01 marzo 2020

I VINILI DELLA DOMENICA: FABIO CONCATO - FABIO CONCATO


FABIO CONCATO

Oggi cominciamo così.

Correva il 1982 ed io continuavo a sognare la mia vita futura in quel di Milano, l'unica città in cui agognavo di vivere fin da quando ero bambina. Ma no, ve l'ho già raccontata troppe volte, questa storia.
Lì al nord un giovane cantautore milanese cominciava la sua avventura musicale in un locale che segnò, in quel periodo, l'inizio della storia artistica di molti: il Derby
Pubblica un album con il suo nome d'arte FABIO CONCATO e in pochissimo tempo conquista fama e ribalta nazionale grazie ad uno dei singoli tratti da quest'ultimo, Domenica bestiale. 
Ma è solo due anni dopo, nel 1994, con il suo quinto album in studio FABIO CONCATO (2 la vendetta) che  raggiunge l'apice: un successo clamoroso. Al suo interno la canzone dedicata   alla figlia Carlotta, divenuta un vero e proprio manifesto per tutti i papà: Fiore di maggio. Che poi, se devo proprio dirla tutta, è la canzone che mi piace di meno. Questo per farvi capire quanto siano belle le altre.

Non c'è un brano del suo lavoro che io non abbia amato. Le volte che si sentono  alla radio (sempre più raramente) mi sorprendo a cantarli prima sottovoce poi, gradatamente, alzo il volume quasi a voler dire tu sei l'attimo di me che ho amato quando ti ho conosciuto, non ti potrò mai dimenticare.
L'importanza della musica si riconosce dal significato che si riesce a dare ai momenti in cui l'hai ascoltata per la prima volta, alle volte che le hai permesso di conquistarti, che ti sei arreso alla sua magia. 


Lui è troppo bravo per questi tempi sgangherati (letta da qualche parte in internet). Superba verità. Lo seguo sempre, per la sua simpatia, la sua ironia, la sua freschezza,  e chiaramente, per la sua musica. È un artista  che non si prende mai troppo sul serio. Non ci siamo mai persi di vista ed io resto quella ragazza non troppo filiforme che ballava al ritmo di Rosalina, la mia (sua) canzone preferita.
Ma no, bugia, amo tutte, ma proprio tutte le sue canzoni. L'elenco sarebbe interminabile tra quelle di ieri e quelle di oggi. Sappiate che al Blue Note di Milano tiene concerti strepitosi, come in tutta Italia. Lo avete mai visto dal vivo? Io sì. Lo spettacolo più grande sono lui e i musicisti capaci di dare alle sue canzoni una versione sempre nuova e sorprendente. Ma sì che vi vedo mentre, tasto del mouse premuto sui link che ho lasciato in basso, ascoltate e cantate assieme a lui chiudendo gli occhi. Bravi.






FABIO CONCATO - 1984 - PHILIPS RECORDS


LATO A

FIORE DI MAGGIO
TI RICORDO ANCORA
SEXI TANGO
TIENIMI DENTRO TE
LA NAVE

LATO B

GUIDO PIANO
COMPUTERINO
QUANDO SARÒ GRANDE
ROSALINA
FESTA DI MARE


28 commenti:

  1. Sai che è un cantante che conosco poco? Non sapevo ad esempio che avesse iniziato nell'82, anno in cui sono nata io! Devo approfondire l'ascolto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, se sei nata nell'82 forse tua madre o tuo padre ti hanno cantato qualche canzone di Concato quando eri piccola.
      E sì, devi approfondire, sono tutte belle.
      Bacio Sara!

      Elimina
  2. Ricordo bene la sua voce gentile, quasi sommessa, e i testi sempre romantici e positivi. Quando uscì il disco con " Fiore di maggio" lo comprai per un motivo "narcisistico", poichè mi ricordava il giorno in cui compii 22 anni e la figlia di amici di 4 (quattro) anni che mi chiese quanti anni compissi, alla mia risposta "beh sai, sono vecchia", mi disse:" Non sei vecchia, sembri nata col sole". Come dimenticarla?
    Cri
    PS. Ieri ho provato a chiamarti perché preoccupata del tuo silenzio e oggi sono lieta di rileggerti.
    Cri








    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha un modo di cantare che si sposa perfettamente con le sue canzoni. Ma vero che sei bella come il sole, oggi come ieri.
      Sto bene Cri, mi sono persa la tua chiamata, mi spiace.

      Elimina
  3. Cara Mariella, lo sai che mi ricordo di Fabio Concato, lo apprezzai molto in TV...
    Era bravo con il suo inconfondibile stile.
    Ciao e buona domenica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha uno stile inconfondibile, certo.
      Mi fa piacere che tu lo ricordi, un abbraccio a te!

      Elimina
  4. Bellissime canzoni! Quante volte avrò sentito questi pezzi con mio marito, grazie al quale ho imparato ad apprezzare concato!
    Ti ricordo ancora è la mia preferita (tra queste).

    Buona domenica pomeriggio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Splendida canzone la tua preferita.
      Coma la maggior parte delle sue la conosco a memoria. "E ti ricordo ancora, dimmi che non è cambiato niente da allora..."
      Malinconica.
      Buona domenica a te.

