AVEVO SAPUTO QUEL GIORNO CHE LA SCRITTURA ERA CAMPO APERTO, VIA D'USCITA.
(ERRI DE LUCA - IL PIU' E IL MENO)

19 ottobre 2012

Sarai mia amica?







Nell'ultimo album della Morissette di cui vi ho già parlato qui, c'è una canzone che mi ha colpito molto.
Mi ha fatto riflettere su quanta importanza danno le donne alla parola amicizia.
Contemporaneamente mi sono domandata se per gli uomini sia la stessa cosa.

Questo il testo della canzone:

Non sapevo come chiederlo senza sembrare goffa,
non sapevo come affrontare l'argomento.
Non ho mai imparato a farlo senza sembrare formale,
non sono brava a lasciar cadere le maschere.
Sarà dare e ricevere è così?
Sarà ascoltarti e dare un parere e così?
Sarà chiamarti quando ho bisogno di aiuto è così?
Sarai mia amica?


Quando ho parlato con il cuore in mano
non sono stata ricompensata con la stessa sincerità.
Non ho mai pensato di avere diritto ad un appoggio
a una nobile dolcezza.


Posso appoggiarmi alla tua spalla,
farai un patto con me
mi vedrai come una sorella,
ci ameremo tanto da riuscirci?
Forse pensavo che avresti riso e ti saresti tirata indietro


Mi avresti trovata appiccicosa ed eccessiva
pensavo di essere troppo vulnerabile
che mi avresti preso in giro e trovata insopportabile.


Sarai forte quando cadrò è così?
Mi ascolterai senza attaccarmi è così?
Ti aiuterò e tu mi aiuterai è così?
E delle cose che dirò sarai mia complice è così?
E quando piangerai ti accarezzerò la schiena è cosi?
E quando ti manderò un messaggio tu risponderai è così?


Sarai mia amica?


La protagonista si rivolge ad una persona a cui chiede di essere amica.
Non nega di avere avuto delusioni in passato e spera che questa volta sarà diverso.


Noi ci crediamo sempre, nonostante le cadute e gli errori che capitano quando non ci rendiamo conto subito di avere di fronte un'opportunista.
Sono gli esseri più infidi, da tenere bene a distanza.
Io ho imparato, ora li riconosco a naso.
Come riconosco la competizione, da cui sto bene alla larga, perchè è un male che uccide tutto il bene che sei disposto a donare all'altra persona, che ti vede solo come un qualcuno da schiacciare visto che si sente e si vede molto più forte di te.

Ma quando incontriamo per la prima volta un nuovo viso, che d'impatto e senza preconcetti ci piace,speriamo che il sorriso che ci viene rivolto sia sincero.


Talvolta succede e non ha alcuna importanza che dall'altra parte ci sia un uomo o una donna, questo almeno per quel che mi riguarda.
Del resto io mi sono sbucciata le ginocchia parecchie volte nella mia vita e, ho preso cragnate pesanti.
Ma sono anche stata fortunata, ho trovato amiche e amici che sono stati e sono, beni preziosi e puri.
Nel legame con loro in secondo ordine sono state la vicinanza o il tempo trascorso insieme.
Ma l'affinità elettiva è al primo posto. Seppur diversi profondamente simili.
Poi il dolore e la gioia che ci attraversano.





Una ulteriore riflessione è scaturita da una domanda posta nel testo.
E delle cose che ti dirò sarai mia complice è cosi?


Su questo non sono d'accordo.Soprattutto se la persona di fronte a me è amica.
Quando mi viene chiesto un parere su di un'azione o un avvenimento o un problema, sono estremamente sincera. E quello che dico non è sempre quello che la persona si aspetta da me. Ci sono situazioni in cui non riesco a dire che quello che sto ascoltando mi piace o è giusto se a mio parere non lo è.
In alcuni frangenti sono stata estremamente dura, altre volte non sono stata capita.
Ma è l'unico modo che conosco di essere amica.
Questi sono per me, i doveri più importanti nell'amicizia: la responsabilità e l'onestà.







Dedicato alle mie amiche, compendio della mia vita.


111 commenti:

  1. Credo che la sincerità tra amiche non sia poi così incompatibile con la complicità.
    Cioè, se stai facendo una cosa sbagliata te lo dirò, se ne subirai delle conseguenze negative non sarò poi pronta con il "te lo avevo detto" ma con pacchi di fazzoletti per asciugare lacrime e cerotti per medicare ferite.
    Mi prendo una parte di dedica, va'.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il te te l'avevo detto non è nemmeno nella mia politica.
      Non potrei farcela, posso discutere all'infinito di quello che ritengo sbagliato, ma poi sono sempre pronta a sostenere.
      Prenditi un bel po' di dedica, nè!

      Elimina
  2. Mari sai quanto tengoalle amicizie.
    Parte fondamentale della mia vita.
    Si,qualche cragnata me la sono presa,ma le amiche vere,quelle su cui sapevo di poter contare veramente sono ancora qui dopo tanti anni.
    Sincerità fiducia e altruismo sono alla base.
    Anch'io come te non riesco a non dire quello che penso,so che a volte sbaglio il modo e chi non mi conosce bene potrebbe restarci male o fraintendere.
    Ma chi mi conosce da tempo non ne fa un dramma perchè sa che sempre e comunque su di me si può contare.
    Considerandoti una mia cara amica sono pronta a prendermi i tuoi cazziatoni se necessario...ghghghgh...ogni tanto capita.
    Poi io ti dico "ma mi vuoi bene ancora ???"...GHGHGHGHGH
    baci rasgazza
    veru

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio oggi, una mia cara amica, mi ha scritto una cosa bellissima che posto qui, perchè casca a fagiolo:

      "quello che mi fa + piacere è che se anche non ci sentiamo o vediamo spesso
      quando lo facciamo è come se ci fossimo viste il giorno prima.
      tvb"

      Racchiude il senso del mio post, non importa la distanza o la frequenza, l'amicizia vera è sentimento.
      Io e lei ci conosciamo da 25 anni, abbiamo attraversato insieme molte difficoltà, ci siamo sempre dette tutto quello che pensavamo l'una dell'altra, senza mai nasconderci e talvolta siamo state dure.
      Ma ci siamo sempre sostenute e aiutate, siamo state complici all'occasione, anche se non condividevamo, ed è capitato.
      La nostra chiarezza e anche l'intelligenza del rapporto, ha fatto in modo che in questi anni, non ci siamo mai perse.
      Lei non è l'unica.
      Ritengo di essere stata molto fortunata, nonostante qualche batosta.
      Io cazziatoni a te?
      Ma dai che non ci crede nessuno!
      ghghghghghhghghghghgh
      Ti voglio molto bene e purtroppo ho un altro difetto con le persone che amo: rompo le scatole all'infinito.
      Più voglio loro bene più le stresso.
      Sei condannata e, visto come è messa la nostra amicizia, mi dovrai sopportare a lungo, molto a lungo.

      Ti abbraccio forte.

