AVEVO SAPUTO QUEL GIORNO CHE LA SCRITTURA ERA CAMPO APERTO, VIA D'USCITA.
(ERRI DE LUCA - IL PIU' E IL MENO)

30 novembre 2011

Doremifasol: frammenti di amore con Claudio Baglioni.








Intendiamoci, sto per parlare di un mostro sacro della musica italiana.
E' dal 1970 che accompagna la nostra vita.
Lo conosco, dal punto di vista artistico naturalmente così bene che, forse mi permetterò qualche trasgressione e qualche critica.
Ma mi perdonerà sono sicura, per tutto l’amore che ho avuto grazie a lui e per cui lo ringrazio.


Quando dovevo decidere il nome da dare al mio blog, non ci sono stata troppo a pensare, era fin troppo facile, la nostra canzone, quella che mio marito mi ha dedicato quando ci siamo conosciuti.

Una sua canzone, che non è tra quella più famose.
Ma credetemi è davvero bellissima.

Ora ascoltatela…




Qualcuno di voi è già a conoscenza che mio marito è stato un bambino prodigio.
Ha vinto tantissimi concorsi musicali e ha calcato i palcoscenici più famosi d’Italia compreso San Remo.

Ma a 18 anni una confessione fatta dalla sua casa discografica, una piccola realtà pugliese che con grande sforzo lo aveva portato al Festival di San Remo,  lo mise di fronte al fatto che non poteva competere con le Major  e che con molte probabilità avrebbe dovuto sottostare a compromessi con quel mondo di squali, questo lo convinse a scendere dalla giostra, quel mondo non faceva per lui.

Non si è mai pentito.

Lui cantava le canzoni di Baglioni e alcune come "Quanto ti voglio",  "Puoi", "Quante Volte", " Solo", "Fotografie",  "A modo mio" erano i suoi cavalli di battaglia.

A VOI: PUOI




Compresa una dolcissima filastrocca, “Doremifasol” tratta da "Sabato pomeriggio"  che mi cantò una sera in macchina per dirmi alla sua maniera,  quanto mi amasse.



Non ha più cantato da allora.

Ma io ho legato al mio cuore e alla mia anima di fanciulla rock quel cantautore romano e le sue parole.

Non era una delle mie passioni, da adolescente non l’ho mai ascoltato.
L’unico LP che ho amato di lui è stato “ La vita è adesso”.

Le canzoni di quell'album tutte, fanno parte di me, nessuna esclusa.

Come questa; " E' ADESSO LA PUBBLICITA'



Il punto più alto della sua carriera, che ha accompagnato il primi due anni milanesi di questa terroncella.

Mi sono avvicinata di più a lui per amore, solo per amore.
Ho ampliato la visione percorrendo tutta la sua carriera discografica, e avvicinandomi al suo mondo di artista per comprendere meglio tutto quello che non conoscevo.

I suoi primi album e anche quelli più recenti.
Seguito e amato in parte.

 Amato, quando riesce descrivere con un tocco delicatissimo i sentimenti.
Non apprezzato quando sale in cattedra e cerca  con parole troppo ricercate e prolisse, di insegnarci la vita non facendosi comprendere.

Amato quando fa istantanee incantevoli dell’amore e della sua fine, ad esempio come in  " Un po' di più" e in "1000 giorni di te e di me" o " Le mani e l'anima" è superlativo.
Non sopportato quando ci mostra il futuro come in “ Chi c'è in ascolto” rimanendo troppo lontano da noi e perdendoci.

Lo amo perché la sua voce, è stata esempio difficilissimo da raggiungere  per tutti gli artisti che sono arrivati dopo di lui.

Lo amo perchè continua a regalarci bellissime canzoni come questa:

SERENATA IN SOL


E rimane irraggiungibile.


E a proposito della sua voce penso anche che a causa  dell’incidente di qualche anno fa “ con il suo cavallo bianco nella notte” forse non è più stata la stessa.

Si spiaccicò con la sua Porche bianca al muro della villa di una delle sorelle Fendi.

