AVEVO SAPUTO QUEL GIORNO CHE LA SCRITTURA ERA CAMPO APERTO, VIA D'USCITA.
(ERRI DE LUCA - IL PIU' E IL MENO)

09 aprile 2015

Briciole di tempo.







Foto privata Mariella S.





Il terrazzino color lilla, 
le tazze per la colazione che portano ombra di labbra, 
il caffè che mi prepari ogni volta, e la sua zolletta.
Il sorriso sulle fette biscottate, le mie all'arancia amara, 
le tue alla confettura d'uva.
L'aria lieve, come una carezza delicata.
Io ancora stropicciata, tu stanco per l'alba appena passata.
Ci sorridiamo ancora.
Da quanto tempo gli occhi si perdono negli occhi, ogni mattina?
Sembra passato solo un attimo.
Ed è così.
Leggero è il tempo quando i passi all'unisono si comprendono.
Momenti ore anni, in realtà briciole di tempo.
Le dita che stringono, i corpi che si contraggono.
Onde, maree, e poi tutto si ricompone.

E qui, sul terrazzino lilla, ricomincia il giorno.




(Mariella S.)

60 commenti:

  1. Grazie Mariella per aver condiviso un attimo così bello, breve, ma così forte. Viverlo mi manca da molto ormai, ma sapere che esiste nelle vite degli altri mi mette comunque gioia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eddai, che sei un ragazzo bello intelligente e giovane! Arriverà il tuo terrazzino fiorito... Qui al nord si fa il tifo per te. PIER le tue parole mi hanno commosso, GRAZIE!

      Elimina
  2. Bello, tenero, romantico frammento di vita... Di quelli che anche a me piace scrivere... Perlomeno così era fino a poco tempo fa.
    È bello che tu l'abbia condiviso con noi. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PINO caro, ti ringrazio per le parole belle e spontanee. Condividere e' un gran piacere. Ti abbraccio forte.

      Elimina
  3. Talvolta l'ordinarietà può tingersi di poesia, se chi scrive è ispirato e si esprime con semplicità, l'approdo più ambito, cui dovrebbe inerire ogni autore.
    Complimenti per questo riuscito cammeo, gentile amica, che ci ha svelato una piccola, ma importante, parte di te.
    Buonanotte ^__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io so scrivere solo così, caro NIGEL. E chi si perde dietro giri di parole spesso perde quella spontaneità che io vorrei mantenere per sempre. Che è la caratteristica principale della mia anima. Ti abbraccio amico mio, buona giornata :-)

      Elimina
  4. Una ventata di primavera *__* Molto ispirata questa poesia ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si' la primavera c'è. Vorrei solo dormire un po' di più ;). Grazie GLO' un abbraccio!

      Elimina
  5. ok, vi amate ancora ed è bello....ma dov'è che sei andata a vivere ???? :-)

    RispondiElimina
  6. un angolo di dolce poesia, basta così poco per racchiudere tante parole, anche piccoli gesti quotidiani...
    complimenti :)
    delizioso cestino di fiori :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao SYLVIA! I begli attimi sono fatti quasi di nulla, una brezza quasi impercettibile. allora diventano necessarie le parole per fermarli. Le margherite screziate, le ho acquistate ad una fiera bellissima che ogni anno a Milano si fa in centro, il lunedì di pasquetta. Ti abbraccio!

      Elimina
  7. Te lo invidio il terrazzino lilla. Tutto il resto lo vivo felicemente e me lo riconosco delicatamente disegnato. Grazie per la fragranza, le zollette, le stropicciature, i capelli arruffati che "mi piacerebbe uscissi così"; quel donarsi un buongiorno a riempire l'intera giornata. E sarà così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. So FRANCO che vivi un amore simile. E conosci fremiti, battiti, odori e sguardi. Nel loro susseguirsi quotidiano. Sarà così, hai perfettamente ragione. Per il terrazzino posso indicarti dove ho acquistato i mobili così la smetti d'invidiarmi ahahah ti abbraccio amico!

      Elimina
  8. Un terrazzino con questi colori, per di più illuminato dal sole può riconciliare con la vita, specialmente se sei in compagnia della persona che ami.
    Buona giornata.
    Un abbraccio, amica cara.

    ps
    Mi spiacque a Pasqua di non poterti salutare a voce, ma ero sotto l'acqua della doccia.
    Alla prossima... ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero GIOVY? Basta pochissimo, qualche fiore, il sole, un amor che resiste al tempo. E che ci vuole? Amica cara non preoccuparti ci sentiremo presto! Ti abbraccio:-)

      Elimina
  9. Un angolo di Paradiso.
    Abbraccio <3

    RispondiElimina
  10. Che belle immagini, del risveglio e soprattutto di voi :) E il tavolino rosa con annessa sedia... è di uno stiloso incredibile! ^^
    Un abbraccio Mari, sempre bello leggerti nella tua immancabile, e piacevolissima, positività e serenità :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh sai, è stato molto faticoso arrivare a quel terrazzino. E lo
      sarà pure domani. Per intanto volevo cogliere l'attimo. Le sedie sarebbero due, la
      seconda e' li' nascosta. Altrimenti dove siederebbe l'altra metà? Ahahah abbraccio MAURI!