      Elimina
  3. Concordo con Alessandra: sincerità e complicità sono due cose diverse.
    Con i miei migliori amici sono stata capace di essere sincera e purtroppo complice, anche se talvolta in completo disaccordo, e sono stata presente per porgere la spalla su cui piangere, ma anche il muro contro cui dare una craniata. Molte volte possiamo essere razionali e dare ai ns amici spiegazioni più che giuste sul perchè è meglio evitare una determinata cosa, ma poi si agisce di "pancia" e le emozioni sono più forti di ogni cosa, anche delle parole dette da vere amiche.
    Però faccio ancora una grande differenza tra grandi e migliori amici, sono quei pochissimi che mi porto dietro dalle elementari, maschio e femmina che siano, e amicizie fatte negli ultimi anni, con le quali c'è un filo sottilissimo che ti lega, ma che penso sia sempre fragile e per alcune delle quali soffrirei a perderle. Mi spiego io ritengo te e le tue sorelle mie grandi amiche, anche in questo momento lo siete più che mai visto che siete la mia valvola di sfogo e di complicità se necessario, ma è anche vero che se mi separassi da mio marito penso che il filo si spezzerebbe. E la sincerità e talvolta la complicità, i consigli dati perchè sentiti, come li darei ad una sorella, potrebbero perdersi come foglie al vento.
    Situazione più leggeraad es: ad aprile abbiamo conosciuto a Medjugorie dei ragazzi con i quali usciamo spesso ed abbiamo anche organizzato un viaggio per Santiago e Fatima, ma spesso mi domando cosa ci tiene uniti? Ed anche quanto mi conviene essere sincera? Sì faccio battute alla mia maniera dicendo verità ma poi so che più di tanto non mi interessa mica...Almeno per ora. Quindi, anche se per ora sono nostri complici, per qualcosa che sai, non li ritengo nostri Amici con la A maiuscola, non qualcuno per cui mi sacrificherei insomma.
    I miei migliori amici non li vedo spesso, non ci telefoniamo spesso, ma so che ci pensiamo e so che se avrò bisogno di loro, com'è accaduto in passato, ci saranno sempre, anche rinunciando ad un giorno di lavoro, ad un'udienza in Tribunale o ad un invito con una possibile ragazza. Questo conta e tanto per potermi permettere di essere con loro più che sincera e complice.
    Dunque secondo il mio punto di vista si può essere amici e non complici, si può essere Amici e complici, si può essere complici e non amici. Le sfaccettature sono tante, troppe per scriverle, basta pensare ad ogni persona che si frequenta per rendersi conto che il proprio comportamento è diverso con tutti, anche se la nostra indole è sincera, non è detto che sempre diremo la nostra verità se non ci interessa dirla, almeno per quieto vivere! è anche un meccanismo di difesa per non farsi male visto che anch'io come te ho avuto parecchie delusioni ( in un caso mi venne addirittura la febbre a 40 per nervoso e malcontento)
    Baci a tutti

    RispondiElimina
  4. Ai, ti ho letto con attenzione.
    Ho già detto che la penso come te e Ale sul discorso della complicità e dell'amicizia.
    Non è affatto semplice essere amica, e esserlo sul serio.
    Sarebbe molto più semplice nel momento in cui ti chiedono consiglio e tu non condividi, per quieto vivere dare loro la risposta che si aspettano.
    Io però non ci riesco e come te ho rischiato parecchio.
    Ti dirò di più sono stata estremamente sincera anche con chi non mi era amico, ma semplice conoscente.
    E l'ho pagata, credimi.
    Ma questo mi è servito a scremare e a capire esattamente la persona che avevo di fronte.
    Anzi, oggi utilizzo questo metodo per comprendere meglio le persone, tipo test.
    Poi, i consigli datti con sincerità ed onestà non vanno mai persi anche se poi le persone cambiano strada.
    Secondo me ce li portiamo dentro, e ci rendono migliori.
    Io sarò sempre orgogliosa di un consiglio sincero dato ad una testa di cazzo che non se lo meritava.
    Perchè era il consiglio giusto al momento giusto.
    Poi la persona ne ha fatto quello che voleva, ma io sarò sempre fiera di me stessa.
    Bacio.


    RispondiElimina
  5. Mary comprendo pienamente, ma tu mi conosci, come dico sempre a mio marito quando mi dice perchè non hai risposto, o perchè non hai detto nulla? "Perchè mi SCOCCIO" Mi scoccia il perdere tempo, così come mi scoccia spesso dar consigli per telefono (e tu sai che non lo uso spesso se non per organizzarsi o con chi so che veramente mi ascolta, e qui sai bene a chi mi riferisco) perchè non so mai dall'altro lato se veramente mi stanno prendendo in considerazione. Forse sbaglio ma per ora vado avanti così!

    RispondiElimina
  6. Beh, non ho mica detto che bisogna sprecare il sapone eh!
    Se ti rendi conto che è fiato sprecato, bisogna assolutamente andare avanti.
    Scoccia mi piace da morire, anche io mi scoccio se mi rendo conto che proprio non ne vale la pena.
    PS: la considerazione c'è, gli amici ci sono e le cognate/amiche anche, sempre.
    Per il resto fai bene a fregartene.

    Baci

    RispondiElimina
  7. Whoww! Qui si parla di cose serie.
    Dunque, io inizio col dire non ho altri amici che i mie fratelli e sorelle, cognati e cognate(incluso i genitori).
    Le amicizie mi hanno segnato molto negativamente.
    Ho quasi paura a fare amicizia con chiunque, perchè sono molto anzi troppo sincera, e mi accorgo molto velocemente se qualcosa non va o gira storto.
    Però soprattutto ultimamente, sto cercando di conoscere tante persone, esco con loro, parlo, rido, mi rattristo con loro, ma non riesco completamente ad aprirmi con loro. Devo dire che per fortuna non ho mai completamente aperto il mio cuore con nessuno, visto come sono andate a finire le cose con le presunte amicizie, forse sono troppo prudente, non so.
    Posso anche dire che (non ridete però) le migliori amicizie sono state quelle maschili.
    Con le donne spesso entra in campo il senso della gelosia, che uccide secondo il mio parere qualsiasi amicizia.
    Caspita mi sono aperta troppo anche stasera, non farmi dire di più.
    Un abbraccio forte

    La Spia

    P.s. continuo a preferire le amicizie maschili comunque nè, soprattutto se sono belli come Brad Pitt!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spia cara,
      un passo alla volta.
      Conosco benissimo il tuo carattere, molto spesso ti ho detto che non condividevo il tuo chiuderti.
      Ma mi rendo conto che fa parte del tuo carattere .
      Come mi sono resa conto con gli anni, che avresti avuto bisogno di tempo.
      E ora, da quello che leggo sta accadendo.
      Amicizie maschili, apriamo il paragrafo.
      Speravo che qualche uomo intervenisse per dire la sua, ma forse non sono stata abbastanza incisiva.
      Nei primi anni della mia vita milanese, ho avuto un amico carissimo.
      Il migliore amico che una donna possa avere.
      Ci siamo confidati tutto, ci siamo detti ogni cosa.
      Complicità, sintonia, magia
      Mai avuto problemi, passavamo le ore, talvolta intere notti, a parlare di tutto, dei suoi problemi, dei miei.
      Era un amico che cercava la sua identità, era una persona che soffriva molto.
      Io gli sono stata vicina, per tanto tempo, l'ho ascoltato, ho pianto con lui, ho riso.
      L'ho spinto anche a prendere una decisione e a guardare dentro se stesso, per vivere la sua vita senza alcun dubbio, senza ipocrisia.
      Ma è successo che nella mia di vita, è entrato quello che sarebbe divenuto il mio compagno.
      Era geloso, nonostante non ci fosse alcun motivo.
      Ero giovane, ho fatto un grosso errore, mi sono allontanata.
      Piano piano, lui ha compreso si è fatto da parte.
      Poi è partito, è andato a vivere in Africa, per molto tempo.
      E' tornato, ci siamo visti una volta, mi era sembrato finalmente sereno.
      Avrei voluto chiedergli di riprendere la nostra amicizia, ma non ho avuto il coraggio.
      Mi rendevo conto che l'avevo fatto soffrire, lui si fidava di me.
      L'ho lasciato andare.
      Qualche tempo fa, ho provato a cercarlo.
      Sono riuscita a contattare la madre, mi ha detto che sta bene,, vive all'estero torna di rado.
      In Italia per lui non è ancora tempo, purtroppo siamo ancora ad un punto fermo.
      Non so se troverò il coraggio di rivederlo, sua madre però ha il mio numero.
      Ho lasciato a lui la decisione, ma ci spero.
      Tanto

      Il tuo ps scherzoso mi ha fatto molto ridere.
      BACIO

      Elimina
    2. Trova il coraggio Mari e torna a fargli sentire quanto Amici siete,se lo hai allontanato probabilmente la sfiducia lo porta a desistere nel fare il primo passo devi dargli conferma che per lui ci sei ancora…magari potete interagire nel web anche ogni giorno,sarebbe bellissimo…..
      Scusa se mi sono permessa è solo un mio pensiero né
      Baciotti

      Elimina
    3. Claudia, mi fa invece molto piacere che tu sia intervenuta e abbia lasciato il tuo pensiero.
      Questo è anche quello che considero senso di amicizia.
      Virtuale o non che poi, tanta differenza non c'è.

