Un bacio grande, a domani.

    RispondiElimina
  38. Buona Notte Mari :-)

    veru

    RispondiElimina
  39. Ciao veru, buona notte a te.
    Mi mancano dei video da inserire nelle pagine e poi vado a nanna.

    RispondiElimina
  40. Buona notte amici-gioie!
    Sapete che da qualche giorno sono ancora più vecchio?
    Mi auguro che la vita mi riservi almeno i prossimi 22anni decisamente migliori di quelli passati..
    Se me ne andassi negli Emirati A.U. farei un grande affare..
    Come state?ho letto il mio nome in due commenti qui!Mi avete tirato in mezzo ogni tanto? :D
    Sapeste come è crollata la mia vita..questa volta nemmeno per responsabilità mia..
    Comunque Mari,in qualche vanity scorso ho avuto la conferma di ciò che già sospettavo,su una cosa che rientra tra le nostre affinità elettive..ti mando un mega bacio..
    Futuro Escort di lusso,Nick

    RispondiElimina
  41. Dimenticavo,diventerò Zio :D
    Unica notizia positiva di questo mese!

    RispondiElimina
  42. Caro Nick non c'e mio post dove non se nominato nei commenti. Sei stato via a lungo e ci hai fatto preoccupare. Sai che fai parte di questa famiglia matta! Tanti auguri per il compleanno appena passato e per il nipotino/nipotina in arrvivo! Ti ho nominato anche da Dir nella speciale classifica dei miei preferiti amici di blog. Che dire dalle tue parole trapela di nuovo quella sofferenza che speravo ti fossi buttata alle spalle e anche un pizzico di follia... Che noi due fossimo uniti anche da esperienze negative d'infanzia io lo sapevo lo avevo letto tra le tue parole tempo fa. Quello he ho scritto dal dir e che poi e' stato pubblicato qualche settimana fa per me e' stata dura rivelarlo ma bisognava era il momento. Ti abbraccio forte come sai e nom ci mettere più così tanto tempo a tornare qui. Bacio Mari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ops... io devo andare a recuperare SUBITO. Mi sono persa anche il numero di Vanity!
      Sono un attimo confusa in questo momento: quello che ho letto mi lascia intuire qualcosa di davvero orribile.

      Elimina
  43. Nick era ora!
    Ma dove cazzo eri finito?
    Non ti fai sentire per mesi e poi te ne vieni fuori con "la mia vita è crollata".
    Comunque direi che potresti lasciare uno straccio di mail a Mari anche solo per sapere che vivacchi.
    Così non si fa sappi che mi hai fatto incazzare.
    Escort di lusso?
    Se di lusso deduco che ci siano ottimi guadagni.
    Ti dirò con i tempi che corrono non è poi così una brutta idea.
    Tuttavia so che potresti ambire a qualcosa di meglio.

    nonostante tutto...bacio veru

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nick, il cazziatone è arrivato.
      Beh, io sono stata delicata ma veru ha espresso esattamente il nostro stato d'animo.
      Per farti capire quanto siamo stati in pensiero.

      Aribacio.

      Elimina
    2. Bè, io non riesco a vederla in questi termini, scusate. Mi sono preoccupata anch'io per l'assenza di Nick, consapevole del fatto che in molte sue frasi si erano celati panorami emotivi non proprio idilliaci. Ma il "cazziatone", ecco, io non me la sento di farlo. In fondo, ci sono vari motivi per cui potremmo prenderci pause più o meno lunghe. Cogliamo attimi. Anche se Nick, con la sua eleganza, la sua malinconica giovinezza, la sua bellezza dell'anima, lascia ovunque si sposti polvere di stelle...
      Intanto, gioiamo che stia bene. Ho provato dell'autentica gioia nell'abbraccio virtuale che gli ho dato. Tanto da dimenticare la preoccupazione che ha riempito il suo lungo silenzio. Sono un caso umano?!

      Elimina
  44. Buonasera Mari ,volevo solo salutarti,perchè riguardo alla domanda del post avrei difficoltà a rispondere perchè dieci canzoni sono poche .Le canzoni di Battisti per esempio ,tutte,hanno fatto da splendida cornice della mia adolescenza e sono già più di dieci Certamente ci sono alcune canzoni che mi emozionano ed altre invece che scatenano ricordi, ma sono troppe per elencarle.Devo dire che molte sono in italiano soprattutto quelle dei tempi andati, oggi sono più attenta anche ad autori stranieri .Un bacio!

    RispondiElimina
  45. Ciao Lucietta,
    grazie per essere passata.
    Mi hai fatto sorridere, perchè hai ragione, in realtà se dovessimo fare un elenco lungo quanto il tempo del nostro viaggio con la musica, sarebbe infinito.
    Hai visto il papiro di Spia?
    Anche lei non è riuscita a limitarsi.
    Solo per Battisti, ( ma io mi fermo ai testi di Mogol, quelli di Panella non li reggo) l'elenco sarebbe lunghissimo.

    Un bacio e buona serata.

    RispondiElimina
  46. Scusate, insisto: sono dei geni.
    http://www.youtube.com/watch?v=GI6CfKcMhjY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Arnika vado a mettere il video nella pagina.

