AVEVO SAPUTO QUEL GIORNO CHE LA SCRITTURA ERA CAMPO APERTO, VIA D'USCITA.
(ERRI DE LUCA - IL PIU' E IL MENO)

27 novembre 2013

A Milano fa bel tempo.



Welcome to Milano (foto presa dal web)



Oggi a Milano c'è il sole.
Mi prende bene cominciare la giornata così. Nonostante il freddo e l'inverno che incalza, oltre il buio che scende presto.
Mi accorgo di alzarmi con il sorriso sulle labbra.
Come i miei amici di blog sanno, non è un gran bel periodo per me.
Ho frequenti balzi d'umore e basta niente a buttarmi giù per terra.
E se riesco a sorridere appena sveglia, è un gran successo.
Non posso sapere con certezza come starò domani.
Non ci penso.
Intanto mi copro bene, prendo la mia musica, infilo le cuffie nelle orecchie e vado.
Provo ad osservare quello che mi sta intorno.
La strada verso la fermata del bus. Case basse, giardini intorno, cagnoni che restano nelle loro cucce e non mi salutano come al solito, perchè fa troppo freddo.
Alla fermata, le persone che tutte le mattine alla stessa ora prendono il mio stesso pullman.
Siamo assonnati e già raccolti nei pensieri lavorativi. Io cerco di non pensarci e mi faccio avvolgere dalla mia colonna sonora. Il cielo è azzurrissimo cosa molto rara. E appunto per questo meravigliosa.
Lontano e di fronte; le cime delle montagne innevate. Il sole che sorge le illumina. Mi sembra quasi di vivere altrove. Dove tutto è a misura d'uomo e forse un pochino più semplice.
All'interno del mezzo tante persone. A volte è così pieno che restiamo schiacciati uno all'altro per tutto il tempo. Tanti visi, tante età. Tante storie. I ragazzi che scendono prima del capolinea fanno il solito baccano. Ridono, si prendono in giro, parlano delle lezioni o dei loro amici. Anche di musica. Spesso apprendo da loro, sui mezzi, le novità.
Un universo colorato, per via del meltin pot che ormai caratterizza tutte le grandi città.
Anche in metro è lo stesso. Si legge su carta o su ebook. Oppure si gioca con il telefonino. Si scorre lo stato e le novità degli amici su FB.
Arrivo in centro e  l'ultimo pezzo di strada fino al lavoro, lo faccio a piedi.
Da Porta Venezia a Piazza della Repubblica. 
Sempre con la colonna sonora nelle orecchie. E' che diventerò sorda lo so. E anche cecata.
Ma chissenefrega. Se mi tolgono la musica o la lettura mi tolgono l'aria.
Parlarvi delle ore in ufficio è inutile. 
Non le amo, è solo dovere. Faccio il mio lavoro al meglio pretendendo il massimo da me stessa. Non ne parlo mai, vero. Solo perchè non c'è nulla che valga la pena oppure che sia diverso da quello che la maggior parte di noi vive nel suo, di mondo lavorativo.
Vi annoierei.

Tornando a casa ho il tempo lungo la strada, di chiacchierare con mia sorella che mi descrive la sua giornata. Molto più faticosa della mia. Mi parla delle mie pupe, la bionda e la mora, che vivono in perenne movimento. E ne fanno una al minuto più di Bertoldo.
Non si stancano mai, caricate a pile duracell. La sfinita infatti è mia sorella.
Che spera di raggiungere le 10,00 di sera momento in cui le gemelle andranno, volenti o nolenti, a nanna. Permettendo ai genitori di respirare un po'.

Sorrido mentre le parlo. Mi sembra di stare con loro per qualche minuto. La stessa sensazione che ho quando mia cognata registra su whatsapp qualche momento della giornata di mio nipote e me lo manda. Possono essere foto o lui stesso che mi saluta, riempiendomi di baci. E il cuore si allarga.

Sì oggi è stata una buona giornata.
Sole e baci.
Grazie Milano.









E grazie Luciano Ligabue. La nuova canzone è un manifesto d'amore.





39 commenti:

  1. bel post, veramente. ieri Milano era così come l'hai descritta. solo che io stato qualche ora in giro e ho un preso un bel "frecc" ! quando arrivano i primi freddi intensi (o i primi caldi, l'è stes) li patisco un pò. soprattutto anche io faccio un lavoro che non mi piace, magari ben remunerato. e ieri sera sono uscito tradissimo, sentendomi un coglione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Milano era bellissima n questi giorni. E quando è così non rimpiango di avere lasciato un posto dove il sole quasi sempre, la fa da padrone. Ma tu sei sempre in giro nè!