Non ho compreso invece perché dopo la fine del suo matrimonio con Paola Massari e con l’inizio del suo rapporto con Rossella Barattolo, piano piano si è trasformato nella maschera di se stesso.

Forse non è riuscito a domare e a rispettare il tempo che passava.

In questo è uno di noi...pieno di debolezze.

Il tempo è stato il suo incubo, e riflettendoci lo è per gran parte di noi.

E' così? Che ne pensate?

C'è qualcosa di Baglioni che amate?

Come si fa a dimenticare che con Fabio Fazio più di dieci anni fa, ha dato vita ad uno dei programmi cult della Rai ovvero ad "Anima Mia".

Voi lo ricordate così?
Con capelli ricci e biondi e zeppe mentre ci dava dentro a cantare la canzone che dava il nome al programma insieme al suo amico per la pelle Fabio?



Vi lascio come ultima sua fotografia una canzone che ha cantato in maniera mirabile e che non è sua ma di Umberto Bindi.

Un vero capolavoro a cui riesce a dare un'interpretazione unica e personalissima.


Ecco queste cose restano patrimonio indiscutibile della nostra vita e ci dimostrano che alcuni personaggi o artisti possono non essere sempre nelle nostre corde ma avendoci accompagnati per lungo tempo, fanno parte del nostro Dna e solo per questo meritano tutto il nostro rispetto.


Lui naturalmente per me, merita anche tutto il mio amore.



il file rouge con X-FACTOR questa settimana ha un sapore leggermente retrò!

23 commenti:

  1. Baglioni è stato il concerto che ho visto la sera dopo aver sostenuto l'esame di maturità.
    E la sua versione che preferisco è proprio quella con i riccioli biondi e le zeppe insieme a Fabio Fazio.
    Così come credo che la sua canzone migliore sia l'inno dell'"Atletico Van Goof", che solo pochi sbullonati come me ricorderanno.

    RispondiElimina
  2. Io mi nascosi in te poi ti ho nascosto
    da tutti e tutti per non farmi più trovare
    e adesso che torniamo ognuno al proprio posto
    liberi finalmente e non saper che fare
    non ti lasciai un motivo né una colpa
    ti ho fatto male per non farlo alla tua vita
    tu eri in piedi contro il cielo e io così
    dolente mi levai imputato alzatevi
    chi ci sarà dopo di te
    respirerà il tuo odore
    pensando che sia il mio
    io e te che facemmo invidia al mondo
    avremmo vinto mai
    contro un miliardo di persone
    e una storia va a puttane
    sapessi andarci io...
    ci separammo un po' come ci unimmo
    senza far niente e niente poi c'era da fare
    se non che farlo e lentamente noi fuggimmo
    lontano dove non ci si può più pensare
    finimmo prima che lui ci finisse
    perché quel nostro amore non avesse fine
    volevo averti e solo allora mi riuscì
    quando mi accorsi che ero lì per prenderti.
    chi mi vorrà dopo di te
    si prenderà il tuo armadio
    e quel disordine
    che tu hai lasciato nei miei fogli
    andando via così
    come la nostra prima scena
    solo che andavamo via di schiena
    incontro a chi
    insegneremo quello che
    noi due imparammo insieme
    e non capire mai
    cos'è se c'è stato per davvero
    quell'attimo di eterno che non c'è
    mille giorni di te e di me...
    ti presento
    un vecchio amico mio
    il ricordo di me
    per sempre per tutto quanto il tempo
    in questo addio
    io mi innamorerò di te...

