14 settembre 2020

POSTITIZIE: HOTEL DAVID - COLORFUL PROJECT


Corriere Fiorentino

Oggi voglio parlarvi di un progetto che viene dal cuore.

Ho passato gli ultimi giorni di vacanza presso una struttura di Firenze, Hotel David , il cui proprietario è Gabriele Cecioni. Lui e il suo staff  fanno questo lavoro con passione e onestà.  Nel corso degli anni hanno incontrato tantissime persone, tanti clienti e tra questi, molti bambini che soggiornavano a Firenze per cure mediche. Da questi incontri è scaturito un nuovo progetto volto ad aiutare le famiglie di questi bambini.L'intenzione tramutata in realtà è quella  di offrire gratuitamente  ospitalità. 

Ma questa volta, invece di  spiegarla io, ho rivolto alcune domande a Gabriele.


1) Ciao Gabriele, ci spieghi come nasce la tua iniziativa?

Da molto tempo abbiamo fatto delle iniziative  che definirei "etiche" cercando di abbinare al nostro lavoro anche un aspetto umano fondamentale.
Siamo fermamente convinti che ciascuna azienda, per realizzarsi completamente,  debba impegnarsi al massimo in un progetto ben più grande dell'utile dell'esercizio.
Sarebbe riduttivo, non siamo solo lavoratori e imprenditori, prima di tutto siamo persone.
Persone che vivono in una società alla quale dobbiamo un contributo.
Un contributo all'ambiente, alla bellezza e alla solidarietà.
Tra i tanti progetti questo è uno ai quali teniamo maggiormente.
Sono anni che collaboriamo con svariate associazioni che si occupano di ospitalità solidale a Firenze, per noi non è una cosa nuova.
Recentemente, una famiglia che spesso è venuta a Firenze per consuete visite specialistiche di controllo, ci ha contattato direttamente dicendo "noi siamo disposti a pagare, non vogliamo passare tramite associazioni perché vogliamo stare con voi."
Confesso la nostra sorpresa e l'enorme soddisfazione. Per chi si occupa di ospitalità come noi, essere riusciti a comunicare così profondamente in nostri intenti, è il più grosso complimento che potessimo ricevere.
Ci siamo quindi dedicati a creare un progetto di ospitalità diretta, per accogliere i nostri piccoli ospiti, in una fase difficile della loro vita, nella loro "CASA A FIRENZE".

2) Perché Colorful- Project?

Cercavamo un nome per il progetto e pensando ai bambini in difficoltà la prima cosa che ci è venuta in mente è la loro energia e solarità, nonostante le tanto difficili situazioni. Ci siamo immaginati quindi un arcobaleno, che con i suoi diversi colori, è quanto di meglio rappresenti la vita, la speranza e l'ottimismo.

3) Come fare per aderire al progetto?

Abbiamo creato una pagina sul nostro sito web, cosa ben strana su di un sito commerciale dove l'obiettivo è sicuramente la vendita; ma l'intenzione è quella di rendere il progetto visibile e semplice. Nella pagina indichiamo un indirizzo mail dove i nostri collaboratori risponderanno prontamente. Chiederemo nella totale privacy solo le motivazioni della visita a Firenze per valutare le singole esigenze.

4) Pensi che possa essere un'iniziativa a lungo termine, nonostante le difficoltà che il  settore turismo sta affrontando a causa del Covid-19?

Direi che a lungo termine lo è già, da anni ospitiamo tramite associazioni i bambini che necessitano di soggiornare a Firenze.
Se questo è il momento giusto?
Certo! È questo il momento giusto. È questo il momento delle necessità.
È questo il momento in cui la solidarietà deve essere la priorità.
Certo è un momento difficilissimo e finanziare questo progetto richiede risorse e sacrifici ma altrimenti dove sarebbe il nostro impegno senza rinunciare a qualcosa?

Grazie a Gabriele e a Micael del suo staff, per la bella iniziativa. Spero di cuore che possa essere di grande aiuto alle famiglie e ai bimbi in difficoltà, in un momento particolarmente difficile come quello che stiamo tutti vivendo.

Lascio il link alla pagina del sito dell'hotel dedicata al progetto: hoteldavid.com/colorful-project


24 commenti:

  1. Bella persona il proprietario che sa unire intelligenza creatività sensibilità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non posso che confermarti la sensazione che hai avuto, l'ho conosciuto;)

      Elimina
  2. Bella iniziativa...speriamo altri imprenditori del settore e non solo , seguano il loro esempio.
    Essere vicini a questi bambini e alle loro famiglie attraverso azioni come queste fa bene sicuramente a tutti.
    Non è mai qualcosa di unidirezionale questo scambio di esperienze e penso che la gratificazione personale non passi mai solo per il mero guadagno economico...
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come diceva Gabriele, loro sono già attivi da anni, collaborando con varie associazioni.
      E spero davvero che, questa iniziativa abbia l'eco giusta per raggiungere altri imprenditori del settore. Aiutare gli altri è felicità, per ricollegarmi al mio ultimo post. Intanto cerco di fare qualcosa anche io parlandone sul mio blog.
      Ciao Max!

      Elimina
  3. Firenze non è solo arte ma anche solidarietà educazione e rispetto dei suoi abitanti.
    Mi piace tanto tutto ciò, complimenti per il post e l'argomento. Ciao Mariella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A quanto pare è come dici tu.
      So che hai una predilezione particolare per Firenze e sono contenta di averne parlato in questi termini.
      Grazie a te.
      Buona giornata.

      Elimina
  4. Bellissima iniziativa, complimenti all'ideatore di questo progetto e brava a te che hai aiutato a farlo conoscere. Speriamo che altre strutture seguano l'esempio, anche se il momento non è facile. Io sono in partenza per Firenze, ormai ho già prenotato e non è questo hotel. Se mi capiterà di tornarci ancora , darò un'occhiata anche a questo hotel , che merita. Buona settimana. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mirti,
      ho aiutato nel modo che mi riesce meglio, parlandone da me e confidando nell'attenzione delle persone che mi seguono e leggono.
      Il momento non è affatto facile, ma a quanto pare e come dice anche Gabriele, è il momento migliore per pensare agli altri rischiando anche un po' del nostro.
      È un ottimo hotel, magari la prossima volta prendilo in considerazione.
      Un abbraccio e buona settimana a te.

      Elimina
  5. Metto link del tuo post su facebook è un'iniziativa che va fatta conoscere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniele, mi sembra un'ottima idea. Io non potrei non avendo FB😉

      Elimina
    2. https://www.facebook.com/daniele.rockpoeta/posts/3399694723410241 ecco il link diretto

      Elimina
  6. Una degna iniziativa verso chi ha meno. Complimenti a questo albergatore.
    Ciao fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed è stato bello per me parlarne qui, sul mio blog.
      Grazie Fulvio, buona giornata!

      Elimina
  7. Bella iniziativa ...bravi tutti❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tissi, speriamo che altri albergatori proseguano nell'iniziativa.
      Buona giornata!

      Elimina
  8. Quando si dice " un'iniziativa degna di nota da cui imparare" e magari partecipare.
    Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Imparare e partecipare, mi sembra perfetto.
      Buona giornata cara Cristiana.

      Elimina
  9. Risposte
    1. Bisognava parlarne, merita ampia eco.
      Um abbraccio e buona giornata!

      Elimina
  10. Risposte
    1. Lo è. Mi ha fatto molto piacere parlarne qui sul blog💛

      Elimina

Non conosco nulla al mondo che abbia tanto potere quanto la parola. A volte ne scrivo una, e la guardo, fino a quando non comincia a splendere.
(Emily Dickinson)