AVEVO SAPUTO QUEL GIORNO CHE LA SCRITTURA ERA CAMPO APERTO, VIA D'USCITA.
(ERRI DE LUCA - IL PIU' E IL MENO)

24 marzo 2013

Datemi una giornata deliziosa con gli Stereophonics






Il gruppo Sterephonics nella formazione odierna: Kelly Jones,Richard Jones, Adan Zindani (googles images)




Avrei tante cose da dire a proposito del fatto che la primavera tarda ad arrivare.
Per prima cosa che sono stufa. Il freddo, la pioggia, il brutto tempo in generale, mi hanno messo di cattivo umore.
Anche la neve, sissignore.
Ma forse siamo alla fine del tunnel, almeno per quel che riguarda il tempo.
Per il resto ci siamo dentro fino al collo.

Io vorrei vivere in un tempo di media stagione, una primavera intensa, con prati e profumi di fiori campestri. Lontano abbastanza dalla città per godermela ma non troppo, per non perdere l'abitudine allo shopping per esempio. Ah sì, una vita piena di contraddizioni piacevolissime. Lasciarmi andare a pomeriggi pigri, seduta sotto un albero fiorito a leggere o a rileggere un libro scritto con vera passione.
Oppure perdermi e fantasticare inseguendo il filo dei pensieri che mi ispirano le note dell'ultimo disco appena comprato. 
Come quello dei ragazzi di cui vi sto per parlare, gli STEREOPHONICS.
15 anni di carriera e otto album. Un gruppo di maledetti gallesi grandi bevitori e grandi sognatori.
Capitanati da un tipaccio fornito di un ego spropositato tale Kelly Jones.
Che a vederlo con quel ciuffo di capelli neri corvino e quella faccia da schiaffi lo capisci subito che sarebbe molto meglio stargli alla larga. Ne sanno qualcosa alcuni dei componenti del gruppo originario che se ne sono andati. Convivere con lui è davvero difficile, l'atteggiamento assolutista lo ha imparato dai fratelli Gallagher di cui sono stati supporter in parecchi concerti, prima che Liam e Noel decidessero di mandarsi al diavolo definitivamente. Ma Noel però è rimasto molto legato al gruppo tanto da partecipare alla realizzazione del loro ultimo lavoro " Graffiti on the train".
Nascono come gruppo brit pop nel 1992, bel sound anni 70 per poi convergere sul rock. Ma solo a fine '96 si fanno conoscere dal grande pubblico britannico. Sono giovani e arroganti, con un potenziale non indifferente. Kelly scrive canzoni che hanno molta presa sul pubblico. Testi a volte intensi, molte altre volte piacevoli. Il tutto condito da un bel rock sostenuto. Sono fin dall'inizio una bella promessa immediatamente premiata anche dalla critica. Il problema è che sono discontinui, o meglio che Kelly, la mente e il cuore del gruppo, è discontinuo. Spesso ho avuto l'impressione che faccia questo mestiere sul filo dell'ignavia,alternando momenti di intensa produzione a momenti di intensa pigrizia. Come quegli scrittori che scrivono un paio di libri che fanno subito il botto. Sono belli, graffianti, con una scrittura che segna, tutti presupposti grazie ai  quali ci si possono aspettare grandi cose. Poi però, tutto si ferma e non si capisce fino in fondo perchè succede. E ti incazzi perchè sai, da quello che conosci, che avrebbero la possibilità di fare tanto e farlo bene e di migliorare sempre di più e invece, si concedono un disco perfetto e subito dopo un altro da dimenticare. Ma mi piacciono. E molto. Dai tempi in cui sentii per la prima volta questa canzone che sembrava scritta su misura per me, nell'istante in cui cercavo di trovare un posto nuovo verso cui andare:



Riescono a regalarmi allegria ovunque mi trovi, con la loro carica positiva.



Hanno il potere di trascinarmi attraverso mille domande, le solite e spinose per le quali non riesci a trovare risposte degne:




Oppure ti fanno pensare che stai sbagliando e che se solo potessi riavvolgere il nastro della tua vita forse le scelte sarebbero diverse:


Non voglio rompervi le balle a lungo. Lo so che se insisto rischio di diventare noiosa, ma nel loro caso spero di avervi fatto conoscere qualcosa di interessante. Come dicevo all'inizio è appena uscito il nuovo album, Graffiti on the train.



