AVEVO SAPUTO QUEL GIORNO CHE LA SCRITTURA ERA CAMPO APERTO, VIA D'USCITA.
(ERRI DE LUCA - IL PIU' E IL MENO)

12 febbraio 2015

Post stupidino anzi no.







Immagine presa dal web







Ieri ho fatto una riflessione importante...
Mi capita di avere a che fare con tanta gente che per vivere, ha bisogno di sentire attorno a sé degli applausi calorosi.

Capita sia nella realtà che nel virtuale.

E allora abbraccia la causa di qualcun altro e la fa sua.
Senza ragionarci davvero. Si parte a spron battuto e si arriva primi al traguardo. Mentre sulla distanza si sentono le urla delle majorette.

Fanno in modo che i furbi, quelli delle retrovie, quelli che lanciano il sasso ma non si espongono, 
utilizzino il loro cervello come banca d'appoggio.











29 commenti:

  1. Boh per me non c'è alcuna causa che meriti di essere abbracciata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A quella del mio cervello ci tengo tantissimo!

      Elimina
    2. io sul mio soprassiedo, vedi te

      Elimina
    3. Io vedo di tenermelo stretto, con tutti i suoi limiti.

      Elimina
  2. Risposte
    1. Certo. Mosche da schiacciare con un giornale usato.

      Elimina
  3. Bellissimo post, meraviglioso, fantastico.. concordo appieno!! Brava! Hai proprio ragione... lo volevo proprio scrivere!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. Immaginavo fosse quello che volevi dire :-)

      Elimina
  4. Non puoi scrivere mosche da schiacciare ç_ç sono un'aspirante entomologa... mi distruggi il cuoricino :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Orpo, ma a me le mosche fanno proprio schifo!
      Quasi come quelli che sono manovrati dagli altri...

      Elimina
  5. Il mondo è da sempre pieno di opportunisti pronti a salire sul carro del vincitore per strappare un applauso.
    Questi individui però sono anche i primi a scendere appena intravvedono un nuovo possibile vincitore.
    Buon fine settimana un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao ENRICO. Li vorrei vedere giù dal carro per sempre.
      Buona domenica e un abbraccio a te.

      Elimina
  6. Profonda la tua riflessione, gradevolissima fanciulla. Come tutte la cose profondissime a prima lettura sembra ne stupidaggine, invece no. È il senso della moderna trasmissione del pensiero, per via televisiva o per web. Insomma a noi cadono in testa dall'alto le pietre, fanno bernoccoli ma non si vede da dove partano.
    Eccellente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao VINCENZO.
      Credo tu abbia ragione quando dici che il web ha centuplicato il problema. Succede anche nel "branco". Quello dei compagni di scuola, degli amici, del gruppo, del team di lavoro.
      Sarà per quello che da sempre sono una che mantiene una certa distanza.
      E vado seguendo solo la mia testa.
      Ti abbraccio.

      Elimina
  7. Ciao Mariella,
    mi spiace molto ammetterlo, ma con questo post, hai fatto il mio ritratto ;-(
    Soltanto mi domando: come hai fatto a stanarmi?!?
    Abbraccio... nonostante tutto.
    .
    .
    .

    ^__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro NIGEL, ho i miei informatori.
      Guardati alle spalle eheheheh

      Elimina
  8. Amica bella,
    veramente hai fatto il quadro del Guardiano!
    Comunque, di persone così, ne esistono a bizzeffe.
    Bacioni ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao GIOVY.
      Direi a mazzi ahahahah

      Elimina
  9. Ciao passo per augurarti un buon San Valentino
    un abbraccio

    Tiziano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cao TIZIANO, GRAZIEEEE
      E' stato un ottimo San Valentino.
      Auguri a te, amico caro.

      Elimina
  10. Ora però non esageriamo, se si tratta di espormi e dire la mia, lo faccio eccome!
    Ad esempio, ti svelo subito e senza mezze parole la mia posizione politica: io sono un centrista-destro-sinistrorso, che non disdegna di strizzare l'occhiolino ai lega-grillo-fratelli italianisti.
    Comunque, se vuoi contestare la mia ideologia, rivolgiti a Giovy.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi hai fatto venire il mal di mare, GUARDIANO!
      Bisognerà farci un post nuovo di pacca per contestarti e mi farò aiutare da chi ti conosce benissimo, la cara GIOVY.

      Elimina
  11. Hai descritto magnificamente situazioni che vedo di continuo e me ne allontano con il risultato che intorno a me ci sono poche persone ma vere e sincere. baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara LUCY, ciaooooo.
      Come me, mantieni le distanze e ti fidi di poche persone. Ma buone.
      Abbraccio.

      Elimina
  12. La maggioranza purtroppo Mariellina, è una cosa ormai comune..
    E io diffido sempre più di tutti quelli che assumono tratti umani!
    Bacio sotto un diluvio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una cosa orrenda.
      Ma pure da te? Qui non smette da giorni!
      Bacio NELLA.

      Elimina
  13. Scusa, Mari, ma c'è stato un po' di casino e non riuscivo a commentare.
    Mi sono divertita quando hai specificato che la copertina del libro è presa dal web.
    Avevi paura che qualcuno potesse credere che ci avevi speso i soldi? ahahah bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto ANNAMARIA! Di questi tempi meglio specificare o inserire i sottotitoli ;) Un abbraccio.

      Elimina

Non conosco nulla al mondo che abbia tanto potere quanto la parola. A volte ne scrivo una, e la guardo, fino a quando non comincia a splendere.
(Emily Dickinson)