AVEVO SAPUTO QUEL GIORNO CHE LA SCRITTURA ERA CAMPO APERTO, VIA D'USCITA.
(ERRI DE LUCA - IL PIU' E IL MENO)

18 ottobre 2013

Elisa: arcobaleno di luce, musica e poesia.








Elisa (immagine dal web)



Mai farsi condizionare dalle apparenze.
La prima volta che Elisa mi si proiettò davanti, con quell'aria quasi estranea al mondo e una voce incredibile, mi sembrò una creatura da fiaba.
Mi dissi che la ragazzina avrebbe avuto vita dura. In un mondo quale quello discografico, dove personaggi come lei, sarebbero rimasti di nicchia e destinati a sparire presto.

Che bello ora, a distanza di tanti anni, essere certa di avere preso una gran cantonata.Perchè lei, la fatina di Monfalcone, invece ha continuato per la sua strada. Rivelatasi fortunata e ricchissima.
Regalandoci tutto un mondo di emozioni che almeno per quel che mi riguarda, mi ha sempre segnato positivamente.
Perchè mi infonde gioia e allegria.

Sarà che l'hanno fatta rivedere migliaia di volte mentre canta al Karaoke di Fiorello. SOLO 14 anni, una ragazzina minuscola con una voce incredibile e poco classificabile.
Un capello improponibile, imbacuccata in un giubbotto nero e un golfone rosso. Eppure.
Fiorello che rimane stupito dalla sua vocalità. allarga le braccia e la lascia andare da sola. 
Cantava "Questione di feeling" qualcuno di voi se la ricorda? Io lo seguivo sempre il Karaoke.
La rividi qualche anno dopo, come apripista all'unico concerto di Eros Ramazzotti della mia esistenza.
Aveva appena pubblicato l'album Pipes&Flowers. La sua produttrice Caterina Caselli, dopo il disco, l'aveva mandata in America. Del resto la fanciulla era fissata per la lingua. 
Ricordo una delle sue prime interviste. Diceva che lei aveva sempre scritto le sue emozioni in inglese; le veniva naturale anche pensare in quella lingua. A me che facevo fatica anche a pensare in italiano, colpì moltissimo. Mi dissi: accidenti vuoi vedere che è per quello che sono così gnucca in inglese? E se ci provassi anche io?
Fatto, manco per idea. Le mie quattro nuvolette (quelle che riesco a condensare) si formano in italiano con influenze partenopee.
Ho capito che anche per quello bisogna nascerci.
Nella stessa intervista, raccontò del suo viaggio attraverso l'Europa con una macchinetta scassata e in compagnia di amici. Solo 19 anni e tanta voglia di vedere, scoprire gli altri e se stessa.
L'ho adorata fin da allora.
Esattamente come oggi, dopo due figli e tanta musica scritta sia in inglese che in lingua madre; continua a regalarci armonia e  poesia esaltate dalla sua splendida voce.
Luce (tramonti a nord est) dall'album Asile's Word del 2001 è la mia canzone preferita.

Il brano con cui vince Sanremo nello stesso anno. Mi riporta ad un periodo abbastanza confuso della mia vita, in cui ero alla ricerca di me stessa. E mi sembrava che il mondo intorno a me avesse perso del tutto i confini che conoscevo.  Brano assolutamente catartico. La lotta tra Elisa e Giorgio Pasotti nel video assomiglia a quanto io provavo in quel momento. Cercavo di sopravvivere.Lottavo contro me stessa e contro chi mi rimaneva accanto. Nonostante me.




Come a volte succede anche a Sanremo, un'Artista era nata. Una grande personalità e un carisma fuori discussione. La ragazza miete successi, ottiene premi internazionali e pubblica presto un nuovo album.
Da "Then comes the sun", nel titolo un ovvio tributo ai quattro scarafaggi del mio cuore,  mi resta nel cuore "Rainbow". Brano dedicato alla sua migliore amica. A tutte le migliori amiche del mondo. Per fortuna che ci sono. "Posso piangere davanti a te, perchè non hai paura di guardare in faccia la mia debolezza..."


Altri anni. Nuovi album. Nuovi punti di incontro, spunti, ricordi e memorie. Nel 2003 pubblica una cover di una delle più belle canzoni del mondo, portata al successo da Mia Martini: "Almeno tu nell'Universo". E' la colonna sonora del film di Gabriele Muccino "Ricordati di me". Il film lascia il tempo che trova, ma lei ci regala con la purezza della sua voce, il ricordo perfetto di una cantante grandissima e indimenticata.



