AVEVO SAPUTO QUEL GIORNO CHE LA SCRITTURA ERA CAMPO APERTO, VIA D'USCITA.
(ERRI DE LUCA - IL PIU' E IL MENO)

02 dicembre 2012

Cos'è la destra cos'è la sinistra.





Giorgio Gaber - immagine presa dal web


Tutti noi ce la prendiamo con la storia 
ma io dico che la colpa è nostra 
è evidente che la gente è poco seria 
quando parla di sinistra o destra. 

Ma cos'è la destra cos'è la sinistra... 
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra... 

Fare il bagno nella vasca è di destra 
far la doccia invece è di sinistra 
un pacchetto di Marlboro è di destra 
di contrabbando è di sinistra. 
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra... 
Una bella minestrina è di destra 
il minestrone è sempre di sinistra 
tutti i films che fanno oggi son di destra 
se annoiano son di sinistra. 
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra... 
Le scarpette da ginnastica o da tennis 
hanno ancora un gusto un po' di destra 
ma portarle tutte sporche e un po' slacciate 
è da scemi più che di sinistra. 
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra... 

I blue-jeans che sono un segno di sinistra 
con la giacca vanno verso destra 
il concerto nello stadio è di sinistra 
i prezzi sono un po' di destra. 
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra... 
I collant son quasi sempre di sinistra 
il reggicalze è più che mai di destra 
la pisciata in compagnia è di sinistra 
il cesso è sempre in fondo a destra. 
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra... 
La piscina bella azzurra e trasparente 
è evidente che sia un po' di destra 
mentre i fiumi, tutti i laghi e anche il mare 
sono di merda più che sinistra. 
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra... 

L'ideologia, l'ideologia 
malgrado tutto credo ancora che ci sia 
è la passione, l'ossessione 
della tua diversità 
che al momento dove è andata non si sa 
dove non si sa, dove non si sa. 

Io direi che il culatello è di destra 
la mortadella è di sinistra 
se la cioccolata svizzera è di destra 
la Nutella è ancora di sinistra. 
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra... 
Il pensiero liberale è di destra 
ora è buono anche per la sinistra 
non si sa se la fortuna sia di destra 
la sfiga è sempre di sinistra. 
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra... 
Il saluto vigoroso a pugno chiuso 
è un antico gesto di sinistra 
quello un po' degli anni '20, un po' romano 
è da stronzi oltre che di destra. 
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra... 

L'ideologia, l'ideologia 
malgrado tutto credo ancora che ci sia 
è il continuare ad affermare 
un pensiero e il suo perché 
con la scusa di un contrasto che non c'è 
se c'è chissà dov'è, se c'é chissà dov'é. 

Tutto il vecchio moralismo è di sinistra 
la mancanza di morale è a destra 
anche il Papa ultimamente 
è un po' a sinistra 
è il demonio che ora è andato a destra. 
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra... 
La risposta delle masse è di sinistra 
con un lieve cedimento a destra 
son sicuro che il bastardo è di sinistra 
il figlio di puttana è di destra. 
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra... 
Una donna emancipata è di sinistra 
riservata è già un po' più di destra 
ma un figone resta sempre un'attrazione 
che va bene per sinistra e destra. 
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra... 

Tutti noi ce la prendiamo con la storia 
ma io dico che la colpa è nostra 
è evidente che la gente è poco seria 
quando parla di sinistra o destra. 

Ma cos'è la destra cos'è la sinistra... 
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra... 

Destra-sinistra 
Destra-sinistra 
Destra-sinistra 
Destra-sinistra 
Destra-sinistra 
Basta!


In questi giorni è uscito il nuovo singolo di Marco Mengoni.
Il brano è racchiuso nell'album " Per Gaber... io ci sono" dedicato al nostro poeta cantore uscito il 13 novembre che è una raccolta di brani di Gaber nella versione di vari artisti italiani.

Marco canta Destra-Sinistra, nella sua personale e intensa interpretazione.

Dedicato a tutti noi che non ci arrenderemo mai.