    RispondiElimina
  3. Mariella a me Baglioni piace,o meglio amo tutte le sue canzoni.
    Non ne esiste una che non mi piaccia.
    Come già credo di averti raccontato,sentire parlare di lui mi scalda il cuore.
    Mi ricorda tanto tempo fa,quando in casa mia c'era sempre musica ed io e mamma cantavamo a squarciagola portaaaaaaaaaa porteseeeee.
    Sono anni che mia mamma non canta e non ascolta più musica.
    Questo mi rattrista molto.
    Ma si sa a volte il buio ti entra dentro e non esce più.
    Ricordo un concerto all'aperto,avrò avuto 12/13 anni,faceva freddo.
    Già dal giorno prima avevo cominciato a brontolare perchè non volevo proprio andarci al concerto.
    Ovviamente dovetti cedere.
    Mia mamma pensò bene di portarsi tre termos con caffè caldissimo da dividere con le amiche.
    Un toccasana.
    Forse troppa grappa,ma ha funzionato.
    Non so come però da allora a me un bicchierino di grappa buona non dispiace :-)

    Altra cosa.ANIMA MIA.
    Bellissimo.
    Fazio ha sempre detto che avrebbe rifatto l'esperimento.
    Purtroppo non è stato così.
    E' riuscito a tirar fuori un Baglioni completamente inedito.

    Riguardo invece la faccia,si,ha esagerato.
    Credo che in buona parte abbia contribuito la sua seconda moglie.
    Insomma mi pare che pure lei non sia rimasta indietro.
    La voce però...che voce.

    Il copia incolla della canzone sopra è mio.E' la mia preferita.

    Buona serata BACIO veru

    RispondiElimina
  4. Ale, di concerti di Baglioni ho fatto il pieno in questi anni.
    L'ultimo con una delle mie amiche del cuore la Lu, che ama in pari misura Claudio Baglioni e Robbie Williams...

    Ma ti sbagli, la canzone la ricordo benissimo sono leggermente sbullonata anche io come credo tu ti sia già accorta, e ora la metto fra le pagine.

    Non è la sua più bella.
    Ma mi è piaciuta la battuta.
    Buona serata!

    PS: si vedono i cartelloni a Torino?

    RispondiElimina
  5. veru,
    ho letto con attenzione il tuo commento.
    Mi è piaciuto tantissimo.
    Per questo motivo vorrei commentarlo con calma più tardi.

    Meno male che si è capito chi aveva lasciato "1000 giorni di te e di me" senza firmarsi ghghghghghghhgh!

    RispondiElimina
  6. A me Baglioni ricorda le canzoni strimpellate in spiaggia (e nessuno di noi era un bambino prodigio, per cui ti lascio immaginare COME le cantavamo... e le suonavamo! -suonavamo?????!!!). E poi c'era il mio professore di francese degli anni delle medie che in gita scolastica TUTTI GLI ANNI proponeva di cantare in pullman "Poster": canzone bellissima, struggente direi, ma che ahimè diventava tutt'altro con i vocalizzi delle nostre ugole pre-adolescenziali... e poi, dai, adesso lo posso dire: stonavamo anche volutamente per mandare in bestia il prof.!!!!
    Vabbè... A parte questi momenti davvero memorabili, non posso dire che Baglioni rientri nella colonna sonora della mia vita. Ma come sempre le tue parole riescono a toccare il cuore. E se devo essere sincera mi ha colpita la vicenda professionale di tuo marito: che scandalo, davvero! Ma siamo in Italia, Mary: qui il merito non fa notizia. Ormai sono stanca di ripeterlo! Peccato, un vero peccato... Buona serata - Emanuela-Rue

    RispondiElimina
  7. veru,
    io sono più critica di te con Baglioni, non tutte le sue canzoni mi piacciono, alcune delle più famose non le sopporto proprio.
    Ma credo che questo amore per le sue canzoni rifletta il tuo amore per quello che tu consideri famiglia e per tua madre in particolare.

    Hai ragione quando dici che il buio arriva e non ci si può fare nulla, solo cercare di accompagnare e sostenere chi non riesce in alcun modo a trovare da solo, la luce di nuovo.

    Ti capisco molto bene, non puoi sapere quanto.

    Talvolta succede che se ne venga fuori, se c'è tanto ma tanto amore.

    Ti ho vista ragazzina cantare quelle canzoni a squarciagola,
    sai anche io l'ho sempre fatto con i miei fratelli e soprattutto con mia mamma che adora Baglioni forse quanto la tua.

    E riesco a cantare con lei anche "Questo Piccolo Grande Amore" in assoluto quella che mi piace di meno.

    Ma lei la ama e io la canto.

