AVEVO SAPUTO QUEL GIORNO CHE LA SCRITTURA ERA CAMPO APERTO, VIA D'USCITA.
(ERRI DE LUCA - IL PIU' E IL MENO)

04 novembre 2016

VINCENZO IACOPONI E IL SUO PC.


Vincenzo Iacoponi è un mio caro amico di blog. 

E non solo, in tutti questi anni di frequentazione virtuale, siamo da tempo amici al di là dello schermo. All'apparenza non potremmo essere più diversi. Per salto generazionale, soprattutto.

Quando penso a questo, mi rendo conto che una delle cose più belle che mi ha insegnato la rete è stata quella che l'età anagrafica non ha alcuna importanza nello stringere rapporti.
Non pesa, non limita, praticamente non esiste. E si diventa amici andando al di là delle differenze che siano di lingua, di razza, di religione e di ideologia. Magari non di fede calcistica perché se non fosse interista credo che gli vorrei meno bene ahahah!


Enzo è un uragano. Chi lo frequenta da tanto tempo come me, ha imparato ad apprezzarne la franchezza e l'onestà, la scrittura illuminata, i suoi racconti e le sue poesie, allo stesso tempo a moderarne l'esuberanza e gli eccessi di un carattere che né il tempo né la vita ha saputo mitigare. Direi più voluto, nel suo caso.
Ma forse, ci piace di più proprio per questo. Io per esperienza  ogni tanto lo mando al diavolo, soprattutto quanto s'impunta su qualcosa  e aspetto che passi l'onda.
Così poi torna il sereno.

Ve ne parlo però, non perché voglia fare un'ode alla persona (ho già scritto post dedicati alla sua poesia che amo) piuttosto per un problema hardware che lo affligge.
Chi lo frequenta come me, sa che da oltre due mesi non aggiorna più il suo blog. 
Ci sono state questioni personali per cui fino a settembre non ha potuto; di quello se vorrà e quando sarà in grado ne parlerà lui, ma non è più il motivo della sua lontananza.

Da qualche settimana sta provando ad entrare nel suo blog come amministratore per tentare di creare un nuovo post ma non ci riesce. 
Il pc si blocca e lui non riesce ad interagire.
È stato in assistenza ma pur con la formattazione non ha risolto.
Questo pomeriggio gli ho consigliato di provare a vedere se, spostandosi in un'altra postazione è in grado, dopo essersi loggato, di creare una bozza di nuovo post.
A me era capitato qualcosa di simile circa un anno fa, e avevo dovuto ripristinare tutte le funzioni del mio pc che ormai non si aggiornava più. Così ero riuscita a ripartire. Ma i problemi di aggiornamento non si risolvevano creandomi problematiche di velocità ecc... Alla fine io ho acquistato un computer nuovo. Ecco questa sarebbe la soluzione estrema.

Amici miei, vi chiedo se avete qualche consiglio da dare ad Enzo, io non saprei come aiutarlo ulteriormente visto la mia "famigerata" idiosincrasia nelle materie informatiche.

Ogni vostra idea o consiglio sarà ben accetto.
Scrivete e scrivete. E' troppo tempo che non leggiamo Iacoponi è ora di dire BASTA!

Grazie a tutti fin d'ora.

LASCIO IL LINK AL NUOVO BLOG DI ENZO:
http://iacoponivincenzo.blogspot.it

27 commenti:

  1. se ha un windows_vista ed una copia di office piratata può provare a disinstallare office, tanto c'è open_office che è gratis e fa le stesse cose

    RispondiElimina
  2. Eseguendo una ricerca per il problema riscontrato da Vincenzo, Google mi ha dato questo:
    https://support.google.com/blogger/troubleshooter/2980162?hl=it
    Immagino che il problema sarà più complesso, ma questo è tutto ciò che sono riuscito a fare ( anch'io no sono una cima nel campo) fermo restando che può sempre provare ad accedere da un altro pc.
    In bocca al lupo e buon weekend.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Antonio, buon fine settimana a te.

      Elimina
  3. Dopo consultazioni, il dubbio è: che cosa si intende per "pc bloccato"? Deve riavviare forzatamente, oppure è il browser che rimane impallato?
    Assolutamente fare la prova che tu consigli, ovvero accedere da altro dispositivo/pc. Successivamente, potrebbe creare un blog di prova e vedere se il problema persiste (e allora qualcosa non va tra piattaforma blogger e il suo pc) o meno.
    Io proverei anche l'assurdo, ovvero cambiare password dell'account Blogger. Ma poi... riesce a commentare nei blog altrui o nel suo stesso???
    Infine, la connessione è ok? Ha problemi di accesso con altri siti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Glò, ha usato le maniere forti così come ci spiega in basso. Il consiglio che hai dato sul cambio password mi sembra utilissimo.
      Nei blog altrui riesce a commentare. E il suo che non gli consente di postare...
      Bacio.