      Elimina
  2. Quando la giornata inizia con sole e cielo azzurro, è tutta un'altra cosa. Soprattutto a Milano! Bel post :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sembra tutt'altro posto. Quasi da vivere.
      Ciao Ade!

      Elimina
  3. Ciao Mariella,
    grazie Milan(o), detto da un'interista doc come te, penso sia un inno alla sportività.
    (Oppure hai cambiato squadra del cuore?)
    Nicola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scherzi Nicola?
      Si può cambiare quasi tutto nella vita. Ma la squadra del cuore MAI.
      Abbraccio

      Elimina
  4. Non conosco Milano, nonostante mio fratello abiti li da alcuni anni. Penso che il cielo azzurro sia per voi un evento non tanto frequente, Comunque una bella giornata mette veramente un po' di buon umore in più!
    Un abbraccio Mariella a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai! Hai un gancio e non sei mai salita? Nonostante quello che si pensa è da scoprire. Con passi lenti e naso all'insù.
      Va bene anche di sera, camminare per il centro per vie un po' nascoste per prendere un po' della sua anima.
      Se ti deciderai prima o poi, fammi sapere.
      Ciao Francesca cara, abbraccio grande.

      Elimina
  5. Che bello leggere un po' della tua giornata... Trovo affascinante che a distanza si possano condividere anche i pensieri. Io ho lasciato una metropoli per rifugiarmi in una piccola cittadina di provincia, fra montagne e tanto verde. Milano l'ho vista due volte. Si respira un'atmosfera così insolita per me ma bella. Sarò stata fortunatissima ma entrambe le volte c'era il sole. Spero che tu sia serena oggi, domani e dopodomani... Ti abbraccio forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie Ros! La penso come te, la cosa più incredibile di questo nostro mondo virtuale è quello che si riesce a trasmettere attraverso le parole. Non è facile ma quando succede è bellissimo.
      Sei stata fortunata. davvero.
      Abbastanza serena, oggi. Speriamo anche per i prossimi.
      Ti abbraccio forte anche io.
      PS: dovessi passare da Milano, vale anche per te. Fammi sapere.
      Bacio

      Elimina
  6. la giornata è belle sopratutto se il cielo è blu' a Milano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo! Il cielo blu e il sole dentro.
      Benvenuto @enio!

      Elimina
  7. Ciao Mari!
    Anche a Reggio Emilia era una bella giornata.
    Sotto l'effetto del jet lag, mi sono alzata prestissimo per accompagnare mia madre ad una visita di routine. La parola routine a casa nostra è sinonimo di antenne ben dritte fino a quando il referto scritto nero su bianco ci dice che tutto rientra nella norma. E allora mi prende quella sensazione che è un mix di leggerezza, scaramanzia, triste felicità, tipica di quei momenti.
    Anche l'espressione di mia madre cambia, vorrebbe fare qualcosa per rendere felici entrambe, una sorta di festeggiamento, un brindisi senza bicchieri; allora mi fermo alla pompa di benzina e facciamo il pieno alla Fiat Punto di mio padre.
    Siamo un po' matte, ma l'asta dritta su "full" ci ricorda tanto Max.
    Ciao Mari, ti voglio bene.

    Robbi Spaggia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Leggero, col vestito migliore sulla testa un po' di sole ed in bocca una canzone..."
      Mentre leggevo di te, della tua mamma e di tuo papà Max, mi è venuta in mente la canzone che amo di più.
      Perchè nella vita il "full" ci deve essere.
      Come deve continuare a perdurare sulle nostre labbra il sorriso. E il ricordo.
      Ciao Robbi, me too.



      Elimina
  8. Bel tempo anche qui, ma un ventaccio gelido che purtroppo non lasciava tanto godersi l'ambiente circostante... meno male che in serata è quasi cessato.
    Però è vero che una giornata limpida, d'estate o d'inverno, cambia l'umore :)
    Smack!

    Arnika

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Bel tempo ovunque in questi giorni.
      E sabato? Vabbè non pensiamoci.
      Ti abbraccio tesoro.

