28 dicembre 2020

RIFLESSIONI: COSA MI È PIACIUTO DEL NATALE



Ho amato moltissimo questo Natale. Inaspettato, confidenziale, intimo, speciale, UNICO. Mi ha regalato una visione inusuale di bellezza. Colma di piccole cose, di gesti insoliti, di comunione di respiri e di silenzi vibranti. Emozioni decise ed immediate come delle fotografie. E attraverso delle foto provo a raccontarvelo.


Le zeppole di Natale sono delle frittelle di pasta cresciuta caratteristiche del pranzo della vigilia campano.  Le ho preparate in un'ora. Si mangiano calde calde,  da sole o accompagnate da verdure come i broccoli oppure ripiene con alici sottolio. Regalo che mio marito ha gradito moltissimo perché è anche consuetudine pugliese farle alla vigilia. Un modo per ricordare momenti del Natale che fanno parte della nostra memoria e che riscaldano il cuore.

La mia canzone di Natale: LAST CHRISTMAS. Delle nostre canzoni natalizie preferite ne avevamo parlato (QUI)  l'anno scorso.  Quel 45 giri in edizione speciale è andato ad oltranza il 23  e il 24 dicembre. Ed io ho canticchiato tutto il tempo.







La mia saga preferita: Harry Potter.  Collezione dvd completa e immancabile a Natale. Scoperto tardi, amato per sempre.


Gli auguri che ho postato (QUI) sul blog di VINCENZO CAVALIERE che come ogni anno rinnova l'ottima iniziativa coinvolgendo noi blogger.  Scritti con la mia penna preferita oltre che con il cuore, con la speranza che al più presto, riusciremo a venire fuori dall'incubo della pandemia. Molti di voi hanno letto e commentato e vi ringrazio.



        

Una delle foto più gradite: il pacco dono che le mie nipoti hanno 
preparato per Babbo Natale, lasciandolo sotto l'albero la sera della vigilia. Per loro era necessario ricambiare il regalo a chi da sempre si occupa dei doni per tutti i bambini. Generosità e affetto elevati all'ennesima potenza. I bambini saprebbero come salvare il mondo intero.



Il regalo più bello: libri e libri. Nulla al mondo mi fa più felice delle parole e chi mi conosce lo sa molto bene. A regalarmeli non si sbaglia mai. Sono una prova d'amore  scritta sulle righe di una pagina.






Il presepe di mia mamma. Quello che fa casa, famiglia, amore. Quello che quest'anno ho potuto guardare solo in foto, con le sue lucine, le colline di cartapesta, i pastori affaccendati, il cielo fatto di carta stagnola colorata. Sono malinconica ma serena, rimanere lontani è stata una scelta faticosa ma inevitabile. Vivendo nella regione a più alto rischio non potevamo mettere a repentaglio la loro salute. Ma sapevo che non sarebbero stati comunque da soli grazie  alla presenza di mia sorella, che pur vedendoli ogni giorno, non è voluta mancare a Natale. La scelta più giusta.



Le foto sono finite così come il giorno più atteso dell'anno. Sono soddisfatta  di avere passato momenti sereni e tranquilli. E voi cosa avete fatto? Quali sono le vostre istantanee di Natale? I momenti, i sapori, i sorrisi e i regali ricevuti? Ne parliamo insieme?


42 commenti:

  1. Film di Natale preferito "Una poltrone per due" canzone "Do they know It' Christmas" ma anche il brano di Lennon. Bellissime parole quelle che hai lasciato da Vincenzo Cavaliere. Ancora auguri di buone feste dal profondo del cuore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piace "Una poltrona per due" lo vedo tutti gli anni e per la canzone preferita mi ricordo la tua, l'avevo messa nella classifica del mio post di Natale lo scorso anno. Grazie di avere letto la mia missiva natalizia dedicata agli auguri.
      Un abbraccio e ricambio il tuo:-)
      ps: ma secondo te che fine ha fatto Eddie Murphy?