      Grazie, io ho lasciato un sassolino spero che pollicino, quando tornerà a casa prenderà la decisione che ritiene giusta per il suo cuore.
      Che una volta era come il mio.
      Bacio

      Elimina
  8. Ciao Mari!
    Nella vita reale le mie amiche sono le mie sorelle siamo in perfetta sintonia e disponibilità' assoluta una nei confronti dell'altra accompagnata dall'affetto enorme.Non ho mai sentito la necessita' di avere l'amica del cuore,da sempre,certo le amicizie a livello di conoscenza per uscire in compagnia e divertirsi ma nulla più',sara' che l'intero nucleo faigliare è così'vasto…
    Nel mondo virtuale ho conosciuto persone speciali per cui l'affetto sincero è presente nonostante la lontananza,una in particolare ci sentiamo spesso,ci siamo viste e riviste,a lei piace viaggiare eheheheheh e poi è impossibile non affezionarsi a lei ha un cuore esageratamente grande è portatrice sana d'affetto!!
    La sincerità' in un rapporto d'amicizia deve essere una costante,ma è raro trovarla e chi ha avuto la fortuna di incontrare un vero amico deve saper conservare con cura….
    Un abbraccio grande grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudia!
      Da giovane, ho avuto l'amico del cuore, come ho scritto poco fa a Spia, indimenticato.
      Poi, con il tempo ho creato un nucleo strettissimo di amiche che sono molto care, tutte nello stesso modo.
      Condividiamo, la vita, il tempo (poco) le esperienze, i sentimenti i problemi grandi e piccoli del quotidiano.
      Ci sosteniamo, discutiamo, ci confrontiamo.
      Guai se non le avessi.
      Le mie sorelle e mia cognata, sono molto di più che amiche fanno parte della mia anima.
      Sono lontane purtroppo e mi mancano molto.
      Ma questo piccolo spazio ho scoperto, ci aiuta ad essere vicine, almeno con il pensiero e le parole.
      Il mondo virtuale, terra scoperta da solo due anni, mi ha avvicinato con il cuore e poi anche nella vita a persone meravigliose.
      Una in particolare, ha smesso di essere amicizia virtuale, per diventare parte della mia vita.
      Amica a tutti gli effetti.
      E siamo così diverse sai, come il giorno e la notte.
      Direi che il bilancio è positivo, solo una delusione forte.
      Ma fortunatamente, appena compresa la pasta di cui era fatta, (non è stato facile perchè indossa una maschera molto fuorviante) l'ho allontanata dalla mia vita, con forza.
      Ora attendo di avere la possibilità di conoscere anche altre persone piene di gioia e care, che ho incontrato in questo angolo.
      Una sei tu, e l'altra la tua cara (cara anche a me) amica viaggiatrice.
      Poi c'è l'amica esperta d'arte che che ci regala sempre ottimi spunti di riflessione sulla vita e sulle persone.
      Poi c'è la nostra comune amica romana, che vorrei abbracciare forte.
      E che dire del nostro amico romano, artista, poeta e scrittore?
      E tutti gli altri che mi seguono e che si fermano da me anche solo per un saluto e che non riesco a ringraziare mai abbastanza.

      Buon fine settimana cara, che sia splendente e luminoso come la tua anima.






      Elimina
    2. Ciao Mari!!
      il tuo augurio finale è grandioso,lo appiccico al cuore per averlo vicino ogni giorno.Grazie❤
      L'Amica viaggiatrice romana te l'abbraccio io appena possibile ihihihih
      Un bacio e un abbraccio che scaldano il cuore

      Elimina
  9. Ciao Spia i miei migliori amici, nonchè miei testimoni di nozze come sai, non somigliano affatto a Brad ( i 2 maschi) nè ad Angelina( la donna) ma c'ajjà fà me li tengo lo stesso!!!
    Che non riesci ad aprirti si vede e si sente benissimo a pelle, ma nella vita ognuno di noi ha avuto scottature più o meno ustionanti ed esperienze segnanti, eppure ad ognuna delle persone che frequentiamo lasciamo un piccolo segno, una parte di noi, un consiglio, un vaff.., un abbraccio, un sorriso o anche solo il nostro nome. Aprirci, sfogarci un pò ci fa sentire più liberi e poi per le cose più segrete c'è sempre il proprio marito!




    La settimana scorsa ho frequentato un convegno sulla psicologia delle emozioni, un tour de force di 2 giorni pieni, dove te ne esci sconvolta,lo frequento ogni ottobre, so che in genere ne esco un pò rotta ma lo faccio per mettermi in gioco( e poi è super consigliato da Comune di Napoli e per il mio lavoro superconsigliato dal comune è come dire..obbligato). Questo è stato il primo anno in cui non mi sono sforzata, non mi sono troppo messa in gioco, la prima mattina ho lottato con me stessa per non far uscire le lacrime alla fine della seconda giornata me ne andavo serena con la consapevolezza di non aver lasciato quasi nulla di me, se non parole, perchè non ho voluto toccare le mie emozioni, ora so che non mettersi in gioco ti protegge ma ti fa venire mal di testa, dopo. Comunque la parte più difficile dei due giorni è stata quella dell'ascolto di coppia, difficoltà comune poi a tutto il piccolo gruppo: ci siamo divisi in coppie, ognuno di noi è stato capace di raccontare un episodio facendo finta di essere e di parlare per bocca del bambino che stavamo pensando, ma ascoltare il bambino dell'altro, soprattutto se non sai nulla dell'altro figuriamoci del bambino, è stato molto difficile. Non ascoltare in senso largo poichè le parole si ascoltano facilmente, dopo ho saputo perfettamente riprodurre e far finta di essere il bambino dell'altro,( con le parole) intendo ascoltare le emozioni: non è facile ascoltare le emozioni, quello che veramente il tuo interlocutore sta dicendo e riprodurre quelle emozioni in modo da farle capire e percepire agli altri.
    Ed è questo ciò che ottieni con i migliori amici, nel tempo riesci ad ascoltare e percepire le loro emozioni anche solo con un respiro ed accettare di essere "complice discordante".
    Buon WE

    RispondiElimina
  10. Lei è la mia cognata amica.
    Una forza di donna, quando scrive così ti stende.

    Ai, mi hai portato con te, e ho ancora le lacrime agli occhi per l'esperienza.
    Stima immensa per te e per il tuo difficilissimo lavoro.
    Bacio grande.

    RispondiElimina
  11. Nel testo originario della cantante, la canzone era intitolata: "Sarai mia nemica?" Morisse(tte).

    Ciao.

    Nicola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nicola, sempre presente con la tua ironia graffiante!
      Sai che non ci avevo mai pensato a qanto si presta cognome della Morissette alla satira?

      Un bacio e buona giornata.

      Elimina
  12. Ciao Mariella,
    non conoscevo di questa tua grande amicizia maschile, mi hai molto colpita!
    Credo che le cose nella vita non debbano essere troppo forzate, se dovrà succedere di rincontrarlo, in un modo o nell'altro succederà. Questo è ovviamente solo il mio parere.
    Ma perchè hai riso quando ho parlato di Brad Pitt?
    Può essere che a molti non piaccia, ma non sarà per pura gelosia? Anche nei confronti di Angelina sai?
    Se a me piace che ce posso fà?
    Cara Ai,
    sì conosco i tuoi amici ommini, li ho trovati un pò strani ma simpatici, più di questo non so, non li conosco bene. Ti posso solo dire che capisco che significa avere amicizie così ed è molto bello e stimolante per la nostra intelligenza.
    Grazie per le tue belle parole, con te ho sempre avuto un filing sin dal primo momento che ti ho conosciuta, quindi...
    Un abbraccio.

    Ma mi chiedevo dove sono andati a finire tutti gli amici di questo blog?
    Hanno tutti paura di esprimere i loro sentimenti?
    Comunque lo dico io al posto di Mary:
    grazie Alessandra
    grazie Veru
    grazie Claudia
    grazie Ai
    grazie anche a Nicola

    La Spia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Spia
      Eppure Mari nella risposta al tuo commento ha espresso chiaramente che si aspettava ANCHE COMMENTI DI AMICI MASCHIETTI ,in alcuni post c'è parecchia gente che passa solo per leggere o curiosare sui commenti,giovedì'sera qui si latitava…argomento forse al quale non si provava interesse? male,perché io credo che nel sentimento amicizia ci sia dentro anche fare dono della presenza a prescindere dal post, un saluto a volte è più'che sufficiente,anche una critica,sempre costruttivo sapere l'opinione altrui
      Ovvio che condivido pienamente cio' che hai scritto sopra!
      Buona Domenica

      Elimina
    2. Condivido pienamente Claudia e Spia.
      Era proprio questo il senso del mio post.
      Appunto chiedevo a tutti uomini e donne d'intervenire e di dire la loro sull'amicizia.

