13 ottobre 2021

[LA BELLA ITALIA] UNA PASSEGGIATA A VIGEVANO

Piazza Ducale
 


La bella cittadina lombarda dista una cinquantina di chilometri da casa mia. Era un po' di tempo che volevamo tornarci e complice la bella giornata di sole di uno degli ultimi fine settimana, ci siamo decisi. E siamo andati verso sud alla scoperta di una delle  bellezze architettoniche della nostra Italia: la città dei Duchi. Arrivando in centro ecco che ti arriva addosso l'abbraccio della Piazza Ducale, splendida e armoniosa.

Circondata ai quattro lati da portici, colonne e capitelli, con i suoi deliziosi negozi e i caffè profumati al cui fascino è impossibile sottrarsi. Il Maestro Arturo Toscanini amava sedersi ad uno dei tavolini della piazza, che descriveva come una perfetta sinfonia musicale. La grande Eleonora Duse, che nacque in un palazzo poco lontano dalla piazza, avvertì la sua mancanza per tutta la vita.  Saliamo una quantità di scalini per raggiungere il Castello Visconteo e passiamo sotto la Torre Del Bramante arrivando al punto più alto della città. Gli spazi all'interno sono belli da togliere il fiato e i colori meravigliosi dell'autunno contribuiscono a renderlo splendido.  È uno dei complessi fortificati più grandi d'Europa e sicuramente molto ben conservato. Al suo interno, il Museo della Leonardiana, nelle sale del Maschio. Leonardo scelse Vigevano come sua dimora e la città lo ricorda con il museo permanente e tante iniziative. 

Vigevano: Il Castello e la Torre del Bramante


Vigevano: il cortile del Castello

Passeggiamo nei giardini del cortile e sostiamo sedendoci sul prato. La tranquillità del luogo è cosi palpitante che lascia senza fiato. Proseguiamo nella visita scoprendo la misteriosa Strada Coperta.  Fortemente voluta da Luchino Visconti, granduca di Milano, è una strada sopraelevata lunga 167 metri che si poteva percorre a gran galoppo. Perfettamente restaurata è davvero suggestiva.  Grazie alle sue enormi finestre regala una vista senza fiato sul bellissimo centro storico della città. 




Vigevano: una delle entrate della Strada Coperta




Vigevano: all'interno della Strada Coperta




Vista Duomo dalla Strada Coperta


Vigevano: il Piccolo Naviglio sul Ticino.

Usciamo dal Castello e ci troviamo su di un delizioso ponte che collega il resto della città. Lo attraversiamo e torniamo verso il centro, regalandoci un aperitivo seduti ai tavolini di uno dei deliziosi locali che vivacizzano la città. È tempo di rientrare.


28 commenti:

  1. Che bello, brava Mariella!
    Ho letto che la piazza Ducale fu realizzata su disegno di Leonardo da Vinci, mi chiedevo il perché di quella stella.
    La falconiera e la torre del Bramante, che meraviglia!
    Molto particolare la strada coperta del Visconti.
    Grazie!
    Bacissimi e buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so dirti di Leonardo, le fonti dicono che il progetto originale della piazza è di Bramante ma sicuramente la presenza di Leonardo in città è stata dominante. La stella l'ho notata subito ed ho voluto scattare la foto esattamente da li. Credo sia dovuta alla importante presenza della comunità ebraica in città, che fu determinante per lo sviluppo economico rinascimentale, visto che erano per la maggior parte, banchieri. Ce la segniamo una visita alla città per quando verrete? Bacio😘

      Elimina
    2. Credo che il progetto fu poi lasciato a Bramante ma i disegni importantissimi di Leonardo circa la Piazza Ducale e molto altro della bellissima Vigevano sono ben documentati nella sua grandissima opera chiamate "Città Ideale". Ma la storia è lunga. 😉

      Assolutamente sì! Smack!