      Elimina
    2. Non ne ho idea, wikipedia dice "Dolemite is my name" film 2019 e "Il principe cerca figlio" 2021 ossia in uscita l'anno prossimo pandemia permettendo. Ho. scoperto che da donne diverse ha fatto 10 figli!!!!!

      Elimina
    3. 10 figli? Ci credo che non abbia più tempo per il cinema ahahah

      Elimina
  2. Che belle le foto. E che buone le zeppole. Ha aiutato mamma il mio tesoro, io ero al lavoro. Mi ha detto che ora le farà lui perché ha scoperto la ricetta, gli ho risposto: ok! 😁
    Tutto sommato è andato tutto bene. Alla fine ero distrutta ma non importa. Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho visto all'opera tuo marito e mamma durante una videochiamata, ma non farti rubare la scena ahahah

      Elimina
  3. Un Natale molto intimo, con sottofondo musicale di canti natalizi tra cui Stille Nacht, heilige Nacht il mio preferito. Cena della vigilia nella nuova casa di casa dei miei cari: caviale e salmone affumicato (usanza decennale) panettone frutta secca cioccolatini /bulloni dalla ditta di mio genero.
    Poi il film natalizio, un classico sempre bello, "La vita è meravigliosa" Verso mezzanotte , dopo un
    brindisi in ricordo di chi non c'è più, l'apertura dei doni. Forse ti farà piacere sapere che mi hanno
    regalato il cellulare della Apple che , a detta di tutti, è facilissimo da usare.
    Non nego che il nostro è sempre stato un Natale consumistico, e alla fine c'era una montagna di carte natalizie. Da qualche anno è la festa che amo di più, non posso non pensare che potrebbe essere l'ultima, ma lo vivo con ancor più gioia ed entusiasmo , pensando che la vita mi ha già donato molto.
    Cri

    Puoi veder la mia foto vicino all'albero

    https://lh3.googleusercontent.com/WK2q6_2ejhUJK_HF2wSpMG_Ygzg3PbTwENwoJcUxvIDdMI2QnVp2ppg15wZeuunsztTb=s85
















































    RispondiElimina
    Risposte
    1. La foto non riesco a vederla.
      Mi piace il calore della tua vigilia fatto di affetti sinceri e di famiglia. Non so se il nuovo telefonino riuscirà a farti superare l'idiosincrasia per whatsapp, visto che ti ho mandato il video della neve di questa mattina ma non l'hai visto ANCORA ahahah
      Il film con James Stewart è tra i miei preferiti, l'ho rivisto anche io nei giorni scorsi e sono sicura che più di un angelo abbia messo le ali in questi giorni. Bellissima fiaba di cui tutti avremmo bisogno. Sicuramente, questo, sarà il tuo ultimo Natale del 2020;)

      Elimina
    2. Si deve ancora spostare la sim in quello nuovo, poi, giorno e notte lo terrò a portata di mano.

      Elimina
    3. La notte dormi però😉😄

      Elimina
  4. Auguri Mariella, questi giorni è bruciato il mio modem, leggo dopo, non solo è modem in prestito. Un abbraccio per te una preghierina per voi tutti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francesco, per l'abbraccio e la preghiera.
      Buona giornata!

      Elimina
  5. Un post molto bello e intimo. Nonostante tutto, il tuo è stato un bellissimo Natale, vicino comunque, ai tuoi cari . Il mio Natale...a parte le telefonate e i messagi di auguri, niente di particolare. Purtroppo, un giorno come gli altri, ma non fa niente. Saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Me lo sono "inventato" questo Natale, ci ho creduto con tutte le mie forze, volevo fosse speciale. Per cui, sono davvero contenta di essere riuscita a realizzarlo. E nel "niente di particolare" che ho avuto gioia, perché nessun giorno è uguale a quelli precedenti, che sia Natale o meno. Questo è quello che penso.
      Ti abbraccio.

