AVEVO SAPUTO QUEL GIORNO CHE LA SCRITTURA ERA CAMPO APERTO, VIA D'USCITA.
(ERRI DE LUCA - IL PIU' E IL MENO)

24 giugno 2014

La schiava Isaura & whatsapp!









E' capitato per gioco. 
L'altra sera ero collegata al gruppo di amiche che ho su whatsapp e la Raffa, diabolica amica dall'aria angelica, ha tirato fuori dal cappello a cilindro una frase a proposito di quello che devono smazzarsi le donne e mamme che tornano dall'ufficio e trovano tutto ancora da fare: casa, marito, bimbi & co.
Esordisce dicendo: " VE LA RICORDATE LA SCHIAVA ISAURA?"
Un lampo e la memoria ricompone tutti i contorni, tornando indietro di almeno una trentina d'anni e  ripiombando nell'era delle telenovelas.
E allora è stato tutto un ricordare.
Partendo proprio da quella telenovela: La Schiava Isaura, la prima ad essere trasmessa dalla televisione italiana nel "oibò" lontano 1976. 




Brasiliana, come la maggior parte delle successive, fu un grandissimo successo.
E la storia di Isaura, schiava bianca nelle piantagioni di caffè, condusse in una valle di lacrime migliaia di persone che non si persero una puntata, come me.
Dando il via ad una febbre sudamericana che durò circa una ventina d'anni, qui in Italia.
Altro messaggio con faccina: e Ciranda de Pedra? Ma infatti! Ecco che viene alla luce dalle tenebre della memoria, la storia strappalacrime di Lucélia.




 Fanciulla dalla madre malata di mente  che finisce in collegio. In età adulta torna dal padre, pronta a riconquistare il suo amore e il suo posto, ma deve vedersela con quella strega della governante, segretamente innamorata del suo padrone, che le mette i bastoni tra le ruote per anni. Questa melodrammatica vicenda, appassionò migliaia di persone tra cui io, allora poco più di una bambina.
La serata su whatsapp (che devo dire è sempre ricca di stimoli divertenti) ha raggiunto vette auliche, perché poi ci siamo perse nei ricordi.

E vai con la successiva, ovvero Dancin' Days, con una Sonia Braga strepitosa nelle vesti della protagonista Giulia, che per fortuna sua poi, fece il salto sul grande schermo affermandosi come valente attrice di cinema e teatro. 







Ed eccoci a Cuore Selvaggio. L'ultima che io mi ricordi di avere visto. Ma per la miseria il gioco valeva la candela,  con quel rubacuori  e gran figo del protagonista, Edoardo Palomo, che da solo bastava per tutta la serie.







Se la memoria non mi inganna è anche stata quella più articolata e piena di colpi di scena. Amore e sofferenza, sorelle rivali, fratelli che si ricongiungeranno solo alla fine; tra  morti, prigioni e tradimenti.

Onestamente le trame erano molto Harmony e i protagonisti ben poco attori. Ma tutto quel delitto e castigo, ci faceva sognare all'epoca.
Insomma era più che sufficiente.

Dopo qualche anno di grande affezione, la passione per queste storie andò scemando; ad oggi credo non ci sia più traccia in Italia di telenovelas. 
Ma correggetemi se sbaglio.

In Brasile invece,  continuano a mietere un successo che sembra non terminare mai.

Certo è che, grazie ad una frase buttata lì tra i messaggi, la serata invece di trascorrere tra un film e una lettura ha virato verso un imprevisto divertente. Merito di una applicazione che da tempo spopola tra noi smartphone addicted.
E allora la domanda mi viene molto semplice: voi avete un gruppo su whatsapp?
Lo trovate divertente? 
Vi è  già successo di preferire i discorsi tra amiche/amici, ad un film o ad un libro?
E partendo da una frase, magari cascata per caso, passare come è successo a noi una bellissima serata amarcord?
E infine, cosa pensate di questa app e delle altre, ormai diventate pane quotidiano per tantissimi? 
Le amate, le odiate, ne riuscireste a fare a meno?

Sparate.


E che whatsapp sia con voi!


Ghghghgh

53 commenti:

  1. le telenovelas ci sono ancora e mia zia ne è testimone, credimi. Sonia Braga era l'immagine del peccato in Dancin Days

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già. Saranno quelle che danno su Retequattro. Ma io quel canale l'ho cancellato dal palinsesto :-)

      Elimina
    2. Si si si! Solo Retequattro le passa! Fotografia e doppiaggio (nonché acconciature), si sono fermati agli anni '70...
      :)))))
      Orrore!!!!