      Elimina
    3. Peccato allora che nelle fonti non venga citato come autore del disegno originale. Che poi la piazza cambiò aspetto qualche secolo più avanti, furono eliminati i due archi centrali e costruito il Duomo che la chiude sul quarto lato😉

      Elimina
  2. Di Vigevano ho sempre sentito parlare bene, purtroppo non ci sono mai stato perciò ti ringrazio per questo post e per le foto che me la fanno "vedere" un po' meglio e mi fanno venire voglia di andarci di persona non appena ne avrò la possibilità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale davvero la pena, ti suggerisco, se possibile, di evitare il sabato pomeriggio (che è esattamente quel che non abbiamo fatto noi🤣) perché le vie centrali e la piazza sono un delirio di persone!

      Elimina
  3. La vidi credo oramai 15 anni fa ma ricordo ancora che mi colpì molto.

    RispondiElimina
  4. Che bei posti ci hai presentato. Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solo il centro storico di una bellissima città. Buona serata!

      Elimina
  5. Conosco Vigevano, ci sono stata diverse volte. Quando ero più giovane, avevo un'amica che abitava lì. Poi col tempo c siamo perse di vista. La piazza Ducale è splendida, mi pare che c'entri Leonardo Da Vinci, poi ricordo il Castello. E' tempo che ci ritorno, sono diversi anni che non vado più a Vigevano. Ciaoo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dicevo ad Ariano, ne vale assolutamente la pena. Anche noi ci eravamo già stati in passato, eppure rivederla è stata una bellissima esperienza! Bacioooo

      Elimina
  6. Foto che restituiscono all'osservatore l'armonia musicale che descrivi, splendida giornata, con aperitivo in piazza.. rilassarsi in bellezza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici che sono riuscita a cogliere l'anima del centro storico? Grazie😘

      Elimina
  7. Un posto che non conosco, comunque alquanto suggestivo per una visitina ;)

    RispondiElimina
  8. Si tende a pensare che Toscanini fosse ebreo. Invece era solo antirazzista, antifascista e antinazista. E non si piegò mai davanti a niente. Era pure (come è noto) un grandissimo musicista.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sapevo di Toscanini. Allora se sono quelli i motivi, sono ebrea anche io😉

      Elimina
  9. Grazie per questo bel scorcio di vita .
    Belle le foto, bella la giornata e bella pure Vigevano.
    Un po’ triste perché dalle foto me pare non ci fosse tutta sta gran vita-:)
    Ciao Mariella😘

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nooo, c'era tantissima gente in giro, sotto i portici, seduta ai tavolini e in giro per le strade del centro. Quando siamo andati via si faceva fatica a camminare... non ti far fuorviare dalla foto della piazza, ci ho messo un bel po' a scattarla perché non amo fotografare la folla e le persone. Poi è arrivato il tizio in bici e ho cliccato😉 suggerisco di visitarla di settimana o al mattino proprio per questo. Ciao😘

      Elimina
  10. Un posto incantevole che sembra rilasciare il profumo della bellezza. Grazie di averci fatto strada in questo piccolo gioiello d' Italia, mi sono catapultata nelle foto immaginando di essere lì, sfiorata dal vento fresco di ottobre e dalla meraviglia. Un caro saluto, Mariella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È davvero un gioiello, un incanto visitarla. C'era quiete solo nel parco del castello perché lo spazio è tanto anche se c'erano ragazzi che giocavano e i musei aperti. Oltre tutto abbiamo beccato una giornata bellissima, dal clima giusto, nè caldo nè freddo. Mi fa piacere ti sia piaciuta la passeggiata.un abbraccio💛

      Elimina
  11. Non si finisce mai di scoprire Italia.

    podi-.

    RispondiElimina
  12. La nostra MERAVIGLIOSA Italia!!
    Grazie per aver condiviso con noi questa bella gita❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutta bella nostra Italia❤ buona giornata cara.

      Elimina
  13. Non immaginavo che fosse una città così bella!

    RispondiElimina

Non conosco nulla al mondo che abbia tanto potere quanto la parola. A volte ne scrivo una, e la guardo, fino a quando non comincia a splendere.
(Emily Dickinson)