      Un bacio grande ad ambedue.

      Elimina
  13. Mariella, visto che questo post è dedicato alle tue amiche ( ed io, maschio, son fuori dedica - ma neppure capisco se mi devo considerare tuo “amico” , categoria blog ) scriverò qualcosa off topic.
    Infatti, ieri sera, guardando la tv – un canale minore – sai chi ho visto?
    Pupo!
    Nome d' arte di Enzo Ghinazzi.
    Pupo nasce a Ponticino, frazione del comune di Laterina, di Pergine Valdarno e di Civitella in val di Chiana, in provincia di Arezzo. Il papà faceva il postino, la mamma la casalinga. Entrambi i genitori si dilettavano nel canto e nella recitazione: la mamma in diversi cori del luogo, il padre nell'ottava rima toscana, il nonno Santi Ghinazzi era soprannominato il poeta...

    Paolino Paperino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccomi Paolino.
      Dovresti conoscermi abbastanza da avere visto, in questo anno e mezzo di blog, che spesso dedico i miei post a qualcuno.
      Ma non ho mai escluso gli altri dal contesto.
      Anzi, cerco sempre di trovare occasione di spunto per tutti.
      Domanda.
      Quando ho dedicato il post alla nascita di Noa, ti sei sentito escluso?
      Quando l'ho dedicato ai miei nonni, o ad Arnika, a Yram, ti sei sentito fuori dal giro?
      Dai su, hai messo il muso come un bimbo di cinque anni.
      E sai anche che io faccio sempre le cose uguali, quindi chi ti dice che non abbia già pronto un post ad hoc da dedicare ai miei amici di blog di sesso maschile?
      Cosa dovrebbero fare allora, le mie amiche, sentirsi escluse?
      Poi.
      Categoria amico di blog.
      A te, specificatamente per il tuo compleanno, caro amico di blog, avevo dedicato un post intero.
      Mai l'avessi fatto, ti sei risentito come un papero spiumato.
      Tanto che mi sono giurata che non lo avrei più fatto.
      Non ti si comprende mai fino in fondo.
      Ma lo so che è il tuo personaggio.
      Ultimamente poi, non capisco più bene se tu mi consideri amica o meno.
      Ero al secondo posto in classifica dopo Veru, ma devo essere davvero scesa in basso, se dal Direttore hai ingaggiato contro di me una campagna di sberleffo come poche volte hai fatto con altri.
      Dimmi, cosa devo pensare di questo?

      La vita di Pupo è davvero interessante, potresti completarla.

      Elimina
  14. Paolino Paperino,
    mi fai venire il mal di testa!

    La Spia

    RispondiElimina
  15. Purtroppo Mariella ti ama e ti perdona tutto!
    Sing!

    La Spia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' Mariella che dovrebbe farsi perdonare per non avermi invitato a questa festa dell' amicizia. Ma io sono venuto ugualmente.

      L'AMICO ( ANGELO BRANDUARDI )
      Sono l'amico che hai
      dimenticato
      stasera io verrò.
      Sono l 'amico che tu non hai invitato ;
      ma stastera ci sarò...
      Attraversando il tuo giardino
      inosservato, guarderò:
      sarà il mio mondo colorato
      che in regalo porterò.
      Alla tua porta poi busserò.
      Sono l'amico che hai dimenticato
      stasera io verrò
      Sono l'amico che tu non hai invitato,
      ma stasera ci sarò.....
      In mezzo a tanta confusione
      senza maschera verrò
      sorriderai scoprendomi
      ma in silenzio resterò;
      con occhi chiari ti guarderò .
      Sono l'amico che hai dimenticato
      stasera io verrò
      per un amico che tu non hai invitato
      la festa si farà .

      Paolino Paperino

      Elimina
    2. YOUTUBE: " L' AMICO ROMA 81."

      Paolino Pap

      Elimina
    3. Spia cara,
      amo è una parola forte.
      Ma gli voglio molto bene al papero, questo è vero.
      Lui se ne approfitta.
      Talvolta bastonandomi anche se non credo di meritarmelo.
      Ma che ci posso fare...

      Elimina
    4. Bella canzone, Paolino.
      Poi vado ad ascoltarla.
      Ma tu non hai mai avuto bisogno di invito, da me.
      Sei sempre stato di casa, fin dal primo giorno.

      Elimina
  16. Dato che il post è da te dedicato alla tue amiche, io non dovrei nemmeno infilarci i naso, dato che non sono e non potrei essere tua amica Ma ponevi anche una domanda: se cioè per gli uomini potrebbe essere la stessa cosa. Allora posso entrare in punta di piedi e dirti come certi uomini, quasi tutti non so ma io e qualcuno che conosco io si comportano in certi casi. Facciamo un piccolissimo "de amicitia" ad uso privatissimo.
    Noi maschietti non siamo come voi femminucce, tutte sentimento e gesti affettuosi; siamo piuttosto bruschi, ridanciani e rozzi nei rapporti tra uomini.
    Ma capita di sentire a fiuto la persona giusta, quella che è in sintonia con te da sempre, senza averti mai incontrato e tu con essa. Allora nasce un'empatia immediata che ti porta a guardare benignamente ogni cosa che lui, l'altro, fa e pensa.
    Noi maschietti diciamo che il vero amico è quello che ti copre anche quando hai sbagliato, magari mandandoti afc dopo per ever dovuto litigare a causa tua; il vero amico è quello che prende le botte a causa tua, perché ha sentito qualcuno parlar male di te, poi magari te le ridà; il vero amico è quello che lascia a metà una scopata per correre a tirarti fuori da un fossato dove sei finito di notte con la tua macchina e poi si accorge che la tanto agognata ragazza se n'è andata e non tornerà mai più.
    Questo si fa solo per i pochi ma veri amici, Mariella.
    Esco sperando di non aver disturbato. Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vincenzo,
      come sono stata costretta a spiegare meglio al papero, la dedica la metto spesso in fondo ai miei post, mi piace.
      Ma questo non ha mai escluso il resto dei miei amici.
      Anzi la discussione sull'argomento ( questo e gli altri) è aperta a tutti.
      Ho chiesto l'intervento di ognuno di voi,è estremamente gradito.
      Quello degli uomini poi, ha una sua ragione specifica, proprio per il fatto che essendo voi, molto diversi e più pragmatici di noi, ci potreste mostrare e parlare del senso dell'amicizia secondo il punto di vista maschile.
      Cosa che tu hai fatto egregiamente.
      Certo, non riesco ad immaginarvi pronti ai baci e agli abbracci, e il quadro che ci hai fatto lo conferma.
      Ci siete quando serve, senza menate e senza troppe parole.
      Si sa che per voi le parole sono inutili, e vi spiegate benissimo con i fatti.
      Comunque, anche noi donne sappiamo correre e risolvere quando serve.
      Io ho fatto anche un inseguimento al fedifrago fidanzato di una mia cara amica, con tanto di occhialoni e parrucca:
      beccato sul fatto e lasciato tramortito dagli insulti.
      Per poi passare il resto delle settimane a seguire a cercare di convincere la fanciulla a non tornare sui suoi passi.
      Pacchi di fazzoletti non andati a buon fine, perchè quella volta lo perdonò.
      Ma non la successiva, per fortuna.
      Ci siamo anche noi, quando serve, come vedi.
      Tu fai parte di questa piccola comunità e disturbare è una parola che io spero, tu non userai più.
      Ti abbraccio.