      Elimina
    3. Ho scoperto, grazie a mia sorella, che nemmeno canale 5 è immune dalla febbre revival.
      Urge cancellare anche questo canale dal palinsesto!
      Bacio Gioa bella.

      Elimina
  2. Mi hai fatto fare un tuffo nel passato! Le prime tre telenovelas le ho viste tutte, dall'inizio alla fine. Aggiungo Milagros, un nome che la mia ex collega d'ufficio mi ha rifilato negli anni a seguire quando di notte intrecciavo i miei "allora" lunghissimi capelli in due trecce per poi averli ondulati il mattino successivo. Le telenovelas riunivano la mia numerosa famiglia attorno al televisore, mettendo tutti d'accordo, un appuntamento imperdibile. Con le app invece, ho un rapporto strano, non le amo, non le odio. Dimentico di averle. Per dire, mi sono fatta scaricare un app che consente di calcolare i chilometri e le calorie di una camminata. Regolarmente dimentico di azionare lo start. Ho un famosa app di cucina, ma a me piace leggere le ricette sulla carta. Si lo so, sono datata! I piacciono invece i giochini, tipo quelli in cui si sfidano avversari casuali su domande di ogni tipo. Buooonissima giornata Mariella e Forza Italia. Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Milagros mai vista. Alla fine degli anni '80 ero in tutt'altre faccende affaccendata per cui dopo Cuore Selvaggio il nulla.
      Ma ne avevo fatta una scorpacciata così importante da ragazzina ( anzi direi da bambina ) che posso stare tranquilla fino alla fine dei miei giorni. Però mi hai incuriosito, per cui un salto su you tube per vedere di che cosa stai parlando lo farò di sicuro.
      Capitolo app: non sono una fanatica, dopo circa un anno che avevo l'Iphone una mia amica mi ha convinta a scaricare quella che consente di trovare il cellulare. Ma non l'ho ancora collegata... per dire.
      Niente giochini ( che aborro ) e solo quella dell'Esselunga che mi consente di sapere con un po' di anticipo quali sono i prodotti in offerta prima della spesa.
      Insomma sono dedicata giusto a what'app!
      Per le ricette, serena. Io solo su carta. Ma in realtà molto a memoria. Ho un libro in cui ho scritto quelle che amo proporre più spesso, con tutte le mie varianti, che rendono di sicuro unico, ciò che cucino.
      Bacio More!

      Elimina
  3. Sono onesto: all'epoca di quelle da te citate ero ancora in mente Dei.
    Però ricordo le merende dalla nonna con l'immancabile sottofondo di: Topazio (il cui nome a me faceva tanto ridere, perché mi ricordava un roditore), Andrea Celeste, Manuela...
    All'epoca le odiavo abbastanza, perché occupavano la TV al posto dei cartoni animati.
    Oggi, con quel leggero gusto per il trash ed il camp che contraddistingue noi gay, le guarderei con piacere per farmi due risate.
    Sempre a piccole dosi, s'intende.
    PS: tra l'altro credo ritrasmettano qualcosa del genere su un canale del digitale terrestre intorno al 50
    Baci e revival. Leo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ragazzo. Tu, Xavier e Moz state infierendo sulla mia età anagrafica, a dire il vero! Ahahah
      Ma vi sistemo prima o poi.
      Topazio mi manca e visto che sono curiosa andrò a colmare la lacuna...
      A dire il vero, schiatterei anche io dalle risate se le rivedessi oggi, e non sono gay... per cui, si tratta di un meraviglioso revival da prendere in considerazione :-)
      Direi che il canale suggerito mi sembra interessante. Le mie amiche del gruppo whats'app leggono il blog. Ti ringrazio pure da parte loro.
      Bacio ricambiato!

      Elimina
  4. Ahahahaha un tuffo nel passato con le mitiche telenovelas, ti manca in elenco Manuela http://www.youtube.com/watch?v=ykcnKVKRwdQ&list=PLJJAEHkyZ9652bK8AP6eebiHWP2ExC561.
    Non amo la chat collettiva e quindi non ho whatsapp, anche se puoi rispondere in privato...
    Baci cara Mariella e grazie per gli auguri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero Franci! Grazie anche a te per il link. Ora che ci penso Topazio e Manuela avevano per caso la stessa attrice protagonista? Quella bionda con i capelli lunghissimi che non ricordo come si chiamava?
      Bacio a te bella ragazzina!