35 commenti:

  1. Cara Mariella,

    un tempo credevo alla politica: poi sono guarita. Lo avrà detto sicuramente qualcun altro, ma a me resta in bocca tutta l'amarezza della disillusione e della sfiducia.

    Meglio parlare di Gaber :-)

    Un artista a tutto tondo, capace di far pensare nel momento in cui sapeva far sorridere. Com'è cambiata anche la comicità, Mary... quanto ci siamo imbarbariti rispetto a quei tempi in cui quello spilungone dal naso importante cantava insieme a Mina le sue canzoni in un duetto virtuosistico in cui emergevano le voci straordinarie dei due interpreti, ma soprattutto una cosa... Si divertivano a fare ciò che facevano. E che sapevano fare, bisogna sottolineare.

    Forse la chiave di tutto sta proprio in quest'ultima frase. Gaber era uno che ci sapeva fare. E lo sapeva fare bene. E se mi permetti un auspicio, anche la politica italiana ha bisogno di gente che sappia fare il proprio mestiere. Perché di chi si arrangia proprio non se ne può più.

    bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Manu, è sempre un piacere quando passi a trovarci.
      Leggo che tu sei guarita, io invece ho ancora la febbre alta e stasera sono un po' più serena riguardo il futuro.
      Ci credo come sto dicendo spesso in questi giorni e ora speriamo che tutto questo abbia il suo peso.
      Ti dirò che Gaber lo conosco poco, ma quel poco che ricordo soprattutto degli anni '70 è bello e importante.
      Questa canzone è stata scritta molto dopo ma credo che non abbia limiti di tempo, è sempre giusta.
      Ci deve far riflettere e bene pensando seriamente a quello che vogliamo sia il futuro.
      Faccio alla politica italiana lo stesso augurio che hai fatto tu.

      Bacio.

      Elimina
  2. Ciao Rue
    che bello rileggerti e credo che ciò che hai scritto sia stupefacente.

    La Spia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stupefacente, addirittura?! Ghghghghghghghg
      A dire il vero, gli effetti collaterali della mia presenza possono essere di un certo "peso". Non ancora letali, mi permetto di dire, poiché in antologia non si sono ancora registrati casi di rigor mortis (c'è sempre tempo, comunque ;-))
      Al di là della battuta, ti ringrazio. È capisco che condividi il mio sparsamento. E su questo, ahimè, c'è poco da ridere.

      Ps. Ma la padrona di casa dov'è?! :-)

      Elimina
    2. Stupefacente, addirittura?! Ghghghghghghghg
      A dire il vero, gli effetti collaterali della mia presenza possono essere di un certo "peso". Non ancora letali, mi permetto di dire, poiché in antologia non si sono ancora registrati casi di rigor mortis (c'è sempre tempo, comunque ;-))
      Al di là della battuta, ti ringrazio. È capisco che condividi il mio sparsamento. E su questo, ahimè, c'è poco da ridere.

      Ps. Ma la padrona di casa dov'è?! :-)

      Elimina
    3. Rue sei tornata, ma che piacere!
      un pò come il figliol prodigo che è di sinistra e dopo aver scialacquato tutto in prostitute e giochi, ritorna dal padre che "ci ha i sordi" fingendosi di destra.
      Nella mia personale versione:
      i manga sono di sinistra ma scritti da giapponesi monarchici
      i comix sono di destra scritti da americani democratici-liberali-bigotti-eroici;
      la torta della nonna è di sinistra, la wedding cake è di destra; Gesù è di sinistra (e portava anche i capelli lunghi) ma Dio è di destra (lo dice anche il figlio Silvio);
      la chitarra che unisce e condivide è di sinistra, il pianoforte che isola ed allontana è di destra;
      lo smoking è di sinistra ma il tight è di destra;
      la Corona del Rosario è di sinistra, ma se è in madreperla o d'argento potrebbe essere di destra;
      Winnie the Pooh è di destra sicuramente ma Tigro è tutt' nata cosa;
      Quei cretini dei Teletubbies sono troppo piccoli per votare ed il Piccolo Principe finge di essere di sinistra ma è pur sempre un Principe (: 'mbrugliò!);
      i napoletani sono di Cavani ma quelli di diversi anni fa votano ancora per Maradona, che però nun ha rat' 'na lir' ò figlio innatural' ( non ha dato una lira al figlio illegittimo) allora è di destra;
      Montecarlo è di destra, ma la vicina Marsiglia è di sinistra;
      la pipa è di destra...il cannone che si fanno a Piazza del Gesù è di sinistra;
      gli abbracci di mio figlio sono di sinistra, ma i baci sono come i soldi della destra nun s' ver'n'maje (non si vedono mai).
      I pannolini pieni di merda di mio figlio? li lancerei alla destra ed alla sinistra...s'è meritan' tutt'è duje (se li meritano tutti e 2)...per par condicio.
      baci a tutti