      Elimina
  17. SPIA da quello che posso dedurre leggendoti trovo che tu sia una splendida persona,quindi ti sprono ad aprirti a nuove amicizie.
    Zii genitori fratelli cognati sono una grande risorsa,le nostre radici,il nostro io,ma appunto per quello si tratta di sentimenti e dinamiche diverse da quelle che ti può dare un'amicizia sincera.
    Forza.
    Ti abbraccio.
    CLAUDIA ti conosco da poco,ma mi dai l'idea di una donna sensibile e dolce,si credo che le tue amiche siano fortunate.
    AI come sempre non mi deludi,apprezzo la tua schiettezza nell'esporre le tue idee.
    Un bacio.
    PAPERO tu sei il mio vero amico virtuale.
    Pensavo fossi in una delle tue pause riflessione.
    Che se devo dirla tutta non ti farebbe male.
    Ultimamente ti giuro faticavo a riconoscerti,mi parevi un'invasato...ghghghgh
    Comunque chissà che un giorno ti cada una tegola in testa e ti decida a bere un caffè con noi.
    Porto pure la Noa!
    Tu non portare la carta stagnola.
    Il mio amico nella vita invece è Luca,possono passare mesi in cui non ci si sente,ma entrambi sappiamo che per qualsiasi cosa ci siamo...sempre.
    MARIELLA tu sai quindi è inutile parlare.Fai parte della mia vita.Ti voglio bene.Sai essere una vera amica e questo per me è molto importante.
    Lo sai che per farti contenta seguo pure Pippo Baudo...ghghghg...
    Volevo anche salutare ANNA che ultimamente si sente poco,spero stia bene.Le mando un forte abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Invasato? E perché ? Ti è venuta la Mariellite che certe volte parla ma non si capisce a cosa allude? Ma sei capace a fare esempi, a definire fatti, a circostanziare? A cosa ti riferisci? Dove ? Quando?
      Al limite sei tu che ti sei inevitabilmente rammolita da quando sei diventata mamma.
      Accidenti, ti sei messa pure a seguire Pippo Baudo.
      Pippo Baudo!

      Paolino Pap

      Elimina
    2. Mariellite?
      Marellite, prego!
      Che poi, sai è questo uno dei sensi dell'amicizia, esserci, anche se non si condivide.


      Elimina
    3. Ciao Veru
      grazie per le tue splendide parole.
      Volevo solo dirti che non sono le amicizie che mi mancano, ma è la mia fiducia in loro che è molto bassa.
      Ti è mai capitato di aver amici che per intersse ti tengono vicini e poi come non gli servi più, non si fanno più sentire.
      Ecco questo è una delle infinite cose che mi sono capitate, era tutta finzione e la finzione a me non piace (tranne nelle evidenti recite d'arte).
      Certo che si impara molto dalle cose brutte che ti succedono nella vita, ma il segno ti rimane e non va più via.
      Però io sono estremamente positiva ed ottimista, quindi spesso mi scrollo tutto di dosso e vado avanti per la mia strada.

      Un bacio

      La Spia

      P.s. Si può nascondere a P.P. ciò che ho scritto, non vorrei l'interpretasse a suo modo.

      Elimina
    4. Non vedo cosa ci sia di male in quello che hai scritto Spia.
      Quando si scrive sul mio blog io non elimino nulla.
      E non nascondo nulla.
      Resta tutto nero su bianco.
      Bacio

      Mariella

      Elimina
    5. Caspita Mariella fai attenzione alle mie battute nè!
      Ma forse mi hai capito benissimo.
      Smack!

      La Spia

      Elimina
  18. Madonna quanto sei permaloso.
    Fatti esempi circostanze?
    Esagerato.
    Intendevo tutti quei commenti a manetta,uno dietro l'altro,correre a rispondere a tutti premi etc etc...ma mica è una critica...mi davi l'impressione d'invasato...che ti devo dire?
    Si io a differenza tua non faccio un dramma per una critichina.
    Hai ragione.
    Rammolimento cronico.
    E' che sto troppo poco tempo in "diretta",riesco a leggere solo alcuni commenti mai tutti,e non riesco a mettere insieme più di due righe.
    Non leggo più un quotidiano da settimane.
    Avessero anticipato le primarie non me ne sarei nemmeno accorta.
    Ho dei peli sulle gambe che a confronto il mio cane sta pelato.
    Porto lenti a contatto con cui non vedo un cazzo perchè non sono ancora riuscita a fare una visita oculistica.
    I miei capelli ormai viaggiano da soli perchè la mattina ci passo le mani invece della spazzola per fare prima.
    Dormo in media 5 ore sulle 24 della giornata.
    Ho montagne di panni che aspettano solo che mi decida a stirarli.
    Preparo pappe in continuazione da congelare...nooooooooooooooo mica solo per la bimba pure per il cane che per varie motivazioni deve seguire una sua dieta personale.
    Il cane appunto.
    Portato al parco tre volte al giorno.
    Poi c'è molto altro se vuoi che te lo racconti.
    ciao papero

    RispondiElimina
  19. E ti turbi per così poco, Veru?
    Se mi seguissi altrove ( magari dal Bianchini, che tempo fa mi ha bannato dei commenti) o nel gruppo baillame di " quelli dei blog di Vanity Fair ", od in alcuni risvolti dal Direttore ( immagino non sei riuscita a seguiri tutti) chissà allora cosa penseresti.
    Va be', forse è meglio così: con una visione d' insieme mi prenderesti per pazzo ( e non saresti l' unica)
    Soprattutto adesso che hai a che fare con questioni più serie che t' impegnano corpo e spirito.
    Ma sei già tesserata nel club signore del tè delle cinque?

    Paolino Pap.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Son molti a non amarmi,
      mi danno molte colpe,
      e mi scagliano addosso
      fulmini, strali, tuoni.
      In modo tetro e stridulo
      ridono sul mio conto,
      e i loro sguardi perfidi
      io li sento sul dorso.
      A me tutto ciò piace.
      E sono fiero che essi
      non riescano a domarmi,
      ad ottenere nulla.
      Con albagia sprezzante
      guardo le loro zuffe,
      con allegria di pietra
      apposta io li stuzzico.
      Ma, così noto a tutti,
      mi muovo a volte a stento:
      perplesso, travagliato,
      sul punto di cadere.
      Senza un sorriso falso
      mi accorgo con angoscia
      d'essere presuntuoso,
      d'essere troppo scaltro.
      Nell'intimo dell'animo
      io so che sono un altro.
      Ma perché poi mi invidino
      non riuscirò a capire.
      Cammino taciturno
      nel vicolo nevoso
      e ardentemente voglio
      essere presuntuoso....

      Evgenij Evtusenko- Sono in molti a non amarmi

      Paolino Pap

      Elimina
    2. Ghghghgh...no al thè delle cinque per ora resisto.
      Non sono turbata Papero per nulla.
      Se pensi ci voglia così poco per turbarmi non mi conosci.
      Poi darti dell'invasato ci sta.
      Lo sai.
      E pure egocentrico.
      Ma va bene così.Mica ti avrei invitato per il caffè (lo bevi quello o no?)se non ti trovassi fantastico.
      Poi so che preferiresti ti trovassi pazzo.
      Ma per quello non ti sei ancora impegnato abbastanza.
      veru

      Elimina
    3. Lo sai in realtà stava per lo sei.
      Per il resto.
      Ci sta anche che tu non hai un cazzetto da fare e ciai (scritto come si pronuncia) più tempo di me per elaborare.

      Elimina
    4. Mariella dal Direttore ha imbandito una bella tovaglia da tè con le sue belle citazioni librarie ma per il momento non si è ancora accomodato nessuno. Anzi: d' allora si è impiantato il blog.
      Era meglio se postava Pupo.

      Paolino Pap.

      Elimina
    5. Certo che pure tu, Veru, che ti metti a bocassinare col Benito ...
      ma non hai proprio un cazzo da fare.

      Paolino Pap.

      Elimina
    6. Marella....
      ghghghghghghgh

      Paolino Pap.

      Elimina
    7. I tuoi commenti sono stati eccessivi e esagitati,
      Preso da una febbre senza precedenti.
      Mi hai sfracassato le palle con la storia di Pippo Baudo.
      Che anche quello fa parte del personaggio?
      E io che credevo che fossimo amici.
      Ma gli amici si sostengono o sbaglio?
      O almeno gli si dice una volta cosa di pensa di loro se fanno un errore (questo secondo il proprio punto di vista), ma non si indice una campagna diffamatoria con tanto di premio denigratorio a completare l'opera.
      E poi, un concorso a cui possono partecipare solo alcuni?
      Ti sembra democratico questo?
      Io se avessi potuto votare, ma molti di noi sono stati esclusi e sul serio, dal voto, di certo non avrei mai speso il mio per il Bianchini.
      Ma avrei dato doppio voto al Fiorini e un supervoto al Dir.