      Elimina
  5. Whatsapp? E che è?
    Al massimo, ricordo "What's the buzz, tell me what's happening" (Jesus Christ Superstar) che, beninteso, non c'entra nulla.
    Mai vista nessuna delle telenovelas da te citate.
    Ricordo solo la sigla di "Cuore Selvaggio", la faccia di Palomo (decisamente non il mio tipo) e i nomi incredibili di certe attrici, tipo Luz Maria Aguilar che mi parevano insensati, eppure avevano un suono così musicale ed evocativo... Altri tempi! Ciao, Mari! nessie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti nessie, non è proprio da te whatsapp. Sei troppo riservata e forse ti infastidirebbe persino il rumore che fa un messaggio collettivo quando arriva.
      Che donna, mai una telenovela:-)
      Ho quasi timore a chiederti se hai mai letto un Harmony.
      E ti stupirò: io sì.

      Bacio amica.

      Elimina
    2. Beh, "Manuela"( e "Beautiful") le seguivo per godermi le facce e i commenti di mia madre... uno spasso! ma le ho completamente rimosse dalla memoria.
      Ho venduto quintali di Harmony, ma non ne ho mai letto uno, è vero.
      Sono più da libri gialli (quelli vecchio stile tipo Agatha Christie) non quelli fatti di autopsie e rilevamenti scientifici....
      Bacio! nessie

      Elimina
    3. Che c'è di strano se tu hai letto qualche Harmony mentre io, che pure ne ho venduti a quintali, non ne ho mai sfogliato uno?
      Tu sei curiosa di tutto e sperimenti tutto; io sono più selettiva (o limitata).
      In quanto alle telenovelas, in realtà ho guardato "Manuela" perché mi divertivo troppo a guardare le facce e ad ascoltare i commenti di mia madre...ma ho rimosso tutto.
      Sono più da tenente Colombo o da ispettore Barnaby ;-) Bacio! nessie

      Elimina
    4. Tu leggi di tutto: come potresti aver trascurato gli Harmony?
      Io ne ho venduti a quintali, ma non ne ho mai aperto uno.
      Non sono molto portata per i romanzi d'amore (eccezioni: "Via col vento" e "I ponti di Madison County").
      Preferisco i gialli vecchio stile, senza autopsie dettagliate, né rilevamenti scientifici.
      +++
      In realtà, ho seguito "Manuela", ma lo spettacolo erano le facce ed i commenti di mia madre!
      Bacio! nessie

      Elimina
    5. continuava a segnalarmi "errore"...nessie

      Elimina
    6. Oh mamma, non ho considerato Beatifulllllll! Che ho seguito all'inizio ma poi mi sono resa conto che potevo benissimo prendermi delle pause di anni. Tanto poi appena lo rivedevo, mi accorgevo che non era cambiato nulla!
      Sì io ho sperimentato quasi tutto.
      E adoro Agata Christie.
      Credo di averne ( non sottomano ma giù in cantina ) una serie intera di vecchi suoi romanzi con la famosa copertina gialla!

      Elimina
    7. Ok Nessie. Prendo spunto anche da te, per futuri post.
      Ma e la signora Fletcher? Credo di aver visto una cifra di episodi!
      FAVOLOSA.

      Elimina
    8. Riguardo alla "Signora in giallo" non sono mai riuscita a vedere un episodio dall'inizio alla fine! Concomitanza con i tg, piatti da lavare o pasti da preparare, sono riuscita a ricostruire i singoli episodi solo dopo anni di repliche...
      Angela Lansbury la ricordo meglio nel ruolo di Miss Marple in "Assassinio allo specchio" o nel ruolo di scrittrice alcoolizzata di "Assassinio sul Nilo" (due romanzi di Agatha Christie). Concordo, FAVOLOSA. nessie

      Elimina
    9. Io negli anni '90 le ho viste tutte. Ero fortunata e riuscivo a tornare a casa per pranzo, per cui fino alle 13,30 su Rai Uno non me ne sono perso uno di episodio.
      Ho ben presente il film, tratto da uno dei miei gialli preferiti.
      Anche se pure Assassinio sul Nilo con Hercule Poirot, aveva il suo fascino.