      Elimina
  11. Bella! Con tanto amore dentro ....
    Ciao , un sorriso a te : )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao MARINETTA e benvenuta. Grazie e ricambio il sorriso :-)

      Elimina
  12. Che dolce che sei...quanto la zolletta di zucchero.
    Noi non parliamo al mattino, cioè io parlerei, eccome se parlerei, ma so che difficilmente otterrei risposta.
    Ma ci sorridiamo ancora, anche noi.
    Grazie per questo momento intimo e delicato che hai condiviso. Bello sapere che ci sono ancora coppie che resistono e che sanno godere ed apprezzare i piccoli gesti quotidiani, che rendono speciale la vita in due. Abbraccio. More

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh MORE, mio marito potrebbe contestare tutta questa dolcezza con la quale mi apostrofi. Diciamo che la riservo ad attimi speciali come il fine settimana. Giusto quello che sta arrivando. Anche noi ci
      sorridiamo molto e abbiamo tutto un nostro mondo fatto di piccoli riti che perpetuiamo. Le coppie resistono parte grazie a tanta fatica e alcuni compromessi. E a tanta ma tanta fortuna! Ti abbraccio.

      Elimina
    2. Le coppie resistono se ci sono affinità elettive, ma soprattutto le coppie resistono SE SI VOGLIONO VERAMENTE BENE, e tu questo lo sai, vero? Come lo so io.
      Ciao grande donna.

      Elimina
    3. Hai ragione, è la condicio sine qua non. Spesso la metto da parte, dandola per scontata. Ma sbaglio.

      Elimina
  13. sono momenti e angoli importanti questi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi mi andava di parlarvene. Di solito sono molto riservata ;)

      Elimina
  14. Che dire ...mi stupisci ogni volta.

    RispondiElimina
  15. Mi piacciono questi attimi immortalati. Sono cose di cui bisognerebbe parlare più spesso...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo PRINCE_JOHNNY che ho un po' di timore a parlarne, io.

      Elimina
  16. Ciao Mari!
    Bellissima la tua foto ancor più bello colorare la vita di rosa
    Ti abbraccio stretta,un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ce la metto tutta CLAUDIA, per cercare di dare una botta di colore a 'sta vita a volte fin troppo grigia.
      Ti abbraccio stretta stretta pure io.
      SMACK.

      Elimina
  17. Eccola la romanticona che emerge dalle nebbie nordiche.
    È prosa poetica, naturalmente, ma genuina. Hai chiuso gli occhi, li hai riaperti ed hai scritto, come sempre fai tu, di getto senza pensarci troppo. Questo è quello che più mi piace in te, la spontaneità costi quel che costi.
    Una nota da pittore: difficile sentire i lilla, è un colore non primario, bisogna saper bene dosare i blu -cobalto, metilene, oltremare, di Prussia- con vermiglione e poi col bianco di zinco o di titanio per ottenere il tono più caldo passando sopra al freddo del blu che si è usato. Difficile sentire i lilla, ma chi ci riesce denota una sensibilità che se non è pittorica è sicuramente dell'animo, come nel tuo caso. Scommetto cha hai parecchi intimo in lilla.....
    Ciao sorella grande della sorellina di Maria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah sto ancora navigando nelle brughiera.
      Sì ma questo "genuino" che hai usato tu e non solo, significa che sono scarsa?
      Il lilla è un colore rilassante che mi fa star bene, E', insieme al verde, il colore della stagione che si apre. I gialli e i blu sono superati...
      Non sapevo fosse un colore non primario, ma il maestro sei tu.
      In quanto a sensibilità ne ho a mazzi, lo so.
      Niente intimo lilla! Molto bianco e nero, qualcosa di rosso e di blu, sono abbastanza schematica.
      Ti abbraccio.

      Elimina
    2. Errasti. Il mio "genuino" indica esattamente l'opposto di quel che paventi tu -o fai finta di paventare e cerchi la lode, furbacchiona?- : significa che vai al sodo, che non concedi spazio ai formalismi, che non ti dipingi di immenso artatamente per apparire misteriosa. Lo sei abbastanza senza modificare nulla di quello che sei veramente, e poi sei donna, l'oggetto misterioso per eccellenza, almeno per noi uomini perché tra voi vi scarnificate in un baleno e vi mettete a nudo abbastanza crudelmente.
      Allora i colori primari sono il blu, il giallo e il rosso.
      Il bianco e il nero servono a schiarire e scurire.
      Secondari sono quelli ottenuti da impasto di due colori primari, quindi: arancione -rosso + giallo-; verde -blu + giallo-;viola -blu + rosso-.
      Terziari sono quelli che nascono da impasto di più colori secondari, esempio classico l'ocra, cioè verde + arancione.
      Poi ci sono le terre. Siena, Siena bruciata, Caput mortuum, giallo di Napoli, ombra e ti saluto scuffia.
      La tua sensibilità la conosco da un pezzo e l'apprezzo per quel che si deve.
      Per l'intimo sei tu la maestra.
      Ciao sorellona della sorellina di Maria.
      Un vigoroso abbraccio.

