AVEVO SAPUTO QUEL GIORNO CHE LA SCRITTURA ERA CAMPO APERTO, VIA D'USCITA.
(ERRI DE LUCA - IL PIU' E IL MENO)

07 maggio 2017

INDAGINE SULLA BELLEZZA.



Alla fine di questa giornata, con il cielo così azzurro che sembra un miracolo per noi milanesi che abbiamo vissuto l'ennesimo fine settimana piovoso, mentre ero affacciata sul mio balcone mi sono fatta alcune delle mie (malsane) domande.

Cos'è la bellezza? E dove risiede?

Per me la bellezza è tutta raccolta nel mio sguardo e nei miei sensi.

Una frase di un libro che mi ha particolarmente colpito.
Una canzone che non smette mai di farmi stare bene.
Un bocciolo della mia rosa che sta rifiorendo dopo avere temuto per l'intero inverno di non essere riuscita a salvarla.
Una passeggiata a naso in sù.
Il colore del cielo sulla mia città.
Lo sky line di Milano, Porta Nuova e il futuro.
La risata di mia madre.
Le mie nipotine che oggi hanno imparato ad andare in bicicletta senza rotelle e senza sforzo.
I racconti mozzafiato di mio nipote sulla sua avventura in Islanda.
La natura che mi sorprende sempre.
Le scarpine regalate ad una mia amica che sta per diventare mamma.
Il bacio con cui mi ha svegliato questa mattina l'uomo che amo.
La semplicità nelle piccole cose è bellezza.

Paradossalmente è soggettiva. Tutto ciò che mi rende felice e in pace con me stessa è bellezza.

Fino a quando avremo bellezza intorno a noi, sapremo che è giusto continuare a combattere e a vivere.
Ché non smetta di stupirci e di renderci felici.



Foto di MariellaEsseci








43 commenti:

  1. Sottolineo praticamente quasi tutto quello che hai descritto. Vorrei aggiungere che si dovrebbe insegnare, inculcare, il concetto di bellezza. Creare un clima dove tutto ciò che è brutto e volgare viene istintivamente rifiutato, non parlo di caratteristiche esteriori, piuttosto di estetica nel senso più puro del termine. Questo concetto dovrebbe riguardare tutti gli ambiti umani. Il vecchio Oscar una volta disse che l'uomo rifiuterà finalmente la guerra quando smettera di definirla una cosa malvagia, perché la malvagità ha comunque un suo fascino, e incomincerà a considerarla semplicemente una cosa volgare.Si dovrebbe ambire alla bellezza, insegnare ai nostri figli come coglierla anche nei piccoli-grandi fenomeni che hai appena elencato. Utopia eh?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che identità di vedute Max, volevo dire la stessa cosa.

      Scusa Mariella 😊 sono d'accordo con te. La bellezza è molto soggettiva ma qualunque cosa civile e corretta ci faccia star bene è bellezza

      Elimina
    2. Ecco, anche questo è bellezza. La totale coincidenza del sentire.
      @Max: utopia? No, se ognuno di noi genitori e figli farà la sua parte.
      @Pat: non avevo dubbi stesse idee, stesso pensiero.
      Abbracci a tutti e due.

      Elimina
  2. Bel post. La bellezza è nei nostri occhi. E sono convinto sia soggettivamente oggettiva

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio, per me è molto più semplice.

      Elimina
    2. PS: mi fa piacere ti sia piaciuto il post.

      Elimina
  3. Infatti. Ma ciò che colpisce è che la bellezza è sempre e davvero nelle piccole cose.
    Non in chissà quale emozione estrema da ricercare. L'abbiamo sotto gli occhi, così come la gioia.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto. Sempre alla ricerca del grandioso. E invece la bellezza basta cercarla vicino a noi. O dentro di noi.
      Bacio ragazzo.

      Elimina
  4. A parte quelle evidentemente intime e personali, le condivido particolarmente tutte.
    Soprattutto son d'accordo con te Mary che la bellezza è tutto ciò che rende felice...a volte anche solo una nota "tirata" di una chitarra elettrica che si "veste" di dolcezza.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah se penso a certi "roof" che adoro, come non darti ragione!
      Armonia dentro e fuori di noi. Questo è bellezza.
      Un abbraccio a te.