      Elimina
  6. Ne ho vista solo una: Topazio!
    Ricordo solo che era cieca dalla nascita poi ad un certo punto non lo era più, i misteri dell'ammmmore!
    I gruppi su whatsapp sono utili quando si deve organizzare qualcosa (cene, regali per amici, serate varie) poi ci sono quelli fissi tra amiche, dove si invia la qualunque, soprattutto immagini prese dal web e commenti a dir poco "sarcastici" su svariati argomenti.
    Ammetto però che dopo un po' mi annoio a scrivere e allora scatta la telefonata o direttamente si esce insieme.
    Poi ogni tanto si chatta con le amiche lontane, incontrarsi è un po' più difficile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccola! Anche tu Topazio. Sempre più convinta sia quell'attrice di cui mi sfugge il nome...
      I miei preferiti sono quelli tra amiche in cui si invia tutto, ma davvero tutto.
      Io ne ho più di uno.
      C'è quello di cui vi ho parlato e quello delle amiche con cui faccio colazione al mattino. E anche con loro, vista l'ora a volte viene fuori tutto il rincoglionimento dovuto all'esserci buttate fuori dal letto con la carrucola.
      Adesso che mi ci fai pensare, dovremmo istituire un gruppo per le amiche/amici lontani...
      Bacio

      Elimina
  7. Trasmissioni giurassiche, non ero nato ancora. Niente whatsapp per me...
    Ciao :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Arghhhh, certo che non eri nato! Lo dico che io sono di un'età che va da quella di tua mamma a quella di tua nonna!
      Perché girare il coltello nella piaga?
      Vedrai quando i serial che ti piacciono tanto saranno giurassico anche loro, vedrai....
      Ma perché Xavier, whatsapp no?
      Così, è una mia curiosità!
      Bacio.

      Elimina
    2. Perchè non uso whatsapp? Semplice, appartiene a fb e io non sono su fb, non garantisce nessuna sicurezza, si può accedere facilmente hai dati sensibili di chi lo usa, favorisce l'ingresso ai malware o attacchi di phishing, ha una grave carenza nel processo di registrazione e verifica degli utenti, non garantisce la riservatezza delle conversazioni o dei contenuti scambiati. Questo non lo dico, ma alcuni amici di mio padre che lavorano nella Polizia Postale.
      Ma a parte questo, whatsapp non mi serve, ho un vecchio cellulare che esplica bene la fuonzione che mi serve, inviare e ricevere messaggi, non ho gruppi da seguire.
      Abbraccio

      Elimina
    3. Se parliamo di invasione della privacy siamo esposti tutti. Se pensi che anche il gruppo su google è esposto a qualsiasi tipo di verifica dati.O alla semplice richiesta di una tessera punti di qualsiasi genere che ci costringe a dare ogni nostro dato, compreso codice fiscale e mail.
      Per cui. Io non me ne faccio un problema. Dei dati sensibili intendo.
      Oltretutto grazie a whatsapp che non è solo un servizio di messaggistica ma molto di più, posso in qualsiasi momento raggiungere la mia famiglia, con un video o con un messaggio vocale. E non è poco vista la distanza, credimi.
      La riservatezza sui dati scambiati ormai non esiste più.
      Se anche le normalissime telefonate sono archiviate e restano a disposizione della forza pubblica per anni, mi pare che siamo addirittura indifesi, fino a quando delle leggi serie, limiteranno l'abuso da parte del social network. E qui si aprirebbe una parentesi infinita.
      Ora che tu ne faccia tranquillamente a meno, va benissimo eh!
      Bacio.

      Elimina
  8. Le telenovelas erano il contorno alle mie estati di bambino.
    Nonna se le vedeva tutte...
    Comunque, ho due gruppi su Whatsapp, e in entrambi mi diverto un casino^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco un altro ahahah!
      Pensa che io ricordo gli "sceneggiati" televisivi in bianco e nero che guardavano le mie nonne alla tele.
      Sono proprio antica eh!
      Vero che ci si diverte da morire? A guardarmi dall'esterno mentre ridacchio in risposta al gruppo, si potrebbe pensare che sono un po' matta...( Ma no!)....

      Ciaoooo Moz!

