AVEVO SAPUTO QUEL GIORNO CHE LA SCRITTURA ERA CAMPO APERTO, VIA D'USCITA.
(ERRI DE LUCA - IL PIU' E IL MENO)

I LIBRI DEL 2016

Ed ecco i libri del 2016:





1) Che bello essere noi - Lella Costa - Edizioni Piemme.
Un libro che tutte le amiche dovrebbero legge e che tutti gli uomini dovrebbero studiare per cercare di entrare in quel mondo femminile che per loro resta "spesso" un mistero. VOTO 9
























2) Vipera - Maurizio De Giovanni - Edizioni Einaudi Stile Libero.
De Giovanni e il suo mondo. I suoi protagonisti vivi e palpitanti. Le storie che sono gialli e non solo, anzi. Da continuare a scoprire. VOTO 7




3) Mia Suocera Beve - Diego De Silva - Edizioni Einaudi.
Continua a piacermi. E mi piace, mi piace, mi piace. Questo diavolaccio di Malinconico e il suo autore De Silva. VOTO 7



 4) La Tentazione di Essere Felici - Lorenzo Marone - Edizioni Longanesi
Altra bella scoperta. La scrittura, l'autore partenopeo e il suo personaggio fuori dagli schemi; alla ricerca della felicità. Ottima lettura. VOTO 7




















 5) La Cantina - Thomas Bernhard - Edizioni Adelphi
Saggio di vita, filosofia, realtà, esperienza, consapevolezza. Mi sono ritrovata a prendere appunti di vita come un'adolescente. Un grande autore. Un grandissimo libro. VOTO 8























6) Biglietto Scaduto - Romain Gary - Edizioni Neri Pozza
Amara scoperta il dovere invecchiare per qualcuno! Tutti prima o poi arriviamo a quel giro di boa.
Alcuni preferiscono non vederla. E poi si ritrovano in mare aperto correndo il rischio di annegare. Gary è Gary. VOTO 9





7) Le Incantatrici - Boileau-Narcejac - Edizioni Adelphi
Non avevo mai letto nulla dei due autori francesi. Per di più non amo in particolare modo il genere noir. Ma mi hanno piacevolmente sorpreso. Facendomi capire poco dei colpevoli quasi fino alla fine. Scrittura intelligente a tratti onirica. VOTO 7






8) Diario 1941-1945 - Etty Hillesum - Edizioni Adelphi 
Un libro che ci ho messo anni a leggere. Profondo e sincero il diario di Etty. A volte disarmante, sicuramente doloroso e onesto. Un grande compendio per continuare a capire e a non dimenticare. VOTO 8.




9) Cane Bianco - Romain Gary - Edizioni Neri Pozza
Dissacrante presa in giro del "politicamente corretto" statunitense. Ogni libro è un nuovo passo per amare sempre di più l'autore franco-lituano. VOTO 8.



10) Una nuova vita - Roger Rosenblatt - Edizioni Nutrimenti
Romanzo difficile. Per l'argomento svolto. Per la volontà di non piangersi addosso. Per vivere e camminare, nonostante tutto. Scrittura pacata, dolorosa, umana. VOTO 7.






11) La Storia di Mortimer Griffin - Mordecai Richler - Edizioni Adelphi
Per questo romanzo ho solo perduto del tempo. Il mio è un no. VOTO 3.




12) La Promessa dell'Alba - Romain Gary - Edizioni Neri Pozza
Posso dire che il mio amore per Gary ormai è senza fine. Meraviglioso romanzo di vita e di amore. VOTO 10.





13) Mailand - Nicola Pezzoli -  Edizioni NEO.
Terzo capitolo delle avventure di Corradino ad opera dello scrittore Nicola Pezzoli. Come i precedenti un libro da non perdere. VOTO 8.





14) Il silenzio del lottatore - Rossella Milone - Edizioni Minimum Fax
Possiamo azzardarci a dire che Rossella Milone sia la Alice Munro italiana? Ho letto il suo libro di racconti e devo dire che ho riscontrato molte similitudini con il premio nobel. Anche il fatto che alcuni mi siano piaciuti tanto e altri molto meno. VOTO 6+





15) Visitare Auschwitz - Carlo Saletti e Frediano Sessi - Edizioni Gli Specchi di Marsilio.
Il luogo dove la follia UMANA ebbe il suo più alto picco, deve essere visitato. Ma non senza aver letto una guida fondamentale. Come questo libro. VOTO 7





16) Scarti - Jonathan Miles - Edizioni Minimum Fax
Era nella mia wish list del 2016. Son partita con i migliori propositi. Pensavo di leggere una nuova epopea americana alla Philiph Roth. E invece, una noia assoluta. Scritto copiando a destra e a manca, situazioni ridicole che non si evolvono mai davvero e un finale che raggruppa tutti i protagonisti in una gran confusione. VOTO 4.