      Superdirettore e supervoto, ci sta.
      Ma davvero ti ha bannato i commenti?
      ... è che non posso dire quello che penso.

      Elimina
    8. Marella...
      Adoro.
      ghghghghghghgh

      Elimina
  20. Cara Mari, ho una amica speciale, che non mi cerca mai ma che è sempre presente quando io ne ho bisogno ,per piccole e grandi cose.Sono anni che ci conosciamo e so che mi vuole bene.Lei sa tutto di me ,è una persona molto discreta e so che qualunque cosa le confidassi lei lo terrebbe per sè.Ho una grande fiducia in lei seppur è fragile ,perchè come me è sensibile.Io ci provo sempre ad avere amicizie ,do tutta me stessa ,sono sincera,non conosco sacrifici ma poi mi accorgo che non ne valeva la pena e soffro.Ho amici maschi e il rapporto con loro è molto bello e semplice ma non sempre posso dire loro tutto quello che c'è nel mio cuore ,anche se sono felice che siano amici miei.Io non vedo differenza fra amiche virtuali e amiche vere, io sono vera e quindi con me non hanno problemi e come le amicizie reali vanno e vengono, quelle forti rimangono per anni altre scompaiono anche nel mondo del web.
    La nostra è un'amicizia appena iniziata vedremo se si consoliderà ne avrei grande piacere. Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lucietta.
      Dalle tue parole, intravedo molta sofferenza per la fiducia mal riposta in alcune persone che ti hanno tradito facendoti molto male.
      Ti capisco, è successo anche a me.
      Ho sofferto molto, ma questo non mi ha impedito di continuare a credere nell'amicizia.
      Sono sempre stata molto positiva e devo dire che nonostante tutto, ci credo ancora.
      A dirti il vero, anche io non vedo molta differenza tra amicizie virtuali e non.
      Solo che ritengo, sia importante poi, conoscersi di persona.
      E' il momento in cui l'empatia virtuale assurge a conferma.
      Ti riconosci nello sguardo dell'altro e scopri che è esattamente ciò che le sue parole ti facevano immaginare.
      E' un completamento, tutti i tasselli vanno al proprio posto.
      Quando ho visto Veru per la prima volta, non la conoscevo ancora bene, ma mi piaceva.
      E mi ha reso felice scoprire che era come me l'aspettavo.
      Poi, ci sono state ancora tante parole scritte e tante telefonate.
      La seconda volta che l'ho vista l'emozione è stata ancora più forte della prima.
      La stessa cosa è successa con Alessandra.
      Persone che sono esattamente come si sente dalle loro parole.
      E' stato un cerchio che si è chiuso.
      Ma non con tutti è stato così.
      Per questo faccio ancora una piccola distinzione.
      Piccolissima però.
      Io credo che anche la nostra amicizia, che sta crescendo giorno dopo giorno, ci darà bellissime conferme.
      Anzi ne sono certa.

      Ti abbraccio, amica viaggiatrice.

      Elimina
  21. Scusate maschietti ma con quali parole Mary vi ha tenuto fuori da questo blog? L'amicizia non ha sesso e può essere anche unilaterale. Paolì ti senti amico di blog di Mariella scrivi, Vincenzo sei entrato in punta di piedi ed hai fatto un gran casino....caspita mi hai fatto venire in mente diversi episodi che mi ha raccontato mio marito quando da giovane copriva i disastri del suo carissimo amico, anche l'episodio del salvataggio macchina-fossato solo che la scopata la stava facendo l'amico nella macchina...e chissà come cadde in un fossato o si ingolfò da non riuscire ad uscirne ora non ricordo bene. So solo che quando lui ne parla ride sempre come un matto mentre io penso alla ragazza in auto ed all'amico e ridendo dico "ma c' figur è m.."
    Baci ragazzi

    Pranzo di oggi:
    Antipasto rustico di zucchine e piselli;
    penne ai 4 formaggi;
    parmigiana di zucchine;
    zucchine in pastella;
    torta di zucchine e nocciole.

    Si vede che ho delle zucchine da consumare????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. " Dedicato alle mie amiche, compendio della mia vita "
      Ecco le parole scritte a fine post!
      AMICHE.
      Ai, Zucchina, leggi!
      Tu interpreti come ti fa comodo.

      Paolino Paperino

      Elimina
    2. No, Paolino,
      lei ha interpretato giusto.
      Sei tu, fumoso pennuto che non sei altro, che hai pensato male.
      Te l'ho già spiegato di sopra.
      E ora, parlaci dell'amicizia secondo te.

      Elimina
  22. QUANDO RISPONDO A BENITO NON UN CAZZO DA FARE MA GUARDA TE'!
    TU INVECE CHE DAI CORDA A CERTI PERSONAGGINI.
    E NON CHIEDERMI NOMI.
    MAI NEANCHE SOTTO TORTURA.
    QUESTO NON è IL MIO BLOG E ANCHE SE LO FOSSE NON LI FAREI COMUNQUE PERCHE' NON HO VOGLIA DI CAZZI.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. GRANDE VERU.
      GHGHGHGHGHGHHGH

      Elimina
    2. Veru, non scrivere gridando in stampatello che mi sembri un invasata.
      E salutami il tuo amico Benito.

      Paolino Pap.

      Elimina
  23. Mariella, non esprimere cavolate sulla democraticità del concorso organizzato nel gruppo “ Quelli dei Blog Vanity”
    Sei forse un iscritta?
    No.
    E allora ?
    Come fosse colpa mia se per tua scelta preferisci stare fuori.
    Punto.

    Paolino Pap.

    RispondiElimina
  24. Visto che l'hai dato in pasto a tutti, esprimo le cavolate che voglio.
    Sarebbe stato più onesto se proprio volevi bandire un concorso, far partecipare tutti.
    Visto che stavamo parlando dei blog di VF.
    Per me non è stato democratico.
    Punto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stronzate: dovevo occupare il blog Direttore con un concorso di questo genere?
      Ma mi facci il piacere!
      Trattasi di concorso autonomo organizzato all' interno di un gruppo di riferimento.
      Organizzalo tu, "democraticamente" , se proprio ci tieni.
      Ripunto, punto e virgola, aperta la parente.

      Paolino Pap.

      Elimina
    2. Allora confermi che non era democratico.
      Non ci penso nemmeno a bandire un concorso, quella è una delle tue specialità.
      Punto, punto e virgola, due punti, parentesi tonda, quadrata e graffa.

      Elimina
  25. E non portare il discorso dove vuoi tu come tuo solito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vado dove mi porta il dito sulla tastiera.
      Scrivo ciò che mi pare: se non ti piace, bannami.

      Paolino Pap.

      Elimina
  26. E che, mi chiamo Bianchini io?

    ghghghghghghhgh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be', ma sei io avessi un blog non mi farei problemi ad essere bannatore: dipende cosa, tuttavia.
      Certi baci abbracci saluti birignao di voi fanciulle difficilmente passerebbero.
      E metti che a qualcuna, in un post che tratti di tennis, le salti in mente di pubblicarmi ...
      Pippo Baudo!

      Paolino Pap.

      Elimina
    2. O metti che argomenti di un libro e mentre scrivi sembra che stai vivendo il preludio di un orgasmo.
      Mamma mia, quanta enfasi che ci metti.
      Non vorrei che durante il proseguo dell' analisi iniziassi a vergare " L' autore -ahhhh- nella sua analisi introspettiva - ahhhhhhhh! - vede nei caratteri della sua infanzia - ahhhhhhhhhhhh!!! ....
      insomma , un po' di contegno!
      Per fortuna non lavori come bibliotecaria.

      Paolino Pap.

      Elimina
    3. E metti che nel mio Blog si presentasse SPIA ...
      è che qua non posso frantumarle il piffero traverso in testa.

      Paolino Pap.

      Elimina
  27. Io scrivo così.
    Se non ti piace, cosa che scopro solo ora, puoi passare oltre.

    Democraticamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, sta uscendo la permalosità della scrittrice.
      Mi sembri il Bianchini.
      E non dirmi che lo scopri solo ora.
      Lo sai benissimo che certe cose mi fanno venire il latte alle ginocchia.
      Scrivi bene Mariella: sei fluida, scorrevole, corretta, competente sugli argomenti trattati.
      E' che a volte sei troppo pulitina e correttina affinché io possa apprezzare al meglio.
      Neppure, spesso, viviamo gli stessi gusti e passioni per determinati argomenti.
      Scusa, ma io non riesco ad esaltarmi per x Factor.
      Non pretendere che io passi qui perché rapito dai tuoi post.