      Elimina
  9. La mia nipotina-nipotona Cristina l'anno scorso quando sono stato ricoverato in ospedale per il catetere al corazon ha creato sto gruppo in cui c'è tutta la famiglia, in tutto una quindicina di adepti, il gruppo si chiama "calzone" come il calzone che si mangia in pizzeria per una battuta assai nota del capo clan, per la quale i membri del clan ancora ridono. Noi con gruppo ci divertiamo e ci teniamo in contatto, insomma funziona egregiamente.
    Meno egregiamente funziona con tutte le storie caramellose e strappalacrime e sgonfiapalle che tu hai enumerato, carissima amica mia. Io le fuggo come la peste e per fortuna mia moglie non ne è attratta. Un bel film, una partita dell'Inter, un concerto sinfonico diretto da un maestro tipo Abbate o Muti lo preferisco, altrimenti un libro, oppure scrivo qualcosa di mio.
    Ma ti voglio bene lo stesso, anzi di più perché mi fai tenerezza.
    Ciao sorella maggiore della sorellina di Maria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Enzo, io le guardavo da bambina/ragazzina! Diciamo che sono passati più di trent'anni e di sicuro una partita dell'Inter non potrebbe mai passare in seconda fila....
      Erano tempi in cui tutto quel lacrimevole serviva a farsi un'idea (per la verità sbagliata) degli affanni d'amore.
      Poi mi sono evoluta.
      E considerando che la vita a volte è anche peggio, forse un po' di "revival" come dice Leo, non ci starebbe male.
      E per fortuna che mi vuoi bene lo stesso :-)

      Elimina
  10. antoniodicostierasoleggiata24/6/14 1:08 PM

    a proposito di telenovelas...per me la migliore è questa:
    http://www.video.mediaset.it/video/colorado_cafe/sketch/409169/tirocchi-e-paniconi.html
    poi fate un po' voi...
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche il tuo consiglio sarà preso in considerazione: antoniodicostierasoleggiatabeatote!
      Bacio

      Elimina
  11. L'attrice di Milagros ecc.ecc.. è Grecia Colmenares. Oh Dio, non ricordo quello che ho fatto ieri l'altro e mi ricordo il nome della bionda dai capelli ondulati! E' un orribile sintomo di vecchiaia.... aiuto....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma tutte lei le ha fatte? Topazio, Manuela e Milagros!!! Ahahahahahah grazie Morena era proprio lei l'attrice dai lunghi capelli biondi che mi ricordavo!

      Elimina
  12. Le telenovelas e simili..penso di averle mai guardate :-) Ho un rapporto strano con la tv, la accendo poco, quel poco è solo per distrazione: non reggerei un filone che dura mille e più puntate.
    Capitolo whatsapp.. ohohoh.. eccome se lo uso, è il mezzo di comunicazione veloce che più utilizzo. Le chat di gruppo le trovo carine e.. comode.. che mi danno modo a volte di non interagire, lasciando agli altri il compito di portare avanti la conversazione.

    Eppure l'on/off line m'ha creato dei casini a volte.. vabbè.. amen ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono molto serial dipendente ora.
      Una volta lo ero per i cartoni animati e DJ Television.
      WHATSAPP lo trovo comodissimo io. Non fosse altro per l'immediatezza. Visto che con i messaggi vocali e i filmati posso raggiungere tutti anche quelli più lontani. E per chi, come me, ha la famiglia lontano questo è un gran traguardo.
      Molto più pratico di Skipe ad esempio. Che funziona sì, ma non sempre così bene come vorresti.
      Certo Colomba, se segui più gruppi in contemporanea capisco che poi qualche casino capita :-)

      Elimina
  13. Whatsapp non lo uso proprio, non ho un cellulare adatto, ne' ho guardato mai telenovelas... sono proprio out eh? :)
    Invece mi sono guardata Star Trek, Quantum Leap, La signora in Giallo, Il tenente Colombo,... ricordo vagamente anche Spazio 1999 e la base alpha sulla luna.
    Sono, insomma, un po' nerd...
    Abbracci!

    B.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah che peccato, sai quante foto e messaggi vocali ci saremmo potute scambiare?
      Ma guarda che sei nel blog giusto tu. Per quel che riguarda il retrò. Ci siamo divertiti molto in passato con musica, cartoni animati e spot pubblicitari. Ti ricordi Carosello?
      Prossimamente su questo schermo un bel tutto sui famosi telefilm anni '70 e '80. Alcuni dei quali sono nel tuo elenco.
      Spazio 1999?
      A come Andromeda?
      Arriviamoooooooo

      Elimina
    2. :)
      Non vedo l'ora di leggerlo il tuo post sui telefilm famosi anni 70 e 80!
      Pero' probabilmente saro' a casa (in Italia) per cui lo leggero' mooolto dopo (non sono sicura di avere facilmente connessione...)
      Abbraccio!