Kelly, presentandolo qualche giorno fa da Vittoria Cabello a "Quelli che il calcio" ha parlato di lavoro epico. Suppongo si riferisca al fatto che, ha dovuto chiudersi per parecchio tempo in sala d'incisione senza svaghi e distrazioni a parte qualche birra,per provare a fare un bel lavoro come lui è in grado di fare, quando ne ha voglia. Deve essere stata dura. Ma visto che la prova precedente non era stata esaltante, mi auguro per davvero sia così. Il singolo "Indian Summer" già uscito da qualche giorno, promette molto bene.
E vorrei avere la possibilità di tornare a cantare a squarciagola ai loro concerti. Probabilmente in autunno saranno in Italia. Sarebbe bello tornare a sentirli dal vivo come nel 2010 all'Alcatraz.



Mi ero proprio divertita.

28 commenti:

  1. Risposte
    1. Avevo problemi con i commenti...
      Provavo per i fatti miei.
      bacio

      Elimina
  2. Ciao Mariella, per ora posso commentare solo così (ho combinato un macello poi ti spiego).
    Volevo chiederti, ma Noel Gallagher ha collaborato su tutti i pezzi dell'album?

    RispondiElimina
  3. No. Sto studiano l'album che casualmente ho sottomano, poi ti dico.
    Cero che tra teste di c... ghghghh è venuto fuori un gran bel album.
    Si mi sono accorta, sei sparita.
    Ma si può recuperare?

    RispondiElimina
  4. Ma come scrivo?
    Questa volta l'esilio è servito. Mi piace. Bravo Kelly.

    RispondiElimina
  5. Ci vorranno un pò di giorni.
    Spero tre o quattro, non di più.
    E ritorneròòòòò.

    RispondiElimina
  6. Ritorneròòòò come vinceròòòò?

    RispondiElimina
  7. Più o meno.
    Ti spigerò domani, perchè ora se scrivo mi addormento sulla tastiera.
    Devo spiegare bene.
    Rideranno tutti già lo so.

    Me tapina...

    RispondiElimina
  8. caspita quanti bei post mi sono persa, rileggendoli stamane in velocità avrei scritto qualche commento almeno a tre (sicuramente a quello della mia amata pastiera e delle carinissime 4 z...le, pardon brave ragazze quarantenni) Qui non so che scrivere come al solito la mia cultura musicale è molto limitata rispetto a quella della mia cognatina e gli Stereophonics non li ascolto se non di sfuggita su Radio Dj, anche se il + delle volte ascolto Radio Italia.
    Vabbè.
    Ieri sera, sotto suggerimento della padrona di casa, ho seguito il Biagio nazionale su Rai 3, ma confermo quanto sempre detto " lo seguo perchè è un poeta, è il Rodolfo Valentino dei giorni nostri con la musica e le parole, ma nelle interviste....senza musica, secondo me...cade" Cmq è anche vero che Fazio quando intervista sa mettere in difficoltà, non è uno di quei presentatori che leggono la domanda scritta da altri e non ascoltano neanche la risposta, anzi, come la Bignardi veramente si studia il personaggio prima di invitarlo al proprio programma.
    Vado a lavoro
    baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Punto primo se vuoi scrivere qualcosa sui post vecchi scrivi che ti leggo e ti rispondo.
      Soprattutto quello sulle quarantenni mi incuriosisce visto che tu sei ben lontana...
      Gli Stereophonics sono in pista da 15 anni, come dicevo nel post. Le loro canzoni le conoscete tutti, migliaia di volte trasmesse alla radio, canticchiate d'estate, e ultimamente una nota agenzia di Assicurazioni ha fatto di una loro vecchia canzone, tra le mie preferite e che ho postato "Have a nice Day" la sincronizzazione di un suo spot.
      Ma nel loro caso, come in quello di altri gruppi, non si riesce sempre ad associare la loro musica al nome e ai volti.
      Mi spiace un sacco e con il mio piccolo scritto ho provato ad alzare il velo.
      Intanto mi gusto il loro ultimo CD, che non ha niente a che vedere con il precedente, suoni robusti e tosti, come piace a me.