      Elimina
    4. Mi fai morire Ai, sto ridendo fino alle lacrime, bellissima rilettura del testo di Gaber!

      Elimina
    5. Solo due appunti.
      Il pianoforte di destra no. Lo amo troppo. Caso mai l'arpa, o il clavicembalo (l'organo è democristiano, si sa).
      E poi Winnie the Pooh: il mio alter ego non può essere di destra, dai :)

      Elimina
    6. ha ha ha ha. Alessandro ma non hai visto nelle favole di Winnie the Pooh con quanta propotenza va a casa dei compagni e mangia o meglio prende senza chiedere tutto il loro miele??? Anche mio figlio di 2 anni non è d'accordo quando lo fa!

      Elimina
    7. Sul pianoforte di destra avrebbe da ridire anche mio cognato il concertista...che proprio non ci sta.
      Su Aldy, Winnie the Pooh, se provo ad immaginarlo con l'occhio al cartone animato mentre voracemente si butta senza remore sul cibo, mi fa troppo ridere!
      ghghghghghhghghgh

      Elimina
    8. Ai, grazie per il bentornata!
      Impossibile non farsi contagiare dalle risa quando ti leggiamo: sei un uragano di vitalità e di creatività quando ti metti alla tastiera (ma non fatico a credere che tu lo sia ovunque ti ci mettano ghghghghhghghghghg)
      Che dire? Forse anch'io avrei rivisto un po' di destre e di sinistre tra quelle che elenchi. Ma la mia personale classifica non avrebbe una grande credibilità...
      Certo che il pianoforte di sinistra... bah
      (non sparate sulla commentatrice, eh ghghghghghghhg)

      Elimina
  3. Stupefacente mi ha fatto morire, mi è sembrato quasi di vedere Manu, arrivare nel mio blog su di una nuvoletta azzurra e puff apparire!

    Però è sempre bello leggerla, sono d'accordo con Spia.

    Ciao SPIAAAAAAAAAAAA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero? E io che mi vedevo già "La Fèe Verte" del tuo blog... :D
      Sono davvero un'irrimediabile "romantica"
      ghghghghghghhghg

      Elimina
    2. Romanitcona, ghghghghghghghgh
      Mancava il tuo sorriso e la tua fotina!

      Elimina
  4. La padrona di casa è quiiiiiiiiiiiiiii!

    RispondiElimina
  5. Ciao Mariiiiiiiiella,
    Ma ti rendi conto di ciò che ha scritto Ai?
    Sto ancora continuando a ridere non ce la faccio più!!!!!!!

    Ciaoooooooo
    La Spia

    RispondiElimina
  6. colonna perfetta per questi tempi...

    http://nonsidicepiacere.blogspot.it/

    RispondiElimina
  7. Il primo uomo (Adamo) era di destra, la prima donna (Eva) era di sinistra.
    Il frutto del peccato era di centro...
    Adesso il centro (il frutto) sta spesso con la destra e spesso sta pure con la sinistra.
    Il peccato originale (il frutto) genera ancora dei Casini...

    Ciao Mariella,

    Nicola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brrrr se penso a tutti quei Casiniiiiiiiiiiii!

