AVEVO SAPUTO QUEL GIORNO CHE LA SCRITTURA ERA CAMPO APERTO, VIA D'USCITA.
(ERRI DE LUCA - IL PIU' E IL MENO)

06 novembre 2018

LA MANHATTAN ITALIANA E LE DOLCI COLLINE SENESI.

Le torri di San Gimignano

La mia passione smodata per NYC è conosciuta in tutti i luoghi e in tutti i mari.
Sapete che, ciclicamente, torno a farmi "sbaciucchiare" il cuore e gli occhi, lì, oltreoceano;  un amore irriducibile e causa di molte delle mie fissazioni ed elucubrazioni mentali.
A sopresa, durante la breve vacanza in Toscana  che ci siamo regalati per staccare un po' dalla follia quotidiana, ho riscoperto un luogo ameno che  riconosco di avere  sottovalutato le altre volte che mi ero trovata  da quelle parti.

La bellezza di San Gimignano è tale da toglierti il respiro, e sebbene il tempo non sia stato perfetto,  ci ha colpito in maniera oltremodo positiva.

Le 72 torri che fanno parte del centro storico, ci hanno sbalordito. 
Assieme a tutto il centro storico, tra stradine e palazzi antichi davvero senza paragoni.
La città era in festa, tra un cantare antiche melodie medievali e bancarelle che raccontavano la natura antica di cui  si tramandano con estrema cura tradizioni e valori.
E poi castagne e vino rosso.
Fiumi di vino rosso.

Del resto siamo in piena zona di Chianti, e poco più giù c'è la val D'orcia che si divide (non ho notizie di lotte intestine ma...) tra Brunello e Vino Nobile.
Le fiere città  (Montalcino e Montepulciano)  che hanno dato i natali a questi splendidi vini, sono unite da una via dei vini da far girare la testa.

Tutta la vacanza è stata un girovagare per borghi medievali di antica bellezza (Certaldo, Colle Val D'Elsa, San Quirico D'Orcia, Pienza e le già nominate Montalcino e Montepulciano) facendoci perdere il senso del tempo.
La sera ci si ritrovava a cena lì dove avevamo dimora, un piccolo B&B a pochi chilometri da San Gimignano, dove siamo stati benissimo, coccolati dal proprietario che ci ha nutriti di cibo e di sapienza.
Il posto è un'antica canonica ristrutturata con annessa chiesina, in perfette condizioni, affacciato su di una delle più belle colline del posto.

Ma la cosa che più di tutte mi resterà nel cuore è il vagare per San Gimignano a testa in su, in sere dolci di fine autunno (il maltempo ci ha risparmiato) a guardare quanto bella fosse con tutte quelle torri adagiate come una corona sulla collina, uno skyline degno della città che amo di più al mondo ma infinitamente più evocativo.


Perché noi italiani do it better.



Vi lascio in compagnia di alcune foto  che ho scattato. La maggior parte poi, le ho postate su INSTAGRAM, dove mi diverto abbastanza a "stressare" amici e conoscenti con le mie "rocambolesche" avventure on the road. A me mi piace. È un ottimo sistema per dimenticare, seppur per pochi giorni, gli affanni quotidiani. Che ci sono eh, ci sono sempre.


San Gimignano by night


Tra un bicchiere di vino e qualche castagna

Gatti a Certaldo

Certaldo: Il museo della città di Boccaccio

Duomo di Pienza

Il bosco delle quattro stagioni nella Val D'Orcia




Piazza Grande a Montepulciano

Il tramonto dalla terrazza del B&B


37 commenti:

  1. Un luogo che vorrei proprio visitare, deve essere magico. Grazie per queste immagini.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono posti dove ti sembra sia possibile ricaricarti completamente.
      I ritmi son pacati, la gente sorride di più, le bellezze sono incredibili.
      Buona serata e grazie.

      Elimina
  2. L'Italia ha luoghi straordinari.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo Cav, spesso ce ne dimentichiamo, io per prima.
      Buona serata.

      Elimina
  3. Io a NY ci sono stata una volta sola, ma ci ritornerei più che volentieri. Comunque anche in Italia in quanto a posti belli non siamo messi male.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte ci sembra esagerato che la nostra bella terra sia così ricca di storia e di bellezza.
      Eppure quelli che la disprezzano e la strapazzano sono proprio gli italiani.
      NYC è un'altra cosa. Non paragonabile ma altrettanto unica.