17) India Knight - Nel fiore degli anni - Edizioni Astoria-Assaggi
India Knight è una giornalista americana di una simpatia e verve irresistibili. È stato un vero piacere leggere il suo "prontuario" sull'invecchiare senza preoccuparsene troppo. Lo consiglio smodatamente. VOTO 7





18) Massimiliano Riccardi - Joshua - Edizioni Cinquemarzo
 Un romanzo d'esordio fulminante, amaro, tragico. Il male e il bene allo specchio. Facce della stessa medaglia? Un thriller da leggere tutto d'un fiato. VOTO 7






19) Claudia Pineiro - Le vedove del giovedì - Edizioni Feltrinelli
La scrittrice argentina e i suoi gialli stanno diventando un'appuntamento al quale non riesco più a rinunciare. E pure stavolta colpisce e grazie alla sua ironia, diverte. VOTO 7




20) Sabrina Biancu - Il mondo dell'altrove - Edizioni Del Bucchia.
Sabrina è stata una bella scoperta. Le sue fiabe hanno molto a che vedere con la grande tradizione, da Andersen a Wilde. Bravissima. VOTO 7





21) Luciano Ligabue - Scusate il disordine - Edizioni Einaudi.
E chi se ne frega di quello che pensano gli spocchiosi che dicono non sia capace. O gli invidiosi, che sono tanti. Mi è bastato leggere Sì, uno dei racconti, per pensare che non ci sia cosa al mondo più  difficile di così da raccontare. Per sapere di cosa parlo dovrete aprire e leggere o aspettare la mia prossima recensione. Lui a scrivere ci riesce benissimo, scavando e soffrendo, affrontando tutto in prima persona. Come ha sempre fatto, in uscita e nella vita.Leggetelo, e dopo, solo dopo, se ci riuscirete mai, criticatelo. Grazie. VOTO 7

22) Maurizio De Giovanni - SERENATA SENZA NOME - Einaudi Stile Libero.
Il mio, nei confronti di De Giovanni, è puro amore. Come quello che provo per il commissario Ricciardi. Per questa Napoli bellissima narrata con tutte le ombre e la luce di cui è dotata. VOTO 10


23) Maurizio De Giovanni - CUCCIOLI - Einaudi Stile Libero
Idem come sopra. Anche per i bastardidipizzofalcone. Però Lo Jacono non riesce a piacermi quanto Ricciardi.  Probabilmente voluta la differenza di scrittura tra i due cicli di De Giovanni. Il moderno e l'antico. Il commissario e l'ispettore. IN OGNI CASO:VOTO 9






24) Michele Serra - GLI SDRAIATI - Narratori Feltrinelli 
Libro odioso. VOTO 2


25) Chiara Gamberale -  PER DIECI MINUTI - Feltrinelli 
Chiara Gamberale scrive come vorrei scrivere io. Mi piace. A volte sbarazzina e spesso così profonda in pochissime parole che ti sorprende. VOTO 7




26) Caroline Vermalle - DUE BIGLIETTI PER LA FELICITÀ - Feltrinelli
Un bel libro con cui passare un fine settimana. Per sorridere ed emozionarsi un po'. VOTO 6/7


27) Alan Bennett - LA SOVRANA LETTRICE - Edizioni Adelphi
Ho adorato l'ironia con cui Bennett ci fa avvicinare alla sovrana più iconica della storia. E ce la fa piacere ancora di più. VOTO 8


28)  Romain Gary - MIO CARO PITONE - Edizioni Neri Pozza
Uno dei libri di Gary che dovrei rileggere di nuovo. Forse non era il momento giusto per leggerlo. Ci riproverò più avanti. Sulla fiducia. VOTO 7



29) Maurizio De Giovanni - I BASTARDI DI PIZZOFALCONE - Einaudi Stile Libero
Ottimo inizio il primo romanzo della serie "Ibastardi" che non avevo ancora letto. VOTO 9





30) Louisa May Alcott - I QUATTRO LIBRI DELLE PICCOLE DONNE - Einaudi
Impossibile per me, non rileggerlo almeno una volta ogni due anni. Come potrete immaginare conosco alcune pagine a memoria. IL LIBRO. VOTO 10


31) Emmanuel Carrere - IO SONO VIVO VOI SIETE MORTI - Adelphi
Con Carrere ho un rapporto controverso. Alcune volte, seppur lungo, mi cattura senza annoiarmi. Altre volte, come in quest'ultimo caso è noioso e basta. VOTO 5

32) Nadine Gordimer - IL SACCHEGGIO -Narratori Feltrinelli
L'amore, l'apartheid, la sua terra così come riesce a raccontare lei. Bellissimo libro. VOTO 8

Potrei sembrare noiosa, ma so che ci sono persone che comprendono perfettamente il mio amore per il commissario Ricciardi. Abbiate pazienza. VOTO 10

34) Erri De Luca - LA NATURA ESPOSTA - Narratori Feltrinelli
Corrosivo, essenziale, inevitabile; come solo De Luca riesce ad essere. VOTO 9