      Elimina
  14. Zwatzapp... wazzap.... io lo trovo più che comodo un elemento stressante.... siccome è gratis si abusa... e si rompe pure i maroni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah hai perfettamente ragione sulla rottura di maroni!!!
      A volte succede. Sapevatelo.

      Elimina
  15. grazie al cielo non ho watstztzs!

    RispondiElimina
  16. Ciao Mariella! Io non mi ricordo tutte queste telenovelas, forse perch<è non ne ho mai vista una :-D
    Non ho neppure wathsapp, ma non mi servirebbe a molto dato che l'unico che mi telefona qui all'estero è mio marito: non credo di avere altri numeri nella rubrica, infatti rispondo sempre in italiano "pronto?" XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che ti sei risparmiata! Ahahahah
      Certo all'estero whatsapp serve poco, anche se io l'ho usato per inviare (quando ero in zona free wifi) foto dei posti che vedevo, a tutti gli amici.
      Grazie per essere passata!
      A presto!

      Elimina
  17. Ciao Mari,
    la schiava Isaura, me la ricordo poco.
    Quello che mi tornano in mente, più che la trama sono la scenografia, i costumi (i meravigliosi abiti stile "Via col vento"), le acconciature dei capelli e quel bel ragazzo con i capelli lunghi, ma forse mi confondo...non ricordo bene.
    Le telenovelas non mi piacevano molto, un po` mi annoiavano. Mi ricordo anche di Dallas, un mondo dove il guadagno era messo ben in mostra (non lo sopportano però lo guardavo lo stesso).
    Poi Dancin' Days, mi ricordo che guardarlo era piacevole.
    Le telenovelas ci sono ancora, su canale 5 c'è né uno nuovo, "Il segreto", mia suocera non se né persa neanche una puntata e quando vado da lei, mi racconta tutto ciò che è successo, la conosco senza neanche averne vista una, di puntata...hahahahah...povera me!
    Basta per pietà!!!
    Abbracciiiiii...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu sei sempre stata interessata all'estetica e all'arte, anche quando si parlava polpettoni romanzati.
      Ricordo i vestiti e le acconciature. Belli, molto stile "Via col Vento" come dici tu.
      E a proposito di Dallas e di Beatiful già nominati, ricordi Sentieri?
      Il serial americano con la più bella colonna sonora.
      Eccola:
      http://youtu.be/B5lC93pma44

      This is the Time - Billy Joel
      Bacio.

      Elimina
  18. Ciao Mari!
    ahhahahahahhaah le so tutte ma proprio tutte e guai a chi sta a fare dei conti né
    La prima in assoluto è stata " Anche i ricchi piangono" con Verònica Castro li si piangeva davvero( ghghghgh) a seguire un'infinita' di altre, era l'epoca della telenovelasmania che ha colpito tutte le casalinghe di allora me compresa
    Il gruppo su WatshApp? ce l'ho! ahahah titolo" Family" io e tutto il resto dello staff
    Abbraccio amica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ho fatto a dimenticarmi di "Anche i ricchi piangono" con la più lacrimevole attrice della storia.
      Il fatto è che non l'ho mai vista!
      Gruppo family anche tu?
      Urge farlo anche per noi MariellaFamily!

      Bacio amica.

      Elimina
  19. antoniofuoridime25/6/14 9:31 PM

    hahahahahaha con una che si chiama Castro si doveva piangere per forza hahahahahaha ho le lacrime!
    devo proporlo a Colorado...
    scusatemi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahahaa
      Bella battuta

      Elimina
    2. Claudia, quest'uomo dai mille nomi ma che inziano tutti per Antonio è un grande, c'è ne è solo uno al mondo.
      Ed è mio (quasi) anche di Pia, Dany, Ai e Federico.
      Ahahahahah

      Elimina
    3. Mari ... E non poteva che essere simpatico! :))))

      Elimina

Non conosco nulla al mondo che abbia tanto potere quanto la parola. A volte ne scrivo una, e la guardo, fino a quando non comincia a splendere.
(Emily Dickinson)