      Elimina
    2. Anche oggi, cielo limpidissimo e sole...
      Io incrocio le dita, non si sa mai!!
      E poi, pensiero positivo: la buona compagnia farà in modo di non accorgersi nemmeno delle condizioni meteo ghghghgh
      Arnika

      Elimina
  9. Ciao Mari!
    Milan l'e' un gran Milan ghghghghghgh adoro la tua città sia con il sole che con la nebbia che ritrovo pure nella mia Bergamo,camminarci dentro e lasciarmi avvolgere e' fantastico senza nulla togliere alle giornate di sole che in questi giorni sta dando il meglio di se,resisti amica cara ..dai che la fai!!
    Un abbraccio e tanti sorrisi,per oggi ,domani e domani ancora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Resistere, resistere, resistere.
      Questi giorni di sole mi hanno fatto proprio bene.
      E mi hanno ricaricato.
      Ti abbraccio forte, ma forte.

      Elimina
  10. la nuova canzone del liga è bellissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E come potrei mai darti torto?
      Tutto l'album nuovo è una vera bomba.
      Ciao Federica!

      Elimina
  11. Quando a Milano c'è così tanto sole, ma tanto freddo, la canzone che mi viene in mente è Milano di Lucio Dalla (che è sempre così attuale!)
    Ma anche quando piove, ogni tanto, da buon cancro che ama cullarsi nella malinconia mi piace giare con le orecchie piene di "Milano in macchina una sera che piove" di Loredana Bertè.
    Un abbraccio col sole dentro.

    PS questa del liga la adoro anche io.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, in quella canzone c'è un Milan e Benfica di troppo ma per il resto concordo!
      Da cancro a cancro direi che sì, la malinconia a volte. Ma proprio non la reggo Milano sotto la pioggia.
      La preferisco tutta innevata.
      Sabato prossimo anche no.

      Ti abbraccio ragazzo.


      Elimina
  12. Ma si se il Liga serve a farti sentire meglio...VIVA IL LIGA...ghghgh
    Queste giornate sono bellissime anche per me.
    Freddo è vero ma con un cielo azzurro.
    Domani e domenica segnalano il medesimo sole.
    Sabato pioggia o neve.
    Ma cosa te lo dico a fare? ;-)
    bacio veru

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora io mi stampo sto commento e lo conservo.
      Lo userò contro di te, quando sarà il momento. ghghghgh
      E che me lo dici a fare di sabato?
      Mannaggia!!!

      Bacio a te.

      Elimina
  13. Anche qui a Roma almeno oggi c'è stato il sole, ma il freddo la fa da padrone.
    D'altra parte che vale stare a lamentarci, l'inverno doveva pur venire.
    Un caro saluto,
    aldo.

    ps. Napoli sta prennemente nel mio cuore pur essendo romano..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. iERI ABBIAMO AVUTO LA NEVE. oGGI è TORNATO IL SOLE. nON CI CAPISCO PIù NIENTE E MI è VENUTO UN GRAN MAL DI TESTA.
      Se questo è inverno...
      Abbraccio Aldo.

      Elimina
  14. Ciao Mari e che te lo dico a fa quant'è bella Milano?
    Baciiiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma se non ci vieni mai...
      Bacio a te.

      Elimina
  15. antoniovolevopartecipare30/11/13 10:56 AM

    a Napoli c'è bel tempo!
    (sai la novità!) però... che freddo!
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti che novità sarà mai? Un classico!
      Abbraccio. Anche qui a freddo non c'è nulla da scherzare. Questo è strano per voi...

      Elimina
  16. ah, il cielo di lombardia così bello quando è bello (cit.)
    ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto c'aveva ragione l'Alessandro...

      Bacio Metiu!

      Elimina
  17. Sabato ho conosciuto finalmente questa donna, la Mari come la chiamano tutti.
    Grande donna, grande cuore, affetto spropositato, regalo inaspettato.
    Grazie grazie grazie!!
    A Milano non c'era il sole .... di più!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti porto via con me...
      In questo "giorno" fantastico...
      Ti porto via con me...

      C'era il sole per davvero. Soprattutto nei cuori di quel gruppo di matti e magnifici che si sono incontrati.
      Bacio!

      Elimina

Non conosco nulla al mondo che abbia tanto potere quanto la parola. A volte ne scrivo una, e la guardo, fino a quando non comincia a splendere.
(Emily Dickinson)