      Paolino Paperino

      Elimina
  28. Mari perdonami ma quella dell'orgasmo è troppo forte.
    TRANQUILLO PAPERO TI SALUTO IL MIO AMICO BENITO

    INVASATA

    PS...INVASATA/INVASATO...SIAMO LA COPPIA PIU' BELLA DEL MONDO

    Mi piace ogni cosa
    di quello che fai
    seppure mi tratti un po' da bambina.

    Ti credi già donna,
    ma tu non lo sei.
    Sei forte, per questo così tu mi vai.

    Siamo la coppia più bella del mondo
    e ci dispiace per gli altri
    che sono tristi...
    che sono tristi
    perché non sanno più cos'è l'amor.
    Il vero amore
    è sempre unito dal cielo.
    Nessuno in terra,
    anche se vuole,
    può separarlo mai: l'ha detto Lui.
    Siamo la coppia più bella del mondo
    e ci dispiace per gli altri
    che sono tristi
    perché non sanno
    il vero amor cos'è.

    Se tu ti stancassi,
    un giorno, di me
    ricordati sempre di quella bambina.

    Nemmeno un minuto
    lasciarti potrei.
    Sei forte, per questo così tu mi vai.

    Siamo la coppia più bella del mondo
    e ci dispiace per gli altri
    che sono tristi...
    che sono tristi
    perché non sanno più cos'è l'amor.
    Il vero amore
    è sempre unito dal cielo.
    Nessuno in terra,
    anche se vuole,
    può separarlo mai
    il vero amore...
    il vero amore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'accostamento con l'orgasmo è piaciuto anche a me.
      Ed è vero che alcuni libri mi procurano emozioni che posso definire simili.
      Che se fossi stata bibliotecaria, avrei unito l'utile al dilettevole.

      ghghghghhghghghgh

      Elimina
    2. Certo Mariella: è che certe volte mi sembri un invasata.

      Paolino Pap.

      Elimina
  29. Ma Paolino Pap, non ha un blog tutto suo?
    Se fosse così gli avrei già rotto i c...ni da molto tempo.
    Comunque non capisco perchè mi odi così tanto...
    Bà me ne farò una ragione...

    La Spia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No Spia, non ti odio: infatti non ho scritto di metterti il flauto di traverso nel culo.
      Solo frantumartelo in testa.
      Però è un dato di fatto che critichi Mariella per avermi affidato la sua amicizia di blog.
      Liberissima di farlo: tuttavia, logicamente, questa cosa mi garba poco.
      Ti dirò di più: a te farebbe bene avere un amico di blog come me.
      Ma li hai degli amici?
      Giacchè, come scriveva Veru, i parenti non si possono definire tali.
      E' un altra cosa.
      E dimmi: ma ce l' hai un marito, un compagno, un maschio scopa?
      O preferisci le femmine?
      Suvvia, affidati all' amico Paperino: non mi devi temere.
      Non sono un lupo che viene travestito d' agnello: sono un lupo che viene vestito da lupo.
      Quali sono i tuoi problemi?
      Cosa c'è che non va?

      Paolino Pap.

      Elimina
    2. Paolino, ho giusto un paio di pattine nuove da regalarti.

      Elimina
    3. Regalale a " scusa Mariella ".
      Le saprà sicuramente apprezzare.

      Paolino Pap.

      Elimina
  30. E comunque il flauto traverso è mio
    e quindi sarò io a frantumartelo,
    dove dico io.

    La Spia

    RispondiElimina
  31. Scusa Mariella!

    La Spia

    RispondiElimina
  32. Avevo già capito che non comprendi molto bene la psiche umana,
    questo per le amicizie.
    Non ho mai criticato nessuno nè detto a nessuno chi frequentare, ho cercato solo di farti capire che non bisogna esagerare nel parlare, usando termini più appropriati e meno volgari come spesso fai, guarda che io non amo molto il tuo modo di esprimenrti,
    ma apprezzo le cose che dici se lo fai nel modo giusto.

    La Spia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai, o non hai, vicino te, una persona che ti ama?
      Amore: non amicizia.

      Paolino Paperino

      Elimina
  33. Ma perchè è così importante per te sapere della mia vita privata?

    La Spia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché siamo in un gruppo di amici: e non è un delitto sapere se hai un compagno ( o compagna).
      Mica ti ho chiesto quante volte trombi a settimana ( te lo chiederò poi...)
      O particolari risvolti delle tue vicende sentimentali.
      Neppure conosco la tua età.
      Neppure il tuo nome.
      Che sarà mai?
      E poi voglio sapere se sono davvero così scarso a comprendere la psiche umana.

      Paolino Paperino.

      Elimina
  34. Ok! Sei troppo intelligente per me.
    Ti saluto per ora.
    Buonanotte

    La Spia

    RispondiElimina
  35. Ok! Sei troppo intelligente per me.
    Per ora ti saluto.
    Buonanotte.

    La Spia

    RispondiElimina
  36. Volevo che fosse chiaro,
    buonanotte.

    La Spia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Accidenti Spia: con questa serie di commenti sembri un invasata.
      Buonanotte.
      Ma ce l' hai qualcuno che ti dà un bacino prima di addormentarti?
      Io, al massimo, ti posso rimboccare le coperte.

      Paolino Pap.

      Elimina
  37. Il papero invasato (aggettivo che in questo post sembra aver avuto più successo del post stesso)vestito da lupo con le pattine ai piedi ed il piffero chissà dove che cerca di rimboccare le coperte a La Spia senza sapere se queste siano coperte singole o matrimoniali, mi fa scompisciare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per la serie " lei suona il piffero ( la Spia ) e lui la tromba?
      Mbe', anche se il suo giaciglio è matrimoniale mica mi farei problemi, come amico di blog - a rimboccare le coperte ai due piccioncini.
      Lo facevo sempre pure con la pelosina Veru e suo marito King Kong.
      Non prima di aver rimboccato la coperta alla mia Mila, la cagnolina.

      Paolino Pap

      Elimina
  38. Più per la seria "il piffero suonato sulla testa del Papero/lupo dal sedicente/seducente Spia"

    RispondiElimina
  39. Però ti ci vedo a mò di nonno di blog a rimboccare le coperte a tutti noi e poi coricarti come famelico lupo accanto alla già addormentata mogliettina. Quelli come te sono tutto fumo per cui ci si può fidare, almeno è quello che sento a pelle! ciao Papero

    RispondiElimina
  40. Ai vedo che mi hai preceduta.
    Ho notato pure io che il mio "invasato" è piaciuto al Pap.
    Direi che l'abbiamo sdoganato a dovere.Il termine intendo.
    Spia lo so è dura ma ce la si fa...ghghghgh
    Purtroppo devo avvisarti che non mollerà quindi fattene una ragione.
    Lui vuole capire dove puoi arrivare.
    E' fatto così.
    Scava.
    Comunque Papero dubito che Spia voglia farsi rimboccare le coperte da te.
    Tranquillo a me puoi rimboccarle.
    Siamo amici o no?
    Dai se ogni tanto ammicco è per giocare.
    Devo dirtelo altrimenti a Bergamo io e la Mari non riusciamo più a portarti...ghghghgh

    RispondiElimina
  41. Il club degli invasati.
    Mi piace.
    ghghghgh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mariella, verrei anche rimboccarti le coperte: ma temo sempre che sei a letto a trafficare ( Voices ) con il cellulare . E non vorrei disturbare troppo. ( La pelosina e suo marito King Kong lo facevano aggrappati al lampadario: quando si coricavano era solo per dormire)
      Spia mi da di più della suorina.
      E magari alla sera , nel talamo, recita le preghierine: e si limita a scusarsi con Gesù perché durante il giorno le è scappato un “accidempolina “.
      Sulla questione dell' invasato, invece, ho semplicemente ribaltato l' asse: infatti, disponendo diversamente percezioni sei tu che mi sembri fuori dagli stracci quando ti metti ad esaltare onnivoramente libri e cantanti ( anche soggetti con dubbi meriti)
      Come la Veru quando estrae – alterandosi - Bersani e il Partito Democratico.
      O quando Spia, si emoziona, si agita, si ritrae: e si mette a sfarfugliare commenti.
      Oltre a rimboccarla le porterò pure acqua con zucchero e limone.

      p.s.
      Cos'è , “Bergamo “ ?