      Elimina
  5. Mi piace il tuo modo di vederla!
    Un abbraccio e buona settimana ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E tu come la vedi Glò?
      Bacione.

      Elimina
    2. Se penso alla felicità mi vien più agevole sentirmi vicina alla tua visione, invece per quanto riguarda la bellezza tendo a pensarci come a "quella oggettiva", ovvero in senso più estetico e quindi posso trovare bello anche ciò che non mi piace.
      Però il senso delle tue parole va in altra direzione, lo capisco ;)

      Sai che son una matta-spaccamaroni :P

      Elimina
    3. Sì, io intendevo altro. Ma mi piace pure la tua visione. Ognuno vede la bellezza in ciò che vuole.
      Bacione.

      Elimina
  6. La bellezza intesa come senso del bello è in primis dentro di noi e poi in quello che con i nostri sensi percepiamo come tale e ci emoziona.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo. Senza farci stordire da un sur-plus di tentazioni e di desideri irrealizzabili.
      Se la cerchiamo dentro di noi la troveremo ovunque.
      Grazie Daniele.

      Elimina
  7. Sono felice di aver intimamente risposto alla domanda che ponevi, ancor prima di leggerti, esattamente come una riga dopo avresti rivelato. La bellezza è nei nostri occhi e nella sorpresa autentica che ancora proviamo.
    Ma se anche avessi lasciato la domanda in sospeso. Non avrei avuto comunque dubbi sulla risposta che custodivi nel cuore. Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, tu vuoi farmi piangere?
      Riesci ad avvicinarti così tanto, come si fa a non volerti bene, Fra'.
      Grazie, davvero.

      Elimina
    2. Ehi!.. non che non voglio farti piangere.. ci mancherebbe... grazie a te, che tiri fuori risposte a domande che ci devono fare gli altri. Tu nella fattispecie.. ;)

      Elimina
  8. la bellezza è ovunque in noi ed intorno a noi, basta saperla coglere, anche se chi ha la fortuna di avere può permettersi di vivere nel centro storico, lontano dalla jungla che abbiamo noi nelle nostre periferie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sai che i papaveri crescono sul ciglio della strada lontano dal centro?
      La pura bellezza.

      Elimina
  9. E' vero. La bellezza spesso è dietro l'angolo, dentro le realtà più nascoste o nei piccoli gesti. Coglierla è sempre più difficile ma è un dovere e un piacere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa davvero piacere questa sintonia di pensiero.
      La bellezza basta saperla cogliere. E' ovunque, ma bisogna saperla vedere.
      Un abbraccio.

      Elimina
  10. Sono contento di rileggerti Mari, soprattutto su un tema così... "bello", e ancor più pensando alle cose, bellissime, che hai elencato e che ti stanno rendendo felice come ti conosco, e come meriti di essere :)

    Per me la bellezza sta nel cuore delle persone, semplicemente, le cose belle sono assolutamente soggettive nell'estetica, ma nell'essenza... per me no, quindi un cuore bello "vede", "legge", "diffonde" bellezza :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Serena, per la felicità diciamo che ci stiamo lavorando.
      Grazie Mauri per le tue parole. Anche tu sei caro al mio cuore.

      Elimina
  11. La bellezza è accorgersi di essere vivi e provare felicità nel constatarlo.
    Sono certo che questa la capirai come si deve....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Embè? Cosa potevo aspettarmi da te?
      Capace di leggere fino in fondo.
      E giù lacrime... SMACK.

      Elimina
  12. Bel post, dico sul serio.
    La bellezza, quella spirituale, va di pari passo con l'amore e questo la eleva a qualcosa di cui l'uomo ha sempre bisogno.
    Tuttavia (e qui scatta la querelle) se davvero tutta questa decantata bellezza spirituale è importante per il mondo, come mai allora tutto ciò che è imperfetto, non esteticamente bello o "strano" viene etichettato come non bello e quindi scartato anche dai puristi della bellezza spirituale?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello ciò che hai scritto, Franci.
      Perché ci fasciamo la testa con tante parole inutili gonfiandoci di definizioni eccessive e altisonanti che non servono a nulla.
      Ci sono così tante cose belle, ma imperfette.
      Noi uomini ad esempio.
      Così imperfetti, così veri, così belli. Quasi sempre...