      Elimina
  47. Cara Mary,
    è la notte delle stelle. Spero tanto che tu possa vederne tante quante sono i tuoi desideri. E lo auguro a tutti, tutti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ps. Un pelino di più al principe Nick ;)

      Elimina
    2. Grazie Rue!!
      Lo stesso Augurio per te cara!
      Bacio

      Elimina
  48. Rue,mi hai fatto arrivare alle lacrime!Le tue parole sono sempre fin troppo dolci,comunque grazie del regalo emotivo!
    Mari,quando avrò tempo mi cercherò tra i vostri commenti,pure una citazione dal Dir,che wow :D
    tornando alla tristezza,nel mio caso è successo in adolescenza,non una cosa leggera,proprio la peggiore..e purtroppo è solo uno dei tanti traumi che ho vissuto..comunque dai,forte sono forte anche se non me ne rendo sempre conto,per fortuna dopo tutti i tentativi ho trovato la soluzione migliore per venirne fuori..solo che ogni tanto mi chiudo ancora in casa..
    Veruuuuuuuuuuu,stai calmina dai o ti somministro il tuo amato xanax :D
    Sparisco,ma quando lo faccio è per il bene comune,mica mi diverto a inquinare il mondo di tristezza ;)
    Escort,male che vada mi butterò su questa attività,le doti varie non mi mancano ahahah
    Baci,Nick

    RispondiElimina
  49. Ciao Nick.
    Ti stringerei fortissimamente se potessi farlo, ora.
    Perchè è un dolore insuperabile che non passa, mai.
    Che ci trasforma, che ci minaccia, sempre.
    E so bene che, all'improvviso può tornare e afferrarci alla gola.
    E farci ripiombare in quel buco che può essere la nostra vita quando non vediamo l'uscita.
    Che tu sia un ragazzo forte, ne sono certa.
    Ma ci frega la sensibilità, quella non aiuta mai.
    Rue ha parlato di stelle, stasera è la notte in cui possiamo per un attimo prenderle e portarle con noi.
    Ti auguro con tutto il cuore di trovare la tua stella presto, io sono stata fortunata l'ho acchiappata al volo tempo fa.
    Senza il mio baricentro sarei nulla, tutti noi siamo nulla.

    Un bacio ragazzo e quando non vuoi inquinare il mondo di tristezza (cit.) ricordati solo che noi ti pensiamo, sempre.

    Bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Mary,
      dico solo: HO LETTO. E ti abbraccio con tutta la forza di cui le mie braccia sono capaci. Perché le parole, non so, ma mi sembrano tutte così superflue e inutili da non riuscirne a trovarne...

      Elimina
    2. Grazie Manu.
      Ricambio l'abbraccio con tutta la forza che posso.
      In attesa che presto questi abbracci virtuali possano trasformarsi in reali.

      Bacio

      Elimina
  50. Ciao Mary!
    Buona giornata cara e buona serata di stelle lucenti,che i tuoi desideri diventino realtà'
    Bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudia.
      Sono passata a salutarti ieri!
      Ti abbraccio.

      Ti auguro un'infinità di stelle cadenti per milioni di desideri, perchè noi abbiamo sempre tanto nel cuore.

      Elimina
  51. Manu non sei un caso umaqno!
    Che dici?
    Personalità.
    Diverse.
    A me neanche sotto tortura verrebbe da dire a Nick "ovunque ti sposti lasci polvere di stelle".
    Detto da te risulta essere frase sincera e affettuosa lo dicessi io penserebbe lo stia prendendo per i fondelli.
    E' anche vero che con Nick ci siamo conosciuti dal Dir e il nostro primo approccio fu memorabile per entrambi.
    Non ci stavamo per nulla simpatici.
    Poi si sa i contrari si attraggono.
    Comunque i cazziatoni continuerò a farglieli.
    Quando li merita se li becca.Punto.
    Sono una mamma o no?...ghghghghghgh
    Manu bacio e abbraccio
    veru

    RispondiElimina
  52. Mari,sei una cara ragazza sai,un bacio grande grande!
    Il problema che al catafascio oltre a me ci finirà la mia famiglia,di questo passo,quindi se non mi riprendo la salute mentale,va a finir male...
    Veru dai,addolcisciti o crescerai un altra donna d'assalto come te :D
    Buon week end,Nick

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nick, forza.

      ABBRACCIO GRANDE!


      Buon fine settimana anche a te e una carezza speciale per i tuoi amori.
      Gli unici che contano davvero per te.

      Elimina
  53. Ma Nick,polvere di stelle,io sono dolcissima!
    Vuoi coccole?ti abbraccio forte forte.
    Però ciccio se ti devo dare una regolata mica mi tiro indietro.
    Ghghghghgh...ma guarda che qui la vera donna d'assalto è la Mary.
    La mia pistolina tira di quei sinistri.
    Le ho preso su consiglio del Paolino una sorta di racchettina di gomma per iniziarla al tennis.
    Dovresti vederla...sicuro che non si farà pestare i piedi...ghghgh
    Per il resto dai che a catafascio non ci finisci.
    Fai il bravo.
    bacio veru

    RispondiElimina
  54. Io donna d'assalto... ghghghghghhghghghgh

    RispondiElimina

Non conosco nulla al mondo che abbia tanto potere quanto la parola. A volte ne scrivo una, e la guardo, fino a quando non comincia a splendere.
(Emily Dickinson)