      Elimina
  5. Un artista gentile, cortese come le sue canzoni. Sebbene a te piaccia meno "Fiore di maggio" io l'adoro, forse perché ai tempi me l'avevano dedicata. Ciao Mariella, buona domenica.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace meno ma è ovvio che ci siano molti a cui piace tanto di più. Diciamo che forse, l'ho sentita troppe volte e alla fine mi ha un po' stufato o forse lego i miei ricordi ad altre, tra le sue bellissime canzoni.
      Buona domenica a te.

      Elimina
  6. Ah, è un nome d'arte?? :o
    Lo scopro ora.
    Comunque ci sta che un fan, che conosce bene il repertorio, trovi una hit la "peggiore" tra tutte le canzoni. Succede spesso^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si chiama Piccaluga lui, nome tipico lombardo;)
      Eccome se succede, sapessi quante hit di cantanti che seguo e amo molto non sopporto!
      Questo piccolo grande amore di Claudio Baglioni ad esempio, tanto per dirne una...

      Elimina
  7. Cara Mari che meraviglia! Ancora ricordo il suo meraviglioso concerto qui a Benevento. Uno dei più belli e grandi vissuti. Il mio tesoro che si è stupito e meravigliato. Una sintonia di cuori.
    Io scelgo "Guido piano". Ma hai postato "Rosalina" con Bosso, difficile scelta. Bacio e la musica bella e speciale non ha bisogno di tante inutili parole e discussioni. Smack!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando scrivi "il mio tesoro" mi fai venire in mente il mostricciattolo di Tolkien ahahahah
      Guido piano è una canzone meravigliosa, mi ha sempre fatto venire in mente i viaggi in macchina, quelli lunghi e lenti, colmi di magia, di colori e profumi...
      Ti piace la versione che ho scelto di Rosalina eh? Non avevo dubbi.

      Baci.

      Elimina
  8. Per me Concato è legato alla Oxa.
    Almeno lo ricordo per quello.
    Viceversa il tour del 2004 che hanno fatto nei teatri assieme cantando le rispettive canzoni , duettando assieme su alcune dell’uno e alcune dell’altra.
    In trattoria è l’inedito che hanno cantato assieme e pubblicato ( l’unico di quella collaborazione) quell’anno.
    Non è Ti lascerò...😀ma è bello lo stesso.
    Poi pure la canzone Tienimi dentro te è stata reinterpretata da Anna come pure quella sul telefono Azzurro, un gioiellino per entrambi.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ricordo poco o nulla di Concato e Oxa. Però andrò a cercare l'inedito che mi segnali, mi hai incuriosito...
      La canzone di Telefono Azzurro, per tutte le volte che è passato lo spot sulle reti nazionali, sia pubbliche che private non la sopporto più, come Fiore di maggio per capirci!
      Ciao!!!

      Elimina
  9. Conosco poco questo cantante, ma sì, la domenica bestiale la ricordo: un bel ritmo, una rottura dei classici schemi melodici nelle canzoni d'amore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Domenica bestiale è precedente a quest'album. Molto bella e come dici tu, è di rottura.
      Approfondisci su Concato partendo, magari, dalle canzoni di questo album e arrivando alle ultime, secondo me ancora più belle.

      Elimina
  10. Album famosissimo. Molte belle canzoni su tutte "Ti ricordo ancora" poesia pura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ricordo che ce lo avevano tutti quelli che conoscevo all'epoca. Celeberrimo;)
      Ti ricordo ancora i fa partire in loop da non fermarmi più.
      Buona serata!

      Elimina
  11. Concordo, troppo bravo per questi tempi un po'così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, per fortuna però continua a deliziare i palati più esigenti.

      Elimina
  12. E' un artista che amo molto , per il suo modo di cantare e per le parole delle sue canzoni .

    Un caro saluto
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me ha sempre dato l'impressione di "coccolare" i suoi fan con la voce e la sua musica.
      Un abbraccio cara.

      Elimina
  13. Grazie Mariella, ancora ascolto, tante volte. Un brano, veramente bello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La musica è salvifica. Un abbraccio caro Francesco.

      Elimina
  14. Non posso dire di conoscerlo bene, comunque reputo Concato un cantautore bravo e... delicato. I suoi versi sembrano quasi delle carezze, almeno nelle poche sue canzoni che conosco. Saprai che agli esordi è stato corista per la sigla italiana di "Goldrake": in quel "Ma chi è...? Ma chi è...?" c'è anche lui. Curiosità che dettero in radio dopo aver passato una sua canzone...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Conosco il suo passato da corista ahahah ci scherza anche lui a volte nei concerti...
      Un musicista ancora vitale e spontaneo come un ragazzino. Che fa musica di classe usando parole delicate come carezze che arrivano e ti restano addosso a lungo.

      Elimina

Non conosco nulla al mondo che abbia tanto potere quanto la parola. A volte ne scrivo una, e la guardo, fino a quando non comincia a splendere.
(Emily Dickinson)