      Elimina
    2. Bacio Ai, mi fa sempre tanto piacere quando torni a trovarci.

      Elimina
  9. Questi non li conosco per nulla. Ma visti i tuoi ottimi gusti musicali (e letterari? :D) mi sa che dovrò prenderli in considerazione... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sulla fiducia direi. Del resto con i gusti letterari che ho, come potresti mai dubitare di me?
      Ma sai, che io abbino sempre al libro che leggo una determinata musica?
      Ti incuriosisce sapere cosa ho ascoltato, come leggero sottofondo, mentre leggevo te?

      ghghghgh
      Bacio Nik!

      Elimina
  10. Risposte
    1. Sono contenta Andrea.
      E bentornato.
      Un abbraccio.

      Elimina
  11. il ciuffo mi piace assai :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non avevo dubbi! Ale dal vivo spaccano, tanto.
      Roba da brividi.
      Bacio.

      Elimina
  12. finalmente ho avuto il tempo di ascoltare qualcosa di questi ragazzi e devo essere onesta non credevo, ma conoscevo già la loro musica senza sapere chi la cantasse.
    Potere della tv, potere della radio!

    RispondiElimina
  13. Potere della radio cara la mia fanciulla.
    E delle amiche intenditrici di musica.

    RispondiElimina
  14. A proposito di Daria Bignardi. Condivido tutto quello che hai scritto su come si prepara quando deve invitare un personaggio nella sua trasmissione.
    A parte che mi piace anche il modo in cui intervista e la pacatezza e l'intelligenza con cui si pone.
    Ma si sa, che a parlare di Daria, io posso solo tessere lodi. Sono di parte con lei. La scorsa settimana sono stata in trasmissione da lei.
    E ho tastato con mano di che pasta è fatta e di quanta professionalità è capace.

    Stasera da Fabio Fazio c'è Gualazzi.

    RispondiElimina
  15. Gualazzi l'abbiamo visto ed anche Arbore, sempre simpatico quando viene intervistato.

    RispondiElimina
  16. Bravi.
    Ma dimmi Ai, hai fatto un giro nel mio nuovo blog? In alto a destra clicca e ci sei...

    RispondiElimina
  17. Allora, cara Mariella,
    stasera in macchina ho ascoltato il nuovo cd degli Sterephonics.
    Stupendo, con me c'era due amiche che non hanno fatto altro che chiedermi chi sono.
    Per fortuna ero informata, grazie a te ho fatto bella figura.

    Comunque per spiegarti quello che è successo col mio blog...
    non so come dirlo...
    non ci crederai, ma è una persecuzione non ho più il mio blog e nemmeno il mio indirizzo email perchè...
    mi hanno scambiato per una minorenne,

    purtroppo alla richiesta della mia data di nascita ho sbagliato a digitare (perchè non credevo fosse importante) e mi hanno cancellata.
    Comunque è risolvibile spero, tra qualche giorno mi rastituiranno tutto, sing!

    Ieri mi sono persa Biagio, stasera Gualazzi,
    mannaggia bu bu...speriamo che non succeda più.

    Ciao Ai!
    Hai visto quante novità???
    Se continua così ci troveremo Mariella che ci saluta con la manina al posto dei suoi blog, praticamente fusa nel suo interno, un corpo solo, un'anima sola.

    Baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adesso cosa hai messo come età? Sessanta?
      ghghghgh

      Elimina
  18. Spia quanti anni ti sei tolta?...ghghghghgh

    RispondiElimina
  19. Si ridi ridi, è pure per colpa tua!
    Volevo entrare in google+ e mi hanno fregato.

    Adesso è tutto a posto mi hanno ripristinato (mi sento come una lavatrice in questo momento uff!)

    Baaaacioooooooo

    RispondiElimina

Non conosco nulla al mondo che abbia tanto potere quanto la parola. A volte ne scrivo una, e la guardo, fino a quando non comincia a splendere.
(Emily Dickinson)