      Elimina
    2. Beh ho letto ora sul suo nuovo blog: ha incasinato l'account, c'entra nulla il Pc...

      Elimina
    3. Eh sì davvero un pasticcione ;)
      Grazie Glò!

      Elimina
  4. Da qualche settimana sta provando ad entrare nel suo blog come amministratore per tentare di creare un nuovo post ma non ci riesce. 
    Il pc si blocca e lui non riesce ad interagire.

    Non si capisce molto bene il problema, ma per esclusione direi che se Windows si avvia e la navigazione in internet é ok (es. Banale ricerca su google) non é problema di pc.
    Per scrupolo potrebbe provare ad utilizzare una copia *live* di linux (cioè che non necessita di istallazione) e tentare se l'accesso al blog riesce.

    Direi che invece il problema é l'account di blogger. Proverei due cose: un cambio di password all'account blogger e/o la creazione di un nuovo account e blog di prova.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. **installazione... Perdonate o duemila refusi.
      In generale in caso di virus bastardi o Windows che fa le bizze Linux salva a vita. Consiglio l'ultima distribuzione fi ubuntu.

      Nel caso avesse qualcuno vicino si può tentare il riavvio di Windows in modalità safe o provvisoria e vedere se l'accesso a blogger va a buon fine.

      Ancora provare ad accedere a blogger da un altro pc.

      Ma sono più portata a pensare che sia l'account il problema e non il pc (senza vederlo non posso fare molto)

      Elimina
    2. Sarebbe l ideale almeno avere le shcermate con gli errori o nel punto in cui si blocca. Se riesci a a fartele mandare, anche se wapp, e ad inserirle potremmo darti dei consigli più mirati

      Elimina
    3. Caspita Pippa, sei grandiosa! Grazie!

      Elimina
  5. Questo tuo post è un peana alla nostra amicizia. Hai ragione: non mi ricordo più dove ti ho incontrata ma certo non furono rose e fiori. Poi la curiosità e quindi giorno dopo giorno l'amicizia, che non è una scarpa stretta né larga, ma un sentimento, almeno per me e per te. Questo come commento a prima botta della prima parte (quante prime) del tuo post.
    Sai, mi sto scoprendo credente, ma non cristiano, bensì pagano. Sì, credo che il Dio della vendetta ci abbia messo mano in questa dolorosa istoria e mi abbia costretto a causare tutti i miei errori-orrori. Deve essere stato sto Dio a costringermi a dare il famigerato cazzottone sul PC proprio lì, in basso a destra, dove alloggia il disco fisso, il cuore del computer. Perché io mi ero strarotto le palle della mancanza di connessione. Io che accarezzo la macchina, la scivania, il computer come fossero le cosce di una bella donna ci vado a dare quel cazzoto!
    Ti chiederai perché dovesse sto dio di vendetta prendersela tanto con me. Di che voleva vendicarsi? Chi voleva vendicare?
    Ti ricordi quel mio post che vi fece arrabbiare un po' tutti voi miei seguitori (tu mi mandasti alla fine a quel paese) dove raccontavo dell'aereo che si era infilato dentro la casa della inquilina accanto a noi? Che poi era un sogno che avevo fatto?
    Mi congratulai con me stesso del successo, perché avevo voluto proprio tenervi col fiato sospeso. Suspence, si chiama in gergo giallistico o nero se preferisci. Beh, fu allora che mi venne l'idea diabolica. Funziona, mi dissi, se la so gestire bene.
    In che consisteva? Avrei dovuto ad un tratto scomparire del tutto senza lasciare un segno della mia presenza. Dopo 4 settimane, un altro -mio figlio Federico- avrebbe postato un breve scritto dove scriveva che il padre, cioè io, era improvvisamente deceduto (facimmo iccorna Gesù, grattammese dapertutto) per ictus cerebrale fulminante. E vedere poi che effetto che fa, come cantava Jannacci. Ci sarebbe stata la resurrezione al secondo giorno e non al terzo naturalmente e può darsi che qualcuno mi avrebbe definitivamente mandato afc. Rischio da correre per mettere in scena un bel pezzo di teatro. Il tempo passava e io mi convincevo che era un'ideccia schifosa sì, ma maledettamente gajarda. E a me piacciono le cose forti fortissime.
    Mentre stavo correggendo la bozza del tutto nel mi cervello il dio della vendetta entrò in azione scassandomi la connessione minimo tre volte al dì. Per due ore prima, per un pomeriggio poi, fino a farmela saltare del tutto. Io che sono un triplice campione del mondo in pazientare, sparai il cazzottone e il PC senza un lamento si estinse. Ora è resuscitato, ma coi bozzi.
    Sono tornato sul mio blog. Ho aperto sul mio profilo. Ci sono tre blog, tutti V.Iacoponi, ho provato ad aprirli. Sono vuoti naturalmente ma tutti e tre non mi lasciano entrare a fare commenti. Manca la dicitura "nuovo post". C'è scritto "Bacheca". Apri e ti dà la possibilità di scrivere (c'è il segno della matita) ma poi dove va a finire lo scritto? Non sul mio blog. E qui mi fermo. Mi resta Max, il mio amico programmatore geniale, ma essendo geniale se ne va in giro tutto il giorno chi lo sa dove e non risponde al telefonino il grandisimo cornutazzo.
    Ricapitolando: grazie, grazie per il tuo post. Scusa l'idea cattivissima che mi era venuta e ti faccio sapere tempe e poi stivamente quando migliorerà la salute di questo stramaledetto coso nero.
    Ciao bellissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Enzo, spero che i consigli che ti stanno dando gli amici ti possano servire.
      Per il resto ahahah noi ci siamo conosciuti grazie a Nicola Pezzoli che in un suo post ti citò. Ed io curiosa venni a sbirciare da te.
      Ciaooooo