      Grazie Nicola!

      Elimina
  8. Ciao Mari :-)
    Ma dov'è Paperinik?
    Dal Dir non si riesce a commentare.
    Rue ciao.Ti abbraccio forte.
    E' un piacere ritrovarti.
    Riguardo al video.
    Non conoscevo la versione di Mengoni della canzone di Gaber.
    Bravo davvero.
    baci a tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non mi sbaglio è dal Bianchini a discutere di scuse.
      Che vuole naturalmente.... ghghghghhgh
      Dal Dir non passo da due giorni, finchè non toglie quel titolo lì aspetto.

      Bacio cara.

      Elimina
    2. Grazie per il bentornata (questa è la Veru, vero?!)
      A dirla tutta, però, non me ne sono mai andata: vi leggo anche quando non commento :-)

      Elimina
  9. E io invece Mari, sono delusa perché volevo Renzi!!
    Se poi torna Berlusconi, emigro!!!
    Mengoni secondo me è bravissimo, lui insieme a Noemi sono i cantanti migliori usciti da X Factor, però ancora non ha un repertorio adeguato alla sue potenzialità!
    Questa canzone cmq è geniale, senza tempo
    Yram80

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se torna Berlusconi? penso che emigreremo tutti.
      Lo so che preferivi Renzi, ma ti voglio un gran bene lo stesso.
      ghghghghhghghgh

      Elimina
  10. cazzo... ho scoperto che sono di destra!!! MI PIACE TROPPO LA MINESTRINAAAAA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A chi lo dici, anche io l'adoro e il minestrone dopo tanti anni ancora faccio fatica a digerirlo! :)

      Elimina
  11. bella interpretazione, non la conoscevo.. ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marco Mengoni è un grande artista. Paga purtroppo il fatto che l'industria discografica italiana sia alla frutta.
      Se fosse un artista inglese o americano, sarebbe sempre ai primi posti delle classifiche mondiali e con brani alla sua altezza.
      Ciao Andrea.

      Elimina
  12. Ricordavo quella di Gaber. Anche questa niente male.
    Che dire? Destra e sinistra, chi viene da destra passa, almeno qui da noi; quelli da sinistra aspettano e non rompano.
    Con la destra si fanno le cose meglio, per chi non è mancino; al contrario fanno i mancini meglio le loro cosine con la sinistra e con la destra si grattano.
    Di norma quando eravamo ragazzini con la destra reggevamo il gingillo e con la sinistra ci appoggiavamo al muro, meno i mancini che le facevano al contrario.
    Io dormo a destra, mia moglie a sinistra, no, nel letto al contrario io sto a sinistra e lei a destra; io intendevo il fianco: io sul destro e lei sul sinistro; ma appena ce ne accorgiamo cambiamo fianco e ci mostriamo il sedere, "cuique suum". Capita nel sonno però, ma che sia un segnale di repulsione? Boh.

    RispondiElimina
  13. L'interpretazione di Mengoni vale vero?

    Aspetta che mi mandi in confusione. Ora, io dormo a sinistra e sul lato sinistro di solito. Ma sono un uragano sempre in movimento anche quando dormo. Mi giro e rigiro spesso. Invece mio marito sempre sul lato destro ghghghghghhghgh.
    E mentre lui dorme riesco a calmarmi se l'insonnia mi sfinisce, solo se mi rannicchio alla sua schiena.

    Nessun segnale di repulsione per ora.

    Ciao Vincenzo.

    RispondiElimina
  14. Ciao Mariella,
    volevo chiederti, ma il Bianchini non assomiglia un pò a Luca Dini????

    La Spia

    RispondiElimina
  15. Intendevo dire esteticamente.

    La Spia

    RispondiElimina
  16. Non vedo alcuna somiglianza nè estetica nè di testa.
    Hanno solo gli occhiali in comune.
    Ciao

    RispondiElimina

Non conosco nulla al mondo che abbia tanto potere quanto la parola. A volte ne scrivo una, e la guardo, fino a quando non comincia a splendere.
(Emily Dickinson)