Nell'album da cui è tratta, ovvero "Lotus", c'è un'altra cover luccicante; è "L'Allelujah" di Leonard Cohen. Non potevo non lasciarvela ascoltare. Che mi perdoni Cohen, ma la versione della fanciulla veneta mi piace un sacco di più.




Altri album, partecipazioni importanti, duetti con artisti internazionali quali Tina Turner ad esempio.
Continua a pubblicare sia in inglese che in italiano. Esce un album speciale, con cui festeggia i suoi primi dieci anni di successi.
Sono due i brani che preferisco in "Soundtracks "96-"06".
Il primo è "Swan": una canzone che concede speranza a chi si trova in piena confusione di pensieri e azioni.

 


Il secondo è "Gli Ostacoli del Cuore" scritta per lei da Luciano Ligabue. "Quante cose che non sai di me, quante cose che non puoi sapere, quante cose da portare nel viaggio insieme... L'ho messa come seconda preferita, sono stata brava dai.





Nel 2009 un nuovo lavoro "Heart". La canzone che più lo rappresenta è "Ti vorrei Sollevare", duetto meraviglioso con Giuliano Sangiorgi. E' un bel periodo della mia vita. Il brano diventa una specie di "nostra canzone" per me e Francesco. " Mi hai lasciato senza parole, come una primavera è questo è un raggio di luce, un pensiero che si riempie di te... stringiamoci più forte ancora teniamoci vicini al cuore...






Tempi moderni. 2010 esce Ivy. Album intenso,intimistico, quasi etereo. Brani inediti e cover in versione acustica. Altro duetto d'eccezione all'interno. Questa volta canta con Giorgia un brano in francese " Pour que l'amour me quitte" dolcissima ninna nanna dedicata ad Emma, sua figlia.





Ora le ultime notizie. C'è un nuovo singolo "L'Anima vola";  un album omonimo appena uscito. Un nuovo tour, e un concerto al Forum di Assago, marzo del 2014. 

Bentornata Elisa. "Non mi portare niente mi basta fermare insieme a te un istante..."






43 commenti:

  1. brava, ma non credo di avere più di tre sue canzoni nel mio hd

    Francesco non loggato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francesco cozza un po' con i tuoi gusti musicalli, infatti.

      Elimina
  2. Una voce splendida, però non abbastanza caratterizzata come interprete, almeno a mio giudizio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece la ritengo anche una grandissima interprete. Se penso ad " Almeno tu nell'universo" ne ha fatto una splendida cover ricordando la grande Mia Martini, ma rendendola propria.

      Elimina
  3. Mamma mia la mia artista preferita in assoluto!!!!!!!!
    Aspettavo con ansia che scrivessi qualcosa su di lei, sapevo del suo nuovo album quindi...
    È inutile dire quanto sia estremamente forte la sua personalità ed il suo carisma.
    Nei suoi album non esistono momenti di negazione o di noia, sempre originale ed alla ricerca di qualcosa di nuovo, colpisce proprio per la sua semplicità di interpretazione, puoi pensare: "e che ci vuole edesso ti faccio vedere, la canto uguale se non meglio di lei!", si certo e provaci!
    Non credo di avere una particolare canzone che amo di più, mi piacciono tutte, però tra quelle che hai scelto ti dico che mi piacciono tanto l'Hallelujah e Ti vorrei sollevare (Giuliano è strepitoso). Non ti dico Luce, l'abbiamo cantato a squarciagola tante volte che è praticamente inutile (vabbè l'ho detto ugualmente).
    Avrei voluto scrivere solo "Mari che meraviglia questo post, non dico altro hai detto tutto tu!", ma non ho saputo resistere.
    Baci Mari, vado a lavorà! Smack!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai visto che bel regalo? Hai individuato un sua sua caratteristica alla perfezione. La facilità con cui canta inganna molti che pensano sia semplice poterla imitare. O cantare meglio di lei una sua canzone. Diciamo che è quasi impossibile. Raggiunge tonalità altissime in meno di un attimo. Subito dopo torna a sussurrare. Trovo simile Marco Mengoni. Eccellenza della musica italiana. Bravissima ad avere resistito a lasciare due righe. Hai celebrato l'artista italiana che ami di più al meglio. Bacio

      Elimina
  4. Bella questa passeggiata parallela Elisa/Mariella. Ho ascoltato molte sue canzoni, è davvero brava ma non conoscevo tanti dettagli della sua storia. Sei un'esperta!! Un bacio, cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ros, la musica è stata ed è la compagna più fedele della mia vita. Scandisce ogni mio passo. Mi viene naturale il parallelo con me quando si tratta di artisti che mi hanno segnato. Sono un'esperta abbastanza selettiva. Parlo solo di quello che mi piace. E quando qualcuno mi piace cerco di conoscerlo bene. Grazie e un bacione a te!