      Paolino Pap.

      Elimina
    2. Ma l' altra invasata, Emanuela, che fine ha fatto?
      E' completamente affondata nella spirale Twitter?

      Paolino Paperino

      Elimina
  42. Papero. io il cellulare la sera lo spengo.
    Mi darebbe molto fastidio nel divertirmi, altrimenti.
    Ma a quanta gente vuoi rimboccare le coperte?
    E poi, l'invasata sarei io.

    Prepara le tazzine del caffè che stiamo arrivando, a Crema.

    RispondiElimina
  43. mariella, altra confessione (com'è che con te finisco sempre per confessarmi?!). la mia amica del cuore è proprio la consulente: ci conosciamo dalla prima elementare, pensa un po'!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Confessione per confessione: non so nemmeno io come mai, ma non sei l'unica.
      Sei hai avuto la forza di farti un giro in questa bolgia dantesca che è il mio blog, tra invasati, paperi, dolcissime amiche luminose, scimmiette, gorilla, poeti romani, artisti della satira, pittori, musicisti e consulenti, ti sarai resa conto che amano tutti raccontare qualcosa di sé.
      Perchè sanno che, ogni cosa che diranno verrà compresa in pieno.
      Magari c'è qualche baruffa chiozzotta, ma dopo qualche scintilla ritorna la calma.

      E' un piccolo circo in cui alla fine, ognuno dona qualcosa di sé agli altri, senza alcuna pretesa.
      Benvenuta tra noi.


      PS: avevo capito che c'era una grande amicizia, ma non immaginavo che fosse da così tanto tempo. Complimenti davvero, un bene prezioso da preservare.

      Elimina
  44. Mamma mia Alessandra questa confessione è troppo forte, cosa ci hai rivelato....stai attenta che potremmo ricattarti....
    Ovviamente scherzo!

    RispondiElimina
  45. SI IO SONO INVASATA FUORI DAGLI STRACCI QUANDO PARLO DI QUEL CAZZONE DI RENZI.
    SONO TROPPO INCAZZATA.
    INCAZZATAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
    LAMPADARI?NUMERI STRAORDINARI IO E KING KONG SUI LAMPADARI...DA RESTARCI SECCHI.
    BENE ORA BASTA CERCO DI DARMI UN MINIMO DI CONTEGNO.
    NON MI FIRMO TANTO SAPETE CHI SONO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Firmerò io, sulla scheda di Renzi, alle primarie.
      Tanto per comprendere, Veru, se la nostra amicizia di blog si regge su fondamenta di sabbia.
      Con Pippo Baudo ho incrinato l'edifico con Mariella.
      E la Spia non deve aver gradito il mio incedere a ruspa cingolata.
      Donne...

      Paolino Pap

      Elimina
    2. Veru, quando ci sono le primarie?
      Il 26 novembre?
      Cos'è la storia della privacy con la quale ci sta fracassando il sindaco di Firenze?
      Ma che palle...

      Elimina
  46. DONNE DI ZUCCHERO

    DONNE in cerca di guai
    Donne a un telefono che non suona mai
    Donne
    In mezzo a una via
    Donne allo sbando senza compagnia
    Negli occhi hanno dei consigli
    E tanta voglia di avventure
    E se hanno fatto molti sbagli
    Sono piene di paure
    Le vedi camminare insieme
    Nella pioggia o sotto il sole
    Dentro pomeriggi opachi
    Senza gioia né dolore

    Donne
    Pianeti dispersi
    Per tutti gli uomini così diversi
    Donne
    Amiche di sempre
    Donne alla moda, donne contro corrente...

    Negli occhi hanno gli aeroplani
    Per volare ad alta quota
    Dove si respira l'aria
    E la vita non è vuota

    Le vedi camminare insieme
    Nella pioggia o sotto il sole
    Dentro pomeriggi opachi
    Senza gioia ne dolore

    Donne
    In cerca di guai
    Donne a un telefono che non suona mai

    Donne
    In mezzo a una via
    Donne allo sbando senza compagnia

    PAPERO MA SE NON CI FOSSIMO? A CHI RIMBOCCHERESTI LE COPERTE?
    PENSA E' FEMMINA ANCHE MILA.

    RispondiElimina
  47. IO STASERA SONO OCCUPATA.
    MOLTO.
    LUCIANO LIGABUE IN 3D CAMPOVOLO 2011

    VA BEH CHE VE LO DICO A FA.

    ANCHE SE HA TAGLIATO I CAPELLI LUCIANO è LUCIANO.
    FOREVERFOREVERFOREVERFOREVERFOREVER
    #INVASATAFOREVER


    LUCIANO LA CARNE, LORENZO L'ANIMA.

    RispondiElimina
  48. Ma dico ci vuoi avvisare prima!!!
    Ho perso già più di mezz'ora!!!

    La Spia

    RispondiElimina
  49. MARI TRANQUILLA SULLE PRIMARIE TI SPIEGO TUTTO IO.
    EEEEEEEEEEEEEEEE IL RENZI CIA' PAURA E CI SCASSA I COSIDETTI.
    SPIA PURE TU CON IL LIGA?
    PERO' LA MARI CHE MI SCRIVE FOREVERFOREVER A MO' DI LICEALE MI SCHIANTA...GHGHGHG
    PAPERO UN PO' DI DELUSIONE,NON RIESCO PROPRIO A RICONOSCERE IL TUO MODO DI ESSERE IN QUELLO CHE RENZI AUSPICA POSSA ESSERE UN PARTITO DI SINISTRA.
    TUTTO QUI.
    PER IL RESTO AMICIZIA TUTTA LA VITA.
    CHE BELLO SCRIVERE IN STAMPATELLOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

    RispondiElimina
  50. CERTE NOTTI MARI...ore 22.07

    RispondiElimina
  51. Ma quanti bonazzi sul palco, urca!!!
    E il violino rockettaro fantastico.
    E CHE TI CREDI TU, CERTO ANCH'IO CON LIGA.
    CIAO VERU!

    lA sPIA

    RispondiElimina
  52. Mariella adesso vogliamo i tuoi commenti,
    giusto per far incazzare chi si è rotto i c...ni a forza del tuo tifo sfegatato.

    La Spia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cosa posso dire che voi non sappiate già?
      Rischio di passare per invasata, ghghghgh.
      Il film io lo avevo già visto avendolo comprato mesi fa in dvd appena uscito.
      Ma è stato bello vederlo in HD ieri sera.

      Io di solito guardo solo lui e Fede Poggipollini, la chitarra.

      Poi di Mauro Pagani, come dice Pia, il violino rockettarro, potremmo scrivere un trattato visto il suo grande passato in PFM.
      Ma, ci " accontenteremo" di saperlo direttore musicale con Baglioni del prossimo Festival di Sanremo.
      E scusate se è poco.

      Buona giornata a tutti.

      Elimina
  53. Per me niente Liga, tanto non mi garba, cosa ho visto? Il gatto con gli stivali, cartone scelto da mio marito, ma non è un granchè ed un paio di puntate di Grey's Anatomy dell'ottava stagione. Ma a quest'ora ancora non ho sonno. Uffy,

    RispondiElimina
  54. Sappiamo che non è il tuo preferito, quando ci saranno novità su Lorenzo Jova Cherubini, te le dirò.
    Però ti posso anticipare che a fine novembre esce il nuovo album, una raccolta dei suoi successi dedicata ai 25 anni di carriera, con otto inediti.
    Il primo singolo a giorni in radio.

    Grey's Anatomy è un gran bel vedere, complimenti al sonno che non arriva.
    Sarà stato l'effetto del dottor Shepard.

    Baxio

    RispondiElimina
  55. Caro Dottor Shepard ma come fa a stare con quella trita maroni ebete/istintiva/egoista o forse troppo altruisticamente istintiva della Grey

    RispondiElimina

Non conosco nulla al mondo che abbia tanto potere quanto la parola. A volte ne scrivo una, e la guardo, fino a quando non comincia a splendere.
(Emily Dickinson)