      Elimina
  4. Bello Mari. So che cosa intendi. La Toscana è grandiosa ed il Montepulciano anche...eheheheh...😉
    Ciao! ❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh lo so che ti piacciono molto quei posti:-)
      Ti abbraccio.

      Elimina
  5. Ci sono stato tanti anni fa, quando ancora non immaginavo il mio futuro soggiorno tra i musoni e le walkirie,
    e sono rimasto incantato. Quello che allora non riuscivo a capire come in quei posti non più di settecento anni fa si sgarassero trippe ad ogni angolo buio per faide famigliari e lotte cittadine. Allira c'era sicuramente tanta più puzza di oggi, ripensando alle arti ed ai mestieri di allora di cui ci parlano un po' tutti i poeti e gli scrittori, tipo l'Aretino, per non fare nomi. Ma questo è tipicamente toscano, bata pensare alle lotte tra contrade a Siena -pari solo agli scannamenti tra romani de Roma, solo alcuni più romani di altri, come quegli stronzi de San Giovanni che pare che er monno l'hanno costruito loro così miserabile com'è.
    Semo italiani e 'n tantinello stronzi tutti quanti, Mariè. Ma nun te penzà che tu te sarvi, eh! Sei originaria de Avellino, capirai. Voi camminate pe strada raso muro sulla destra pe non incontravve co l'antri che cammineno raso muro dall'antra parte.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche su quelle lotte si è fatta l'Italia che conosciamo.
      In questi giorni sto guardando su RAI Uno la seconda serie della fiction "I Medici " che è ambientata proprio in quelle zone bellissime. Se riesci a recuperarla te la consiglio: ne vale la pena.
      Non sono originaria di Avellino, ma di Benevento. Ma ho sangue di alta Irpinia da parte di papà. E ne vado fiera :-)
      bacio.

      Elimina
  6. Un post simpatico e ben documentato. Grazie.
    Felice giornata.
    enrico

    RispondiElimina
  7. Me la ricordo ancora la meravigliosa San Gimignano. Mi ricordo che in quella zona avevamo comprato una scacchiera di alabastro. Adesso ho il dubbio se propro lì ma sicuramente in quella zona. Di questo sono sicura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, la scacchiera l'avrai comprata a Volterra che è a pochi chilometri da San Gimignano ed è la capitale dell'alabastro.
      Anche i miei ne hanno una a casa, bellissima.
      Le valli senesi sono meravigliose. La zona di San Quirico mi ha lasciato senza fiato. Vedevo le foto su Instagram e non pensavo fosse davvero così.
      Infatti è meglio :-)
      Bacio.

      Elimina
  8. 72 torri?? Non lo sapevo! Bellissime le immagini, davvero. Anche tutte quelle che hai postato su IG ;) Rendono l'idea dell'atmosfera che hai trovato lì in questo scorcio di autunno uggioso ma ricco di fascino.
    Sono stata in Toscana più volte ma sempre a Firenze (ci ha vissuto per anni una mia zia) o con qualche capatina a Siena città e a Lucca, con le sue antiche mura, quando con i miei genitori e mio fratello giravamo in auto in su e in giù l'Italia a trovare parenti e amici sparsi qua e là.
    Hai fatto benissimo a regalarti questo tour tra borghi medievali.
    Ora bentornata e un bacione... anzi, meglio niente baci che da ieri pomeriggio ho la febbre, non vorrei contagiarti ;) :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci voleva cara. Come puoi ben immaginare, la vita quotidiana in una grande città non è poi cosi facile, tra lavoro e resto.
      Certo offre tante altre opportunità, ma poi, quando vedo e respiro luoghi così, mi domando se non abbia sbagliato tutto nella mia vita...
      Le torri sono 72 e sono bellissime. Svettano maestose nel centro storico, alcune si possono visitare, salendo tutte le scale a piedi ahahah
      Bacio a te, e riposati.

      Elimina
  9. Sono posti splendidi che, tranne Certaldo, conosco bene. Merita molto anche Volterra,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certaldo è stata un'altra bella scoperta.
      La parte alta della cittadina si raggiunge mediante una piccola funicolare.
      E arrivati su, ti sembra di essere piombato nel medioevo.
      A giugno fanno un festival bellissimo, in onore di Boccaccio.
      Ti abbraccio.

      Elimina
  10. Una tappa che vorrei assolutamente fare, prima o poi.
    Mi ha sempre incuriosito questo posto, con le sue torri che svettano.
    Per ora mi son tolto Bomarzo e Civita, chissà che non passi anche di qua^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi assolutamente organizzarti!
      Ti piacerà sicuramente, è un luogo davvero evocativo. Anche misterioso direi.
      Ecco Bomarzo e Civita mi mancano...