      Elimina
  13. La bellezza per me non è legata all’estetica, per me la vera bellezza è pensare con la propria testa, avere il coraggio di non chiudere gli occhi davanti alle ingiustizie, essere sempre sinceri, cercare l’amore e l’armonia ovunque, mettersi in gioco, trovare la forza di cambiare la propria vita se non ci rende felici, conservare la capacità di sognare e di stupirsi davanti alla vita. La vera bellezza è restare fedeli a se stessi e trattarsi con rispetto sempre!
    Un abbraccio e bentornata.

    Ti ho invitata ad una simpatica iniziativa, passa da me se hai voglia di partecipare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo Ofelia.
      Bellezza è la nostra forza. Assolutamente sì.
      E rispetto verso noi stessi. Direi che mi sembra perfetto. Grazie cara.
      PS: avevo letto dell'iniziativa da Pat. Non so se riesco, troppo poco tempo. In questo periodo non riesco a darmi delle scadenze. Vorrei scrivere quando e solo se ne ho voglia, non ce la faccio a prendere impegni.
      Passerò volentieri da te e a fare un giro nei blog che indichi.
      Se dovessero riproporre il link party, più avanti nel tempo parteciperò di sicuro.

      Elimina
  14. Carissima Mariella condivido pienamente quanto hai scritto!!!La bellezza anche per me risiede nelle piccole (ma in realtà grandi,il loro valore è incommensurabile)cose che nel quotidiano ci fanno stare in pace con noi stessi e con gli altri,che ci regalano gioia intima profonda e grande soddisfazione!Anche un sorriso,un gesto gentile magari inaspettato e' fonte di gioia...sono queste le cose che contribuiscono a farci assumere un atteggiamento positivo e fiducioso verso la realtà che ci circonda!
    Un forte abbraccio e buona settimana:)).
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensando a te e alla tua passione, come non pensare a quanta bellezza ci sia nel preparare una pietanza che faccia felici noi e le persone che ci amano?
      Piccole cose dici? Grandissime se diffondono amore.
      Cara Rosy sempre bellissimo leggerti e confrontarmi con te.
      Un abbraccio immenso.

      Elimina
  15. Il piacere che suscita la bellezza dura per sempre, a qualsiasi età. Alcune arricchiranno sempre la nostra anima, altre perderanno la priorità che avevano, ma ne subentreranno altre , altrettanto importanti.
    Bellissimo post, bisogna che ti legga più spesso.
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cristiana è un piacere trovarti da me.
      Verissimo quando parli di alternanza tra bellezze. Del resto pure le nostre priorità cambiano nel corso della vita.
      Grazie per le parole. Ti aspetto.

      Elimina
  16. Da questo elenco si capisce come il tuo sguardo sul mondo sia attento, e non solo a cogliervi la bellezza.
    Mi vedi d'accordo col tuo discorso, e aggiungo che, come dico nel mio spettacolo "Foglie d'erba", c'è una bellezza che dobbiamo difendere. Il lavoro di chi costruisce progetti, di chi cerca di abbattere i muri di ignoranza e indifferenza, è costantemente rivolto a questo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luz, mi piacerebbe assistere ad un tuo spettacolo, sono sicura che si possa toccare tutta la tua "bellezza".
      Il coraggio di lottare per quello che crediamo possa arricchirci e regalare speranza a noi e agli altri non dovrà mai mancare. Non potrei essere più d'accordo di così su quello che dici.
      Grazie per le tue parole. Ti abbraccio.

      Elimina
  17. Come hai decritto perfettamente nel tuo post, la bellezza si può trovare nelle piccole cose quotidiane.
    Sereno giorno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I piccoli passi quotidiani, Grazie Vincenzo, un abbraccio.

      Elimina
  18. la bellezza è la cultura dell'ordine, dell'armonia, del buono e del messaggio di luce e vita ... essere circondati da bellezza ci educa ad essere persone migliori

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La bellezza dobbiamo riconoscerla. A volte è difficile. Impariamo a vederla nella semplicità.
      Un abbraccio cara.

      Elimina
  19. La Bellezza, come insegna Platone, ci ricorda la nostra ulteriore destinazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, mi sembra perfetto.
      Bacio Sara.

      Elimina

Non conosco nulla al mondo che abbia tanto potere quanto la parola. A volte ne scrivo una, e la guardo, fino a quando non comincia a splendere.
(Emily Dickinson)