35) Roberto Saviano - LA PARANZA DEI BAMBINI - Narratori Feltrinelli
A me non frega nulla delle contestazioni, delle ripicche e delle cattiverie che leggo spesso su Saviano.
E' un autore imprescindibile. Di formazione. Questa è Napoli, questa è l'Italia, smettiamo di credere alle favole. VOTO 10


36) Claudia Pinheiro - PICCOLI COLPI DI FORTUNA - Narratori Feltrinelli
Sì, bisogna credere ai "piccoli colpi di fortuna" in grado di metterci al riparo da troppa sofferenza e in grado di donarci ancora un po' di speranza. Grazie Claudia. VOTO 7

37) Fernanda Torres - FINE - Einaudi
Mai letto nulla, prima d'ora di Fernanda Torres. Una sorpresa leggere come una donna sia in grado di entrare perfettamente nella mente di cinque uomini e scavare fino alla fine, perfettamente. Quanti scrittori uomini sarebbero in grado di fare altrettanto? VOTO 7



38) Maylis de Kerangal - LAMPEDUSA - Narratori Feltrinelli 
L'autrice mi era entrata già nel cuore, con quel suo modo delicato e intenso di narrare di vita e di dolore. Lampedusa è un piccolo dono ad un'isola della nostra terra che se lo merita tutto. VOTO 8


39) Bruce Springsteen - BORN TO RUN - Mondadori
Zio Bruce per me è tutto. E dopo questo libro in cui si sveste e si mette a nudo, risparmiandosi poco, non posso fare altro che amarlo ancora di più, se possibile. VOTO 8

40) Roberto Vecchioni - LA VITA CHE SI AMA (STORIE DI FELICITA') - Einaudi
Anche io voglio amare così. Senza arrendermi, cercando e cercando e cercando. Tutto o niente. 
Vecchioni non è un professore, è un Maestro. VOTO 9

7 commenti:

  1. I libri di De Giovanni li ho letti tutti. Mi piace!!!!! Sono così diversi i romanzi su Ricciardi e quelli sui bastardi di Pizzofalcone che sembra perfino strano siano scritti dallo stesso autore.
    De Giovanni è un grande!!!
    Per gli altri prendo qualche spunto! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, hai ragione, sembrano scritti da una mano diversa. Penso che sia stata una scelta dovuta per De Giovanni, troppo diversi anche i mondi e i personaggi, cercando di non confondere. Cosa che gli è riuscita benissimo. Stai seguendo la serie su Rai1?
      Ma ti sei fatta tutte le pagine? Fortissima! Non avevo finito questa del 2016, ora è completa anche se sono sicura di essermi persa qualcuno di quelli che ho letto...
      ahahah ora ti rispondo!

      Elimina
    2. La bìvita che si ama di Vecchioni mi manca....

      Credo che De Giovanni avesse necissità di variare un po'. Credo che a lungo andare un personaggio come Riccìardi "logori" lo scrittore. Poi forse anche una scelta editoriale per non stufare i lettori.

      Domanda.... mai letto Marcela Serrano? E' in gambissina! L'albergo delle donne tristi è favoloso. Tutte donne ormai sole che trovandosi insieme scoprono finalmente la vita

      Elimina
    3. L'ultimo di Vecchioni ti piacerà. Conosco bene Marcela Serrano. Descrive le donne per quello che sono, con difetti e pregi. Nel loro mondo. La definisco la "pittrice" delle nostre anime. Letto "Noi che ci vogliamo così bene"?
      Come mi piace questa discussione tra le pagine dei libri letti, mi fa venire in mente tante cose e mi da tante idee...

      Elimina
    4. No, quel libro non lo conosco... però l'hai detto giusta La nostra pittrice.
      Non nasconde nulla nè il bello nè il brutto. E va a fondo, nell'anima
      Aggiungo all'elenco e prima o poi riiuscirò anche a leggerlo.
      Vecchioni per me è grande come scrittore. A volte si perde un po' troppo sui riferimenti classici ma d'altronde essendo professore mi pare di greco antico... perdonato! :)
      Chissà perchè tra lettori/lettrici c' sempre un certo feeling... ahhahahaha

      Elimina
  2. Anche a me piace moltissimo DeGiovanni e adoro i Bastardi di Pizzofalcone. Ottima l'idea della lista.

    Ciao Marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marco!
      Io mi sono avvicinata a De Giovanni, partendo dal commissario Ricciardi. E ora sto leggendo a ritroso ( e mi hanno detto che così non va bene ma me ne frego) tutti i libri de I Bastardi di Pizzofalcone. E Buio, l'ultimo che ho letto mi ha mandato il cuore in mille pezzi. Ecco cosa fa De Giovanni, ti fa diventare uno di loro.
      Grazie, sono contenta ti piaccia l'idea. Spero di ritrovarti tra le pagine del mio blog. A presto.

      Elimina

Non conosco nulla al mondo che abbia tanto potere quanto la parola. A volte ne scrivo una, e la guardo, fino a quando non comincia a splendere.
(Emily Dickinson)