      Elimina
  5. Molto brava, Elisa, anche se il suo inglese continua a non piacermi. Mi chiedo perchè una cantante italiana debba cantare in inglese, la nostra lingua è così bella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh Valentina, diciamo che il suo inglese è molto veneto! Comunwue questo è il suo primo album completamente in italiano. Ha smesso di pensare in inglese. Posso smetterla con i tentativi inutili.
      Bacio.

      Elimina
  6. Una bella voce che si distingue dalle tante voci banali che in questo momento offre la canzone italiana. Adoro "Ti vorrei sollevare"
    Baci cara Mariella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io Franci adoro " Ti vorrei sollevare"! Come canta lei l'amore bello e presente nel cuore e nella mente, pochi.
      Ti abbraccio forte forte.
      Salutami la tua Sicilia sempre nel mio cuore.

      Elimina
  7. Ho passato un giorno intero, intero per davvero, ad ascoltare "L'anima vola", bellissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adesso ci provo anche io! Sei meravigliosa ragazza!

      Elimina
  8. Se non fosse per il tuo post non mi sarei nemmeno ricordata di Elisa.
    Non mi piace.
    Mai capita.
    bacio veru

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti comprendo perfettamente. Se penso a Vasco Rossi. Non mi piace. Mai capito.
      Bacio

      ghghghghgh

      Elimina
  9. Ma il concerto di Eros cara Mari?ahahah :)
    Elisa è praticamente un angelo ai miei occhi,pura luce lascia trasparire in tutto ciò che è e fa!
    L ultima canzone l ascolterei mille volte al giorno,tra l altro sembra parlare della storia mia e del mio ometto fantastico..gli sono fuggito due volte da quanta paura ho preso nel sentire certe emozioni!
    Baci,Nick

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già Nick, ho anche io un concerto di Ramazzotti da dimenticare ahahahahah!
      Basta fuggire, lasciati trasportare dall'amore.
      Bacio ragazzo.

      Elimina
  10. Concordo con Valentina.
    Cmq cosa mi piace di più di Elisa? Il fatto che spesso canti scalza, una cosa che condivido pienamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai ormai si è decisa. Canterà nella sua lingua la più bella al mondo.
      Dici che ti somiglia? Anche io!

      Bacio

      Elimina
  11. Ciao Mari, ho sempre pensato che Elisa sia una vera artista, nonostante ciò non posseggo nessun suo CD e non sono nemmeno particolarmente attratta da un suo eventuale concerto.
    Però il tuo post mi ci fa pensare seriamente, anche perchè per ora non ho concerti all'orizzonte.
    Mah, chissà...
    Bacioni, Roberta Spaggiari.

    RispondiElimina
  12. Ti avevo risposto prima Roberta. Ma non ero logata e il commento è andato perso. Se fossi in te e volessi avvicinarmi ad Elisa comincerei da Heart. Gran bel disco, con grandi collaborazioni e come ti avevo già detto una canzone con il tuo artista preferito Antony. Poi passerei a quello nuovo. E penserei ad un concerto perchè no? Se per caso decidete per Milano, fammelo sapere eh?
    Ti abbraccio ragazza.

    RispondiElimina
  13. Di musica leggera capisco poco e seguo relativamente, mi accaloro per musica lirica e sinfonica. Ma questa Elisa ha un modo di offrirsi assolutamente pulito e il suo modo di cantare, la sua voce, sono splendidi.
    Mi piace molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elisa da proprio quella sensazione di purezza e di luce quando la senti cantare. Sembra che riasca a cantare con l'anima. Per chi ci crede, è chiaro. Sono contenta di averti fatto dire mi piace molto. E' raro.
      Ti abbraccio Vincenzo.

      Elimina
    2. Se parli del mio modo di esprimermi hai ragione, raramente mi entusiasmo. Quindi quando capita vale doppio, non è inflazionato dai troppi sdilinguimenti, come certa gente che osanna chiunque e tutto.