      Elimina
  11. Il titolo mi ha veramente incuriosito,
    certo che la Toscana è bellissima. E si mangia benissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, il titolo è tutto un programma:-)
      Ma il paragone ci sta tutto, credimi.
      Non mi parlare di mangiare, tra chianina e pici, maiale e cinghiale e fiumi di rosso non sto più dentro a nulla.
      Per ora la bilancia la sto ignorando...:-)))

      Elimina
  12. devono essere posti incantevoli..
    lo metto nella mia lista di desideri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sono. Bellissima l'idea di una lista di desideri😘

      Elimina
  13. Ciao Mariella , che meraviglioso spettacolo la natura, le immagini spettacolari accompagnate da un'ottima introduzione . Grazie per la visione di tanta bellezza.

    Dolce sera

    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara Rosy, grazie a te per avere apprezzato ed essere passata💛

      Elimina
  14. San Gemignano ha un fascino tutto suo, spettacolare, ma nello stesso tempo, io credo anche, intimo se ci si addentra tra le sue vie... La Toscana è la mia terra, anche se vivo da tempo lontano, ma il mio cuore è sempre lì. Grazie per queste tue foto e per il tuo ricordo.
    Buona giornata, Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefy, mi fa piacere quando ognuno di voi racconta un po' di se stesso prendendo spunto da uno dei miei post. Mi fate un regalo grande, perché sono riuscita a trasmettervi emozioni. Sei come me, vivi lontano dalla tua terra ma sei sempre lì col cuore e con il pensiero. Un abbraccio grande e buon sabato💛😘

      Elimina
  15. Ma c'è un posto della Toscana che non sia bellissimo? Io non l'ho visitata tutta, ma quello che ho visto mi è rimasto nel cuore!
    Vorrei tornarci assolutamente infatti lo abbiamo in programma da tanto ma ancora non ci siamo mai organizzati bene. Non sono mai stata all'estero purtroppo, una delle mete che vorrei assolutamente visitare è Londra; ho questo amore smodato che mi porto dentro da quando ho cominciato a studiare l'inglese. Certo, ho un po' paura di averla idealizzata troppo negli anni ma non credo xD
    Però ecco, leggendo questi post poi penso "voglio adare fuori ma quante bellezze che ho qui, in Italia, sto ignorando?". Basta una vita soltanto per riempirsi gli occhi di tutta la meraviglia là fuori?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Londra non ti deluderà. E' la seconda città estera del mio cuore. Così lontana e così vicina.
      Penso che possa essere il tempo di visitare l'Italia e il tempo di dedicarsi a quelle mete estere che abbiamo sognato fin da bambini e con le quali siamo cresciuti nell'attesa.
      Poi ci sono i libri per continuare a viaggiare finché avremo respiro.
      Ti abbraccio.

      Elimina
  16. Chissà se qualche newyorchese innamorato della Toscana scriverà di Manhattan come "la San Giminiano d'America"... 😃

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli americani adorano la nostra terra.
      Ci sarà un perché :-)

      Elimina
  17. Belle zone io ci ho vissuto un anno come obiettore di coscienza. A Certaldo e a S.Gimignano ci andavo quasi tutti i giorni.
    Per caso sei stata anche a Montaione?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, Montaione rimane a nord giusto?
      Ma avremo modo, spero, di colmare la lacuna...
      Certaldo alta è un piccolo gioiello, bella da raggiungere anche a piedi, fiato permettendo!
      Ciao Nick!

      Elimina
  18. Un post che trovo molto assimilabile.. tutti gli anni passo il Capodanno tra Chianciano e Montepulciano, terme, carne e vino rosso... e posti incantevoli che non ci stanchiamo mai di ripercorrere... eppure... eppure da mesi preparo la mia settimana a...New York... c'è una febbre incredibile attorno a questo viaggio, che sopravanza e travalica addirittura l'emozione di altri grossi viaggi in programma ancor prima... mi batte il cuore, forte... (ma paro Unieuro..ahah)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah quando sarai lì a testa in su, a guardare tutto quell'acciaio e quel vetro che svetta, mi raccomando ricordati di San Gimignano e del mio post!

      Elimina

Non conosco nulla al mondo che abbia tanto potere quanto la parola. A volte ne scrivo una, e la guardo, fino a quando non comincia a splendere.
(Emily Dickinson)