      Elimina
  6. Ciao, il mio Natale non è stato molto diverso da quelli passati, lo ho trascorso come sempre in Alta Badia come quelli passati ma non posso dire che è stato un felice Natale quando il mio pensiero va ai lutti alle migliaia di ammalati alla nostra economia disastrata a alla povertà in vertiginoso aumento.
    Fortunatamente tutte queste tragiche situazioni non le vivo sulla mia pelle ma non mi sento di dire che è stato un buon Natale.
    Un saluto da fulvio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, nonostante le difficoltà e le tragedie di quest'anno, è stato un Buon Natale. È abbastanza, direi.
      Un abbraccio a te.

      Elimina
  7. Tutti a preoccuparsi, e invece Natale più bello perché più vero, più sentito, quello di quest'anno :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo Pietro, assolutamente si. Un Natale più bello e più vero. Che sarebbe ancora più importante se imparassimo qualcosa da questa esperienza, ma ci credo poco...

      Elimina
  8. Un Natale indimenticabile che ci ha “obbligati” a riflettere e a comprendere cosa conta davvero. Buona continuazione di feste Mariella .
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sinforosa, anche a te buona continuazione!

      Elimina
  9. Natale sottotono, come quello dell'anno scorso peraltro. Ora ci si è messa di mezzo anche una pandemia mal gestita da autorità e cittadini. Portiamo pazienza, da soli non possiamo convincere nessuno a cambiare strategia.

    Cosa mi è piaciuto del Natale? La cena che ho preparato la sera della vigilia, e i piccoli regali che mi sono fatto.

    RispondiElimina
  10. Nel mio caso è stato invece un Natale così così, come mi capita quasi sempre... Diciamo che se il giorno di Natale racchiude la propria situazione esistenziale, qualche cambiamento nella mia situazione dovrei farlo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora ti auguro di trovare al più presto la chiave di volta o di svolta esistenziale, ce la meritiamo quando arriva la consapevolezza che sia giunto il momento di cambiare!

      Elimina
  11. A casa mia non è Natale se non si vede "7 spose per 7 fratelli"... sono 45 anni che lo vediamo quasi tutti gli anni. Eppoi le ricette pugliesi, i cuccuricchi che sono calzoni ripieni di verdura con alici e olive nere per la vigilia e la minestra maritata a Santo Stefano, con le verdure a strati il pollo e il brodo, parmigiano come se piovesse. Poi si gioca a tombola e a carte ma quest'anno è stato triste. Abbiamo sempre avuto tanti amici a casa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ho visto "7 spose per 7 fratelli" immancabile a Natale come tutti i grandi classici. Mi sono fatta una scorpacciata di vecchi film, nella penombra della mia sala con la compagnia delle lucine del mio albero. Il Natale in tono minore e malinconico rispetto a quelli passati in compagnia e con tanta confusione addosso, ci è stato sicuramente un po' stretto. Mi ripeto però, era necessario, doveroso. Ci rifaremo i prossimi anni!
      La minestra maritata mi manca tanto arghhhhh

      Elimina
  12. Bellissimo il pensiero delle tue nipotine^^
    Mi fa piacere ritrovare comunque intatta, dove e come si può, la Magia del Natale.
    Queste tue foto lo dimostrano.
    W i libri e... hai sicuramente perso il whammageddon, ossia il NON ascoltare Last Christmas fino a Natale :D

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai che non so nulla del Whammageddon? Ahah una delle solite c...... per i sottosviluppati che non vivono senza pendere dalle labbra della rete😉

      Elimina
  13. Ciao Mari, anche per noi è stato un Natale speciale.
    Fino all'ultimo non sapevamo se la figlia avrebbe potuto stare con noi. Già mancava mia suocera ma la rsa è chiusa da settembre quindi...
    Poi, per fortuna, almeno Valeria è riuscita a venire su. CArica come Babbo Natale ma soprattutto capìrica di buon umore e voglia di vivere. Ieri poi è ritornata visto che era il suo compleanno.
    Così, alla faccia del covid noi siamo riusciti a trascorrere queste due feste insieme. Solo in quattro ma in allegria tra baci dietro le mascherine e abbracci ad un metro di distanza. Pace!
    Essere tutti insieme era quello a cui tenevamo di più.
    Bacio e ancora auguri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pat, mi fa tanto piacere leggere che siete riusciti a stare tutti insieme sia per Natale che per il compleanno di Valeria (tanti auguri a lei). Per baci e abbracci recupereremo il prossimo anno. E sarà ancora più bello💛 ti abbraccio forte😘