    RispondiElimina
  8. Emanuela ciao!

    Mi hai fatto ridere e vi ho immaginato mentre il prof andava in bestia nel sentirvi stonare.
    Ma Poster è di una tristezza infinita...se lo meritava proprio!

    Noi invece in gita cantavamo Rino Gaetano e Pino Daniele!

    Per quel che riguarda mio marito se pensi che allora era così, immagina oggi con le Major che non scuciono più una lira ( anzi un euro) e si appoggiano ai talent per lanciare giovani artisti dal mercato facile...
    massima resa con minima spesa.
    Nemmeno la preoccupazione di cercarli.

    buona serata!

    RispondiElimina
  9. Baglioni non l'ho mai seguito e non conosco le sue canzoni, tranne due o tre forse.
    Mi ha commosso la tua risposta a Veru...
    Un abbraccio grande
    Anna

    RispondiElimina
  10. Cara Mariella ti ringrazio per la tua bellissima risposta.
    Ha ragione Anna sei riuscita a commuovermi.
    D'altronde la tua sensibilità non mi è nuova.

    Riguardo le case discografiche,non me ne intendo molto,ma credo tu abbia perfettamente ragione.
    Pensavo che tuo marito facesse ancora qualche serata,così per passione.
    Ma penso che la delusione sia stata tanta da aver voluto accantonare il tutto.

    Buona giornata ragazze veru

    RispondiElimina
  11. vorrei fare una premessa quando non si sa di cosa parlare due o + persone parlano del tempo e si trasformano in esperti metereologi
    Dunque la ns amata blogger questa volta ha parlato di Baglioni, dunque vediamo...Baglioni....dunque....ecco...allora...Baglioni.
    Oggi c'è un sole fortissimo in queste zone, ma molta umidità. Sicuramente stasera non verrà a piovere ma sarà necessario vestirsi in maniera pesante e accendere i caloriferi un paio d'ore....

    RispondiElimina
  12. Il marito non fa serate, neanche quelle poche volte in cui si canta (come nel caso di Mary ed i suoi fratelli) o starnazza (come nel mio caso) davanti al Karaoke, non si scompone ...ci lascia fare (come si fa con i bambini)
    a mò di "va aventi tu che a me vien da ridere...." (da notare che ho scritto aventi e non avanti riprendendo il dialetto di Banfi)

    RispondiElimina
  13. Ciao a tutti,
    direi che Antonella è un alieno in realtà!

    RispondiElimina
  14. Ciao Anna.
    Pensavo che qualcosa ti piacesse di Baglioni, capisco che se conosci solo quelle più sentite e risentite può piacere poco.

    Buona serata cara.

    RispondiElimina
  15. Ciao veru,

    tutto a posto?
    No, mio marito non ha voluto più cantare ma ti assicuro che è contento così!

    RispondiElimina
  16. Ai, anche quì è stata una bella giornata con umidità mattutina e serale.
    Ma Baglioni resta un grande!!!

    RispondiElimina
  17. Questa è per mia sorella con tutto l'amore che posso:



    Buon viaggio della vita
    C'è chi va via col vento
    per non partir da solo
    chi si allontana col passo lento
    di un sogno preso a nolo.

    C'è chi si avvia di sera
    per andar via di meno
    chi tira su una speranza intera
    saltando sopra un treno.

    C'è chi promette stelle
    per darsi un po' d'aiuto
    chi cerca invano bugie più belle
    che frasi di un saluto
    che sono sempre quelle.

    Fai buon viaggio amore mio
    fai buon viaggio della vita
    finché c'è una strada e vai
    non è finita.
    Fai buon viaggio cielo mio
    nel passaggio di ogni giorno
    sia un incontro sia un addio
    un'andata od un ritorno.

    C'è chi prende la via dal retro
    così non vede gente
    chi s'incammina a testa indietro
    per non scordare niente.

    C'è chi va senza aprire bocca
    per dare un senso a tutto
    c'è chi lo sa che a chi tocca tocca
    poi fa una festa a lutto

    C'è chi si dà le mani
    per trattenersi ancora
    chi ha già la pena di star lontani
    e ti comincia allora
    e non passerà domani.