      Elimina
    3. No Enzo, è solo la parte debole di me che prende il sopravvento, quando la stima nei confronti di me stessa non è proprio ad un livello ottimale. Non cercavo lodi. A volte leggo di quelle cose così belle e intense che le mie parole mi sembrano cosucce senza arte nè parte.
      Sto prendendo nota eh, studio i colori: primari, secondari e terziari.
      Sul "ti saluto scuffia", sbando ;)
      Chiederò all'accademia della Crusca se mi stai prendendo in giro...
      Ahahah ti abbraccio amico.

      Elimina
    4. Guarda che lo so che non cerchi lodi, era una battuta. Se infatti dico che di te mi piace soprattutto la genuinità la spontaneità vuol dire appunto che non usi giochetti e marchingegni per metterti in mostra. Sarebbe una contraditio in terminis.
      Apprendio l'arte e mettila da parte, nell'intero senso della parola. Studia, studia che ti potrà servire.
      "Ti saluto scuffia" lo diceva mia mamma e mi piace dirlo anche a me qualche volta. Sarebbe come dire eccetera eccetera, oppure chi se ne frega oppure qualsiasi altra cosa leggerina e senza senso a piacimento. Insomma non significa niente, anzi "nun vor dì gnente", gnente che te po fa male nzomma, hai capito a me?
      E mo t'abbraccico e te sbavo su le guance, du bascioni, uno de qua e l'antro dellà.
      Ciao e ariciao sorella granne de la sorella piccola de Maria.

      Elimina
  18. È bello il mondo attraverso i tuoi occhi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sprazzi di luce, pennellate di colore. A volte la realtà ha bisogno di colori. Ed io sognatrice mi adeguo, quasi fossi una spacciatrice di realtà modificata. Ma è il mondo. Sono un'irriducibile.

      Ciao PATALICE.

      ps: ho riscritto il commento. Così com'era non si capiva molto...

      Elimina
  19. Bellabellabellabellabellabellabellabellabellabellabellabellabellabellabellabellabellabellabellabellabellabellabellabellabellabellabella.
    Si è capito che mi è piaciuta? Vai così, che vai bene! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, credo di avere capitooooooooooooooo!
      Grazie ANNAMARIA, sei un tesoro.
      PS: com'è venuta la torta fatta con tuo figlio?
      Ti abbraccio.

      Elimina
    2. La torta di riso l'ho poi fatta da sola: mio figlio quel giorno lì non era ispirato.
      Mangiabile, ma non entusiasmante.
      Mi sono rifatta ieri con la "tenerina" al caffè che invece è riuscita per-fet-ta! (Crepi la modestia)
      Abbraccio goloso!

      Elimina
    3. Vabbè, ora vado a vedere cos'è la TENERINA AL CAFFE'...
      BRAVA!!!

      Elimina
    4. E' una delizia ferrarese al cioccolato e senza lievito,
      Per una virtuosa della pastiera come te, sarà uno scherzo prepararla
      !http://ricette.giallozafferano.it/Torta-tenerina-al-caffe.html
      E' ottima insieme a una tazzina di ottimo caffè (per me rigorosamente amaro!)
      prova, e mi saprai dire!

      Elimina
    5. Decisamente, più pasticciona che pasticciera! :-)
      Ci riprovo.
      http://ricette.giallozafferano.it/Torta-tenerina-al-caffe.html

      Elimina
    6. Eheheh ho visto la ricetta su GialloZafferano, hai ragione mi ci devo cimentare.
      Ma non è colpa tua se non riesci a linkare, blogspot non lo permette. Io ho copiato e visto su google.
      Abbraccio e grazie.

      Elimina
  20. Veramente magica, sono quelle piccole ed enormi sensazioni che ti riempiono il cuore , l'anima , la testa , tutta te stessa...è l'amore!
    Ti stringo tanto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' come prendersi cura di un giardino. Con passione e amore. A volte basta nulla perché tutta la fatica fatta sia vana. A volte basta un raggio di sole perché ti senta ripagato di tutto.
      Ti stringo forte anche io, NELLA.

      Elimina
  21. Che bei versi!
    Ti auguro una serena domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cavaliere.
      Un abbraccio.

      Elimina
  22. Splendida e ancora splendida questa poesia intrisa di amore per la quotidianità, quella fatta di piccole, ma in realtà grandi cose che ci costruiscono, giorno per giorno.
    Grazie di cuore Mariella!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piccoli passi da fare assieme. Uno alla volta per non sbagliare nella "conta dei giorni".
      Grazie a te ANNAMARIA e alla tua sensibilità.

      Elimina
  23. Risposte
    1. Quando vuoi, appuntamento sul terrazzino lilla :)))

      Elimina
  24. È con le briciole che si costruisce un pezzo di pane.
    Un sorriso per una serena giornata.
    ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte mi sento Pollicino.
      Un abbraccio e un sorriso a te per tutta la settimana :)))

      Elimina

Non conosco nulla al mondo che abbia tanto potere quanto la parola. A volte ne scrivo una, e la guardo, fino a quando non comincia a splendere.
(Emily Dickinson)