      Elimina
  14. Che bel Natale, adoro tutte le vostre foto, sono splendide e mi ha piacere sapere che ti sei trovata bene e sei stata appagata dalle esperienze vissute e i regali ricevuti. Anch'io ho passato un sereno e tranquillo Natale in famiglia guardando Harry Potter e ascoltando musica Jazz. Abbiamo cucinato ma abbiamo anche ordinato dai nostri ristoranti preferiti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è stato un Natale come quelli a cui sono abituata. È stato un Natale che mi sono conquistata. Sereno sicuramente.
      Leggo con piacere che anche il tuo è colmo di piccoli gesti, di momenti appaganti, di amore familiare. Di affetti rassicuranti. Straordinario nella sua normalità, se ci pensi. Bello cucinare insieme, io non posso altrimenti mio marito sarebbe capace di sporcare ventisette pentole per cucinare una bistecca ahahahah

      Elimina
  15. Un gran bel film del maestro Hitchcock, Il sospetto, forse un po' danneggiato dal finale frettoloso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ricordo se l'ho mai visto il film di cui parli...

      Elimina
  16. Un Natale intimo, si, con un chilo esatto (gusci compresi) di spaghetti alle vongole in due e piccolo trucco napoletano di cottura annesso (cucchiaio di farina). Cinema con l'immancabile La vita è meravigliosa ma anche un occhio al nuovo (The Midnight sun di Clooney) e per il sound sempre Last Christmas intramontabile e insuperata hit ... lucine per tutta casa, e voglia di pensare ad un futuro più lieve.. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella mia pasta alle vongole, la farina non c'è. Il sughetto riesco a realizzarlo senza.
      Io lucine, incensi e candele per creare un'atmosfera intima e raccolta, così come è stato il mio Natale.

      Elimina
  17. Ciao Mariella...la tua pagina è una delle mie preferite perché spazia dai dolci, di cui dono ghiotta, agli argomenti più attuali e interessanti. A me di questo Natale non è piaciuto niente, perché eravamo soli, purtroppo e queste saranno festività da dimenticare. Per il nuovo anno ti auguro di cuore tutto il bene del mondo e tanta serenità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche noi eravamo soli, Vivì. A dire il vero lo siamo sempre. Ma non mi sono fatta "mangiare" dalla tristezza, ho voluto fortemente un Natale sereno e speciale. Piccoli gesti e attenzioni reciproche. Che lo hanno reso bello. In attesa dei prossimi.
      Grazie e ricambio gli auguri per il nuovo anno!

      Elimina
  18. natale trascorso co marito figlio morosa ..il loro pelosonee..in casa tranquillamente a rimpinzarci di ottimo cibo ... che smaltiremo nei prossimi giorni ..ma ci stà ..
    ah il natale il periodo più bello dell'anno ..!!!
    mi dà la parvenza di un periodo più buono ..parvenza eh!!
    ah e a natale ho aggiunto altra tacca nella storia della mia vita ;)))
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sembra tu abbia passato un Natale meraviglioso, in compagnia degli affetti più cari😄 per smaltire ci sarà tempo ahahah
      Della tua nuova tacca, se hai voglia di parlarne sono qui😘

      Elimina
  19. Ciao Mariella, sono contento che questo Natale strano sia stato comunque sereno e piacevole, con comunque i suoi momenti felici. Il mio natale è stato quasi un giorno normale, ma non mi è spiaciuto affatto!
    Un abbraccio e ancora buone feste!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello sapersi accontentare, vero?
      Grazie Pier, un abbraccio a te e buone feste!

      Elimina

Non conosco nulla al mondo che abbia tanto potere quanto la parola. A volte ne scrivo una, e la guardo, fino a quando non comincia a splendere.
(Emily Dickinson)