      Elimina
    2. Prova a cambiare browser, tenta con internet Explorer e con google Chrome (no so cosa usi tu). Vedi se ci sono differenze

      Elimina
    3. Ah, finalmente ti leggo, Enzo, e so che sei più che mai vivo e vegeto! Non capisco un cacchio di computer ma ieri ho visto un tuo commento di risposta al mio in cui ti invitavo a darti una smossa. Deduco quindi che tu sia riuscito ad entrare nel tuo blog e a commentare. P.S. Mariella, grazie di avermi dato l'opportunità di sapere notizie più dettagliate nel nostro Iacoponi. Lo conosco dal 2009, ci siamo reciprocamente insultati e mandati affanculo varie volte ma l'affetto sincero ha avuto la meglio su tutto. :))))

      Elimina
    4. Ciao Ornella, benvenuta.
      Mi fa piacere che tu sia passata, l'intento era quello di potervi spiegare la sua assenza visto che ha pasticciato con il vecchio account e non riesce più a creare nuovi post sul vecchio blog.
      Leggo che ci litighi da più tempo di me ahahahah

      lascio il link del nuovo blog di Enzo così da potervi indirizzare alla nuova pagina:
      http://iacoponivincenzo.blogspot.it

      Un abbraccio e buona domenica!

      Elimina
    5. Fatti raccontare da lui.... ahahahahah Grazie ancora per avermi anche segnalato il suo nuovo blog. Serena domenica anche a te! :*

      Elimina
  6. Bellissima questa cosa... :))

    RispondiElimina
  7. Ho scritto uno specie di test andando da Bacheca sul mio blog in alto a destra sulla barra, poi ho scritto cliccando sulla matita.
    Qualcuno mi ha letto e commentato. Ci riesci tu?

    RispondiElimina
  8. Il qualcuno è Anna Di Maria, Farfalla leggera.

    RispondiElimina
  9. Anche io avrei pensato quello che finora è stato suggerito, posso consigliare il sito di Fabrizio Castelli che trova soluzioni a qualsiasi problema ed è inoltre molto disponibile a rispondere ai quesiti di tutti. ecco il link: http://provediblogger.blogspot.it/
    Spero che si risolverà presto il problema. Un abbraccio e buon weekend.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marina, ogni informazione consiglio è ben accetto.
      Da ieri sera ha un nuovo blog con cui riesce ad interagire. Diciamo che ha avuto problemi con il vecchio account.
      Grazie e buona domenica!

      Elimina
  10. Grazie per l'informazione, sinceramente non saprei che consigli dare anche perchè a livello informatico sono una frana totale.
    Ora vado a vedere il nuovo blog di Vincenzo.
    Un abbraccio e buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah Ofelia, anche io ho lo stesso problema, per questo mi sono affidata agli amici di blog per tentare di dargli una mano.
      Un abbraccio grande a te.

      Elimina
    2. Carissima Mariella ti ammiro tantissimo per l'aiuto che stai dando al tuo amico e mi dispiace davvero non potervi aiutare essendo più che negata con le procedure legate al pc non avendo domestichezza con queste..mi dispiace davvero,ripeto,avrei voluto poter dare anche un mio contributo..ma sono sicura che tanti amici e amiche,molto più esperti di me,stanno dando le giuste indicazioni per la risoluzione del problema:)).
      Un bacione, buona settimana e un enorme in bocca al lupo:)Rosy

      Elimina

Non conosco nulla al mondo che abbia tanto potere quanto la parola. A volte ne scrivo una, e la guardo, fino a quando non comincia a splendere.
(Emily Dickinson)