      Elimina
    3. Sì, intendevo questo, burbero di un poeta. Detto da una che invece, vive la musica con un entusiamsmo che a volte può sembrare esagerato. Ma per me la musica è vita.

      Elimina
  14. Nove video con ottime musiche e canzoni cantate da Elisa (lo dico sottovoce: una signora cantante che adoro) intervallati dai tuoi dettagliati commenyi. Che cosa vuoi di più dalla vita? Grazie Mariella.
    Un caro saluto,
    aldo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice che sia tra le "signore" della muisca che preferisci.
      Ti abbraccio Aldo.

      Elimina
  15. Ciao Mari!!
    Io l'adoro da sempre,la sua musica è come un fiume limpido che scorre,la sua voce è strepitosa non mi stanco mai di ascoltarla
    Pero' trovo sublime anche Vasco Rossi ecco… ghghgh
    Bacio amica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco; è il secondo che hai detto che stona, in questo contesto. ghghghg
      Abbraccio del martedì piovoso.

      Elimina
  16. Ciao Mari, ieri sera hai visto che Elisa era da Fazio?
    Come sempre molto brava e durante l'intervista anche molto simpatica.
    SI, si, devo programmare un suo concerto...però ho capito bene, si esibirà nei palazzetti?
    Bacio, Roberta Spaggiari.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vista. E me la sono goduta. Molti dicono sia di una simpatia travolgente. E quando viene fuori dalla sua timidezza lo notiamo tutti. Palazzetti. A marzo al Forum di Assago.
      Bacio e buona giornata.

      Elimina
  17. Anche per me Luce è la sua canzone preferita. E mi piace come sia evolvendo e crescendo.
    Più donna e meno ragazzina. Il suo singolo nuovo che sento spesso per radio mi piace moltissimo! E sono curioso di sentire le altre traccie.
    Buon lunedì e abbracci stanchi.
    Ciao Leo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando arriva alla frase "siamo nella stessa lacrima", tutte le sacrosante volte io crollo. #sentimentalesenzarimendio.
      Sì si sta trasformando in una gran donna. Io intanto l'ho già elevata al grado di "donna magnifica".
      L'eccellenza.
      Buon martedì e abbracci piovosi.

      Elimina
  18. anche a me piace molto.
    le sue canzoni toccano sempre delle corde molto particolari.

    http://nonsidicepiacere.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi hai messo il link del blog perché sono troppo zotico? Ahahaha
      baci

      Elimina
    2. Hai ragione, Ilaria. Ha il tocco di un angelo.
      Buona giornata, cara.

      Elimina
    3. No Leo.Ilaria quando passa lascia la sua firma!
      Tu zotico? Mi riesce impossibile anche da immaginare.

      Elimina
    4. Dai scherzavo! È che sono subito andato a curiosare il blog di Ilaria e mi è parso tanto utile a questo nostro moderno mondo: grazie Ilaria!

      Ps un po' zotico lo sono in fondo. Se potessi lavorare un orto ed avere qualche animale mi sporcherei volentieri le mani.
      Baci baci

      Elimina
  19. Mi piace molto Elisa come a tutti qui mi piace anche Giorgia sono due grandi voci! Baci Mari!

    RispondiElimina
  20. Ciao Lucy. Bravissima anche Giorgia, ne avevo parlato tempo fa. Anche lei tra poco uscirà con un nuovo album.
    Domani intanto mi arriva quello nuovo di Elisa. Non vedo l'ora di ascoltarlo.
    Baci a abbracci cara amica.

    RispondiElimina
  21. Ma l'hai vista ieri sera ad X Factor?!?!?!?!
    Brividi dall'inizio alla fine, la musica ha su di me un potere così forte che non riesco a spiegarlo!!

    RispondiElimina
  22. Elisa ma anche Giorgia e Laura Pausini.
    Grandi ritorni per questo autunno 2013. Spiace ammetterlo ma nessuna delle tre ha soddisfatto le mie aspettative. Forse Elisa un po' di più ma la nuova canzone di Giorgia mi ispira poco e, ammettiamolo, il duetto Pausini/Kylie Minogue è come indossare un poncho alle Hawaii, come lo zucchero sulle patatine, come Marilyn Manson feat. Cristina D'Avena. Per me è un no.

    RispondiElimina

Non conosco nulla al mondo che abbia tanto potere quanto la parola. A volte ne scrivo una, e la guardo, fino a quando non comincia a splendere.
(Emily Dickinson)