    Fai buon viaggio amore mio
    fai buon viaggio della vita
    finché c'è una strada e vai
    non è mai finita.
    Fai buon viaggio sogno mio
    nel miraggio di ogni giorno
    sia un incontro sia un addio
    un'andata od un ritorno.

    Ma vivere è un mestiere duro
    senza ferie è un lavoro scuro
    senza orario senza salario
    alle intemperie di ogni tempo
    e un futuro di perché.
    Vivere è andare sempre avanti
    senza sosta tutti gli istanti
    senza fiato senza passato
    e quale posta in gioco
    è un'altra risposta che non c'è
    quando ci chiederemo se
    siamo esistiti per davvero.

    Fai buon viaggio tu
    fai buon viaggio della vita
    finché c'è una strada e vai
    non è non è mai finita.
    Fai buon viaggio cuore mio
    nel coraggio di ogni giorno
    se un incontro è già un addio
    un'andata è già un ritorno
    c'è tutta una vita intorno a noi.

    RispondiElimina
  18. Tutto bene Mariella.
    Sto guardando Morgano e Ariso...
    Grande Antonella...
    bacio,a domani
    veruska

    RispondiElimina
  19. Giorgia sempre grande.Pensavo gli lasciassero più spazio.
    Lasciami dire che a me X Factor ieri non è proprio piaciuto.
    Sarà che la dance non è proprio il mio genere.
    Poi comunque con tutte le canzoni italiane belle che abbiamo sempre a privilegiare l'inglese.
    Insomma visto che se questi usciranno sul mercato sarà in italiano vorrei poterli giudicare meglio da quel punto di vista.
    Davide e Valerio meritavano di uscire entrambi.
    Non sono niente di eccezionale.
    Anche se a Davide riconosco una grande personalità.
    Il comizio finale di Morgan ha sfiorato il ridicolo.
    Per me brutta serata.

    bacio mariella
    veru

    RispondiElimina
  20. veru eccomi.
    Ieri X-FACTOR non è piaciuto neppure a me.

    Mi è sembrato tutto estremizzato, eccessivo.
    Eccessivo l'uso della disco-music, delle luci e della scenografia a volte violenta.
    Le canzoni non si intonavano ai cantanti che rimanevano distanti.

    I miei preferiti, Antonella, Vincenzo, I Moderni e Nicole, bravi ma spaesati.

    Claudio che continua a cantare in inglese e ancora non trova la strada, ma la sua strada per ora l'ha capita solo Arisa...

    Francesca, sempre più smarrita.
    Jessica stonata.

    Le Cafè Margot trasformate in caricatura.

    Gli altri non pervenuti.
    Davide e Valerio da cacciare a calci.

    Morgan fuori come un balcone, Elio e Arisa che cercavano di dare un contegno alla serata.
    La Ventura stranamente senza molte parole.


    Giorgia è stata bravissima, straordinaria interpretazione.
    Meritava di fare il giudice esterno per una parte della serata.
    Non ho capito perchè invece non è rimasta.
    Scelta personale?
    Voluta dalla produzione?

    boh...

    Alla prossima puntata!

    RispondiElimina
  21. Non ho seguito xfactor siamo andati a teatro il ns abbonamento oggi prevedeva il primo spettacolo a Napoli di Ale e Franz "Aria precaria", tante risate, anche se, per chi ha buona memoria come me alcuni sketch sono triti e ritriti. Ma comunque risate tante e di pancia. Domani vedremo xfactor si mediaset extra.
    Una delle cose che ha detto Franz è "Oh Gesù dagli occhi tristi non pregar per gli interisti. Oh Gesù dagli occhi matti porta su anche Moratti"
    Ma cosa vorrà dire? Ma

    RispondiElimina
  22. Franz è milanista si commenta da sè...

    RispondiElimina

Non conosco nulla al mondo che abbia tanto potere quanto la parola. A volte ne scrivo una, e la guardo, fino a quando non comincia a